Interviste al SDCC17: Sonequa Martin-Green parla di Michael Burnham e del suo "indottrinamento" vulcaniano [AGGIORNATO] |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

martedì 25 luglio 2017

Interviste al SDCC17: Sonequa Martin-Green parla di Michael Burnham e del suo "indottrinamento" vulcaniano [AGGIORNATO]

Sonequa Martin-Green, attrice protagonista di Star Trek Discovery - TG TREK News, Novità, Notizie da Star Trek

Sonequa Martin-Green, dopo aver lasciato il segno con la sua interpretazione di Sasha Williams in The Walking Dead, è destinata a fare altrettanto col suo nuovo ruolo di Michael Burnham in Star Trek: Discovery.

StarTrek.com le ha posto qualche domanda a margine dell'incontro al SDCC17 con attori e produttori della nuova serie.




E' stato chiesto a Martin-Green, che è nata in Alabama, quanto ritiene importante (specialmente per le donne di colore) che la protagonista della nuova serie sia proprio un'Afroamericana vicina a conquistare il ruolo di Capitano.


Penso che sia importante perché le persone hanno bisogno di riuscire a vedere se stesse ed è a questo che serve la narrazione. Dev'essere uno specchio della società. Purtroppo vediamo spesso in TV storie che piuttosto distorcono la realtà di oggi.



L'attrice ritiene che la gente sia in grado di comprendere sul serio il proprio potenziale se ha la possibilità di vederlo con i proprio occhi, specchiato nelle azioni delle persone che ha attorno ma anche in quelle dei personaggi della TV, del cinema e del teatro con i quali stabilisce un legame.


E' un'aspetto molto importante. E' per questo che l'industria teatrale e dell'intrattenimento, con tutte le sue storie, ci cambia profondamente. Perché ci mostra quello che potremmo essere. Ed è questo il motivo per cui è di primaria importanza mostrare anche la più piccola diversità, per permettere a tutti di immedesimarsi e trarre ispirazione per realizzare qualcosa di grande.


Parlando del suo personaggio, ha invece spiegato:

Michael Burnham è il primo ufficiale dell'astronave Shenzhou.

E' affascinante esplorare questo mondo attraverso gli occhi del primo ufficiale, perché fino ad ora non abbiamo mai potuto immedesimarci in un percorso di avanzamento e di crescita così da vicino. Quindi seguirete le vicende di qualcuno che aspira a crescere e a fare carriera. Vedrete ogni singola tappa di questo percorso che sarà un'ascesa continua, non qualcosa di frettoloso. Vedrete come tutto questo influenzerà l'ambiente dove si muove il mio personaggio, la sua storia, il suo futuro... le conseguenze che ricadranno sulle persone che avrà attorno, tutto farà parte di questo percorso.

Michael Burnham è una donna di sani princìpi. Di certo, la filosofia della Flotta Stellare è emblematica per capire la sua personalità... ma ha anche un forte indottrinamento di natura vulcaniana. Quindi, vedrete scontrarsi tutte queste cose in lei.

Fonte: TrekNews

---

AGGIORNAMENTO:

Anche lo staff di TrekMovie ha potuto scambiare due parole con la protagonista di Star Trek: Discovery. Ecco cosa ne è venuto fuori.

Sonequa Martin-Green, attrice protagonista di Star Trek Discovery - TG TREK News, Novità, Notizie da Star Trek


Dovendo scegliere quale attore, del presente o del passato di Star Trek, l'ha ispirata maggiormente risponde:

Mi sembra di aver subìto l'influenza di talmente tante cose che è difficile sceglierne solo una. Per me Michelle Yeoh [il Capitano Georgiou della U.S.S. Shenzhou] è una grande fonte di ispirazione. Mi sento onorata di servire al suo fianco, perché ha giocato un ruolo importante nel fornire un'esperienza cinematografica dal punto di vista di una donna. E' sulla cresta dell'onda da anni ed è l'immagine della grazia e dell'umiltà, quindi ho subito imparato un sacco da lei, lavorando insieme.

Ma trovo ispirazione da tutto ciò che fa parte del canon di Star Trek e dalla grande eredità che abbiamo alle spalle e davanti a noi. Infatti, trovo che la storia che stiamo raccontando adesso sia una formidabile fonte di ispirazione.




Fonte: TrekMovie


Commenta la news di TG TREK sul forum di Star Trek Italia!

Nessun commento :

Posta un commento

Che ne pensi?