[INTERVISTA] Jayne Brook commenta la sua esperienza in Discovery nei panni dell'Ammiraglio Cornwell |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

venerdì 10 novembre 2017

[INTERVISTA] Jayne Brook commenta la sua esperienza in Discovery nei panni dell'Ammiraglio Cornwell

Cornwell, Discovery, DSC, Intervista, Jayne Brook, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Jayne Brook è un volto noto al pubblico del piccolo e grande schermo, avendo già recitato in Superman IV, Un poliziotto alle elementari, ...Non dite a mamma che la babysitter è morta!, Gattaca, Chicago Hope, Boston Legal, Rizzoli & Isles e molti altri.

Il sito ufficiale StarTrek.com le ha posto qualche domanda sul suo personaggio in Star Trek: Discovery e la sua esperienza nei panni dell'Ammiraglio Cornwell.


L'Ammiraglio Katrina Cornwell è uscita di scena alla grande in Si Vis Pacem, Para Bellum, lo scorso episodio di Star Trek: Discovery in cui la Klingon L’Rell (Mary Chieffo) le ha spaccato la testa contro una paratia facendole prendere una scossa elettrica fra mille scintille.

Il personaggio interpretato da Jayne Brook era già apparso in altri tre episodi della serie ed ha chiaramente dei trascorsi di qualche tipo col Capitano Lorca (Jason Isaacs), al quale ha quasi tolto il comando prima che lui le suggerisse di prendere il posto di Sarek (James Frain) ai negoziati di pace su Cancri IV.



Quanto bene conosceva Star Trek? Ha visto qualche serie o film della saga e aveva già provato ad ottenere una parte?


No, non ho mai fatto un provino per recitare in Star Trek e se devo dirla tutta, Star Trek è qualcosa che fa parte dell'immaginario di tutti fin dall'infanzia ma io non l'ho mai seguito molto da vicino. Probabilmente avrò visto qualche episodio della Serie Originale da bambina, li davano continuamente in replica, e poi ho visto i film più recenti. Discovery è stata un'esperienza molto divertente e inaspettata. Ora, sto cercando di recuperare un po'. 


Come s'è presentata l'opportunità di recitare in Discovery?


Conoscevo già Aaron [Harberts] e Gretchen [Berg] per aver lavorato con loro in passato, mi hanno chiamato e mi hanno chiesto se poteva interessarmi questo ruolo da ammiraglio. Mi hanno detto: "C'è questa parte, è un personaggio forte, ti va di farlo?". Penso che in origine volessero farlo fuori al terzo episodio ma poi, sai come sono gli autori, sono molto creativi e alla fine hanno pensato: "Mmm, meglio farla prigioniera".


Cornwell, Discovery, DSC, Intervista, Jayne Brook, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Cosa pensa di Cornwell? Cosa la spinge?

Per me è un personaggio interessante perché è chiaramente un bravo ammiraglio. Ha fatto carriera velocemente e - come abbiamo visto nello scorso episodio - è anche bella tosta. Ciò che la motiva è la sua fede nella Federazione e nei suoi principi. Sono punti fermi per i quali morirebbe, ma è molto più intelligente di qualcuno che si limita semplicemente a seguire le regole. 


Come descriverebbe il suo rapporto con Lorca?


E' una relazione problematica. Ovviamente c'è qualcosa di più di quello che vediamo... hanno studiato insieme e sono profondamente legati l'uno all'altra. Li immagino da ragazzi all'accademia, entrambi brillanti, si piacevano e hanno ovviamente dei trascorsi romantici, ma non penso fossero i tipici fidanzati.

Ad After Trek hanno scherzato sul fatto che fossero semplicemente amici di letto ma, come ho detto anche in quell'occasione, non penso sia tutto li. Penso piuttosto che abbiano un legame più profondo, che abbiano seguito l'uno la carriera dell'altro e che lei sia sincera quando gli dice: "Sono venuta a trovare un amico. Mi dici che diavolo ti succede?". Quindi, c'è un sincero rapporto di amicizia.

Cornwell, Discovery, DSC, Intervista, Jayne Brook, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Com'è stato lavorare con Jason Isaacs?

E' stato magnifico e le nostre scene insieme hanno funzionato bene. Sono state ben congeniate. Quando ho debuttato nella serie, ero solo un ammiraglio che gli rendeva le cose difficili, ma poi c'è stato tutto uno sviluppo. E' stato divertente.


Parliamo un attimo della scena in cui Lorca la manda in missione al posto di Sarek e la saluta con la frase: "La fortuna aiuta gli audaci". Molti fan ritengono che Lorca sapesse perfettamente di averla spedita in una trappola dei Klingon. Lei che ne pensa, ne ha mai discusso con Jason Isaacs?


E' interessante; è vero ma è un po' più articolato di così dato che Sarek doveva prendere parte a quella missione e la Federazione lo sapeva perfettamente ed era d'accordo che andasse. Quindi, credo che sperassero che la cosa andasse a buon fine. E' una trappola mortale perché l'incontro è organizzato dai Klingon e Lorca sa cosa vuol dire, è stato loro prigioniero, ma d'altra parte considerando che si doveva tenere in campo neutrale, la Federazione sperava che potesse venirne fuori qualcosa di buono. Di sicuro Lorca è stato felicissimo di mandarmi fuori dai piedi, anche solo per un po', per rimandare il momento in cui gli avrei tolto il comando della nave per costringerlo a cercare aiuto. Vuoi sapere se lui sapesse che mi stava facendo cadere in una trappola? Penso che, suggerendomi di prendere il posto di Sarek, volesse solo guadagnare tempo. E' nel momento successivo, quando Lorca parla con Saru e decide di non venirmi a salvare, che si dimostra più ignobile.


Lorca ripete a Saru le stesse parole dell'ammiraglio come scusa per non intervenire: "La Discovery è più importante"


Giusto, proprio così! Quindi, li ci sta decisamente marciando.

Cornwell, Discovery, DSC, Intervista, Jayne Brook, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Cornwell e L'Rell hanno delle belle scene insieme: la conversazione, le urla, le scene di lotta. Come s'è trovata a recitare insieme a Mary Chieffo?


Mi sono divertita moltissimo. C'è una bella chimica tra L'Rell e Cornwell, qualcosa di estremo. Il pubblico non ha potuto vedere tutto quanto, perché avevamo più battute insieme nella scena dell'interrogatorio. Una scena bellissima che è stata tagliata, dove lei mi gira attorno per interrogarmi ed io sfrutto in risposta la mia esperienza da psicologa. Vuole minacciarmi ma in sostanza io le dico: "Non hai il marchio del Casato di Kor, non parli la loro lingua, e se avessi voluto uccidermi lo avresti già fatto. Quindi non credo alle tue minacce. Chi sei veramente?" ed è questo che spingerà L'Rell a dire che vuole disertare. Alla fine non c'era bisogno di mostrare tutta la scena e hanno mantenuto solo la parte finale. Ha funzionato lo stesso, c'è una bella intesa fra questi due personaggi. Si rispettano, pur appartenendo a due specie così diverse. E mi sono divertita molto con Mary.


Quante volte le è già successo di morire sullo schermo, e com'è stato girare questa scena in particolare?


Sono morta per problemi di salute un sacco di volte, tipo quando ho interpretato una giovane madre affetta da leucemia. Sto cercando di ricordare tutte le volte che sono morta... sono morta sul palcoscenico in Re Lear. Ma è la prima volta che muoio a causa di uno scontro fisico. S'è difesa piuttosto bene, no? E' stata una cosa diversa ma divertente.

Cornwell, Discovery, DSC, Intervista, Jayne Brook, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Alcuni pensano che Cornwell non sia morta davvero. Che ne pensa? I fan vorrebbero vederla ancora e nella fantascienza tutto può succedere.


E' una cosa simpatica. Voglio dire, sono felice che al pubblico sia piaciuto tanto il personaggio da fargli dire: "No, non è morta veramente! Non deve morire!". Quindi è grandioso e mi piace giocare con queste ipotesi di cosa potrebbe succedere. 


Una volta che un attore recita in Star Trek è legato alla famiglia allargata della saga. Come le pare questa prospettiva? Pensa di partecipare a qualche convention?


Per me è un privilegio e un onore essere invitata a far parte di questo mondo. Ho un buon amico che è a sua volta un buon amico di Bob Picardo [l'attore che ha interpretato il Dottore Olografico in Star Trek: Voyager - N.d.t.]. Siamo stati a casa sua per il Ringraziamento, i miei amici, e c'era anche lui. In quell'occasione mi sono fatta una piccola cultura sulle convention. Poi la mia amica Megan Gallagher ha accompagnato Bob alle convention perché ha recitato in Star Trek anche lei e sono amici. Quindi, si, magari in futuro. Sono veramente onorata di essere entrata a far parte di tutto questo.

Cornwell, Discovery, DSC, Intervista, Jayne Brook, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Fonte: StarTrek.Com



Commenta la news di TG TREK sul forum di Star Trek Italia!

Articoli che potrebbero interessarti