Showrunner di Discovery difende la scelta del prequel e promette più attenzione al canon nella stagione 2 |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

sabato 18 novembre 2017

Showrunner di Discovery difende la scelta del prequel e promette più attenzione al canon nella stagione 2

DSC, Discovery, Intervista, Bryan Fuller, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Una delle decisioni più importanti prese nelle fasi iniziali di Star Trek: Discovery è stata quella di ambientarla dieci anni prima gli eventi della Serie Originale, nel 23° secolo.

Molti fan hanno espresso dubbi su questa impostazione e preoccupazioni in merito al rispetto della continuity ma Aaron Harberts la pensa diversamente e anzi sostiene che la seconda stagione di Discovery cercherà di riconciliarsi sempre più col canon.

Parlando ai giornalisti di Metro, lo showrunner Aaron Harberts ha difeso quella scelta schierandosi dalla parte del co-creatore Bryan Fuller e la sua volontà di immaginare un prequel della TOS piuttosto che un sequel di Star Trek: Voyager:

Sono contento che [Star Trek: Discovery] sia un prequel perché così abbiamo già dei parametri definiti. Mettiamo il caso che l'avessimo ambientata 100 anni dopo Voyager, la tela sarebbe stata vastissima. Provate a immaginare, significava creare una mitologia completamente nuova. Credo che Bryan [Fuller] fosse più interessato alla Serie Originale, in modo particolare a come si è arrivati a quel punto. Non so perché, ma gli piaceva molto quest'idea del conflitto tra la Federazione ed i Klingon.


Anche se alla fine Bryan Fuller decise che la serie sarebbe stata un prequel della TOS, è noto che l'idea originaria fosse quella di strutturarla in modo antologico, in modo che ogni stagione fosse ambientata in un'epoca differente, compresa una posteriore a quella in cui è ambientata Voyager (serie alla quale Fuller ha lavorato, tra le altre cose). Realizzare una serie così sarebbe stato però troppo costoso, perciò si è deciso di strutturarla attorno ad un singolo equipaggio nella stessa epoca ma con una trama di lungo respiro diversa ad ogni stagione.

E' forse inutile ricordare che Discovery non è certo la prima serie di Star Trek a decidere di non spingersi oltre Voyager, dato che Star Trek: Enterprise ha esordito pochi mesi dopo la fine delle avventure di Janeway ed è stata ambientata nel 22° secolo. Poco tempo fa lo stesso Brannon Braga, co-creatore di Enterprise, ha detto di aver scartato anche lui l'idea di una serie ambientata nel dopo Voyager, notando:


Era difficile, in quel momento, immaginare cosa avrebbe comportato fare un salto di due secoli nel futuro.




DSC, Discovery, Intervista, Bryan Fuller, TG TREK Star Trek News Novità Notizie



La seconda stagione di Discovery e il canon


Harberts ha anche affrontato la questione di come Discovery si riconcilierà col canon, dopo aver introdotto tecnologie e personaggi di cui nessuno ha più sentito parlare nelle serie ambientate successivamente:

Abbiamo dieci anni di tempo prima che entri in gioco la Serie Originale. Creativamente parlando è una vera sfida, perché ci sono delle scelte da prendere su come conciliare con la continuity cose come il motore a spore o la figlia adottiva di Sarek. Come si fa ad armonizzare tutto questo man mano che ci avviciniamo alla Serie Originale? Questo sarà uno degli aspetti più importanti che affronteremo nella seconda stagione. Però uno degli aspetti divertenti del personaggio di Michael è che il fatto che nessuno l'abbia nominata successivamente non vuol dire che allora non esista. Un sacco di autori nel nostro show sono fra i più esperti conoscitori del mondo di Star Trek e ci aiutano moltissimo ad identificare tutte quelle aree di manovra dove possiamo far confluire le nostre idee.


DSC, Discovery, Intervista, Bryan Fuller, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Andoriani e Tellariti confermati


Sempre a proposito della seconda stagione, sappiamo che Harberts si è già messo al lavoro questa settimana e parlando con i fan via Twitter ha risposto così a chi gli chiedeva di mostrare nei nuovi episodi qualche alieno classico della Federazione che ancora non è apparso nella prima stagione, come gli Andoriani e i Tellariti:



Assolutamente.


Fonte: TrekMovie




Commenta la news di TG TREK sul forum di Star Trek Italia!

Nessun commento :

Posta un commento

Che ne pensi?