Interviste al SDCC17: i produttori di Star Trek Discovery parlano del pubblico a cui si rivolge la nuova serie [AGGIORNATO] |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

mercoledì 26 luglio 2017

Interviste al SDCC17: i produttori di Star Trek Discovery parlano del pubblico a cui si rivolge la nuova serie [AGGIORNATO]

Alex Kurtzman e Akiva Goldsman, produttori di Star Trek Discovery al SDCC17 - TG TREK News, Novità, Notizie da Star Trek
Alex Kurtzman e Akiva Goldsman, produttori di Star Trek: Discovery

TrekMovie ha chiesto ai produttori di Star Trek: Discovery Alex Kurtzman e Akiva Goldsman, appena intervenuti alla Comic-Con di San Diego, di spiegare che tipo di pubblico hanno in mente per la nuova serie.

Si rivolgono ai fan o stanno cercando un nuovo target?





L'attenzione al target è fondamentale. In quanto fan di Star Trek cerchiamo senz'altro di portare a bordo altri fan. La speranza è anche quella di creare un universo più ampio che anche in non-fan possano trovare interessante.
- Kurtzman

Siamo molto attenti alle differenze che ci sono tra i vari tipi di pubblico. Sappiamo che c'è gente come noi che della serie sa fin troppo, e ci sono persone che ne sanno poco e niente. Quindi l'ostacolo [che impedisce al nuovo pubblico di seguire la serie] è stato ridotto. Stiamo cercando di essere accoglienti nei confronti di tutte quelle persone che non hanno mai visto un episodio di Star Trek, ma anche di gratificare tutti quelli che non hanno mai smesso di vederne uno.

Quindi è questo l'obiettivo finale. Star Trek ha sempre parlato di un mondo che è aperto a tutti e la nostra serie vuole essere aperta a tutti.
- Goldsman

Kurtzman ha anche sottolineato la grande opportunità offerta dalla trasmissione in streaming

Poter andare in streaming significa che possiamo raccontare storie in modo diverso. Sono storie serializzate, non episodi a se stanti, quindi ci sarà una continuità a livello emotivo e questi personaggi impareranno strada facendo. Non dimenticheranno gli eventi della settimana prima ed è davvero eccitante.

Quindi allo stesso modo in cui potreste guardare una serie perché vi piacciono i personaggi e quel tipo di approccio, ritroverete la stessa impostazione anche qui ed è davvero fantastico.




Fonte: TrekMovie

---

AGGIORNAMENTO:


Anche il sito TrekCore ha intervistato i produttori di DSC Kurtzman e Goldsman che approfondiscono il loro pensiero su come è possibile (e doveroso) restare fedeli alla vera essenza di Star Trek senza per questo rinunciare a svecchiarlo.

Quindi, in che modo Star Trek: Discovery riesce a bilanciare le aspettative dei fan, i dettami del network e i capisaldi di Gene Roddenberry?

Ritengo che siamo molto in sintonia con la visione di Roddenberry e credo anche che chiunque capisca che, per dare alla serie una sua rilevanza, deve essere realizzata tenendo a mente il panorama attuale, dove il confine tra cinema e TV è diventato molto sfumato.

Quindi, dal punto di vista della produzione, l'unica cosa che il network ci ha richiesto è di realizzare una serie "che valga la spesa". Cioè, che valga il costo dell'abbonamento che viene richiesto a chi intende guardarla. Ma nessuno ha mai voluto mettere in discussione il nocciolo di ciò che rappresenta Star Trek. Gli Studios non ci hanno mai inviato messaggi per chiederci, fondamentalmente, di cambiare la natura di Star Trek.

Da questo punto di vista, noi siamo i controllori di noi stessi e le discussioni che abbiamo sempre con gli autori, su cosa sia adatto a Star Trek e su cosa significhi Star Trek... in un certo senso, ci rende severi con noi stessi più di chiunque altro.
- Kurtzman


Sono assolutamente d'accordo con quanto ha detto Alex. Siamo sempre molto attenti a questo processo, per raccontare storie che siano veramente degne di Star Trek ma anche contemporanee ed in grado di riflettere il periodo che stiamo attraversando, sia culturalmente sia politicamente.

Per noi è una grande opportunità, dato che siamo dei fan, e saremmo felicissimi se riuscissimo a farlo senza gettare tutto alle ortiche (dice ridendo).
- Goldsman


Fonte: TrekCore



Commenta la news di TG TREK sul forum di Star Trek Italia!

Articoli che potrebbero interessarti