Aaron Harberts: "Nessuno è al sicuro sulla Discovery" |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

venerdì 1 dicembre 2017

Aaron Harberts: "Nessuno è al sicuro sulla Discovery"

DSC, Discovery, Intervista, Alex Kurtzman, Georgiou, Bryan Fuller, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Lo showrunner di Star Trek: Discovery mette in guardia i fan della serie ribadendo un concetto già espresso la scorsa estate: in Discovery chiunque può fare una brutta fine!

In più, aggiornamenti su Bryan Fuller, Alex Kurtzman e l'ormai classico scontro Shatner/Isaccs su Twitter!

Non ci sono intoccabili


Aaron Harberts affronta l'argomento parlando del Capitano Georgiou che, come sappiamo, è morta nella seconda parte dell'episodio pilota di Star Trek: Discovery:

Direi che nessuno può dirsi al sicuro, partendo dal presupposto che anche nella vita reale nessuno è mai davvero al sicuro. Non sappiamo come agirà il fato nei nostri confronti. Ci sono tante persone coraggiose impegnate negli ambienti più ostili, che affrontano le situazioni più pericolose e quindi può succedere tutto.

Resta da capire se lo showrunner stia solo commentando l'amaro destino del Capitano Georgiou o stia lasciando intendere che anche altri personaggi potrebbero non sopravvivere alla prima stagione. Escludendo il Capitano Georgiou e qualche ufficiale senza nome, in questa prima parte della serie abbiamo già assistito alla morte del Comandante Landry (Rehkha Sharma), il Capo della Sicurezza di Lorca prima dell'arrivo di Tyler.

Naturalmente non è un mistero che gli autori si ispirino alla serie Game of Thrones, che è famosa per aver fatto fuori molti dei suoi protagonisti, quindi non si può escludere nulla.


DSC, Discovery, Intervista, Alex Kurtzman, Georgiou, Bryan Fuller, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Fuller lascia American Gods



DSC, Discovery, Intervista, Alex Kurtzman, Georgiou, Bryan Fuller, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
Bryan Fuller
A proposito di gente che viene fatta fuori, il co-creatore di Discovery Bryan Fuller ha abbandonato la produzione di American Gods dopo essere entrato in rotta coi piani alti che gli hanno negato un aumento di budget per la seconda stagione della serie.

I fan di Star Trek certamente ricorderanno che oltre un anno fa Fuller lasciò la produzione di Discovery proprio per dedicarsi a tempo piano ad American Gods (anche se in realtà c'erano molti altri motivi dietro) e ancora una volta Fuller potrebbe aver mollato una serie già avviata per potersi dedicare ad un'altra, dato che si occuperà del reboot di Amazing Stories per la nuova piattaforma streaming di Apple.


Le sfide con gli effetti speciali


In un articolo apparso su Variety, Alex Kurtzman (co-creatore e produttore esecutivo di Discovery) ha spiegato com'è difficile soddisfare il sempre maggiore bisogno di effetti visivi di qualità nelle produzioni TV odierne. Ecco perché con Discovery si è scelto di suddividere il lavoro fra più compagnie di effetti speciali, ognuna specializzata in un aspetto ben preciso in modo da ottenere il risultato migliore possibile in ogni dettaglio:

DSC, Discovery, Intervista, Alex Kurtzman, Georgiou, Bryan Fuller, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
Alex Kurtzman
Non potevamo contare su un budget adeguato per gli effetti visivi e, quando il progetto ha cominciato a svilupparsi e a diventare più grande, abbiamo capito che servivano più risorse investite in quel settore. La verità è che non esiste una singola casa di produzione in grado di gestire da sola la quantità di effetti in computer grafica richiesta dalla nostra serie, per non parlare dei tempi di produzione. Abbiamo una finestra temporale di tre mesi per svolgere il lavoro e con tanto lavoro da portare a termine certe volte affidiamo elementi differenti di una singola ripresa a più compagnie diverse, perché c'è chi è specializzato nel realizzare effetti speciali acquatici, chi nello spazio o chi si dedica alle textures.


Si vis pacem...


Operazione visibilità o semplice svista di Shatner? Non è dato saperlo ma l'ennesima scaramuccia via Twitter fra i due capitani di Star Trek che ha tenuto banco nei giorni scorsi è finita e Shatner ha "sbloccato" Jason Isaacs.




Cosa abbia provocato lo scontro in primo luogo rimane un mistero (né sappiamo quanto durerà la tregua), ma dal canto suo Isaacs la prende sportivamente mostrando di apprezzare l'attitudine di Shatner a gettarsi mani e piedi in questo genere di situazioni, come tratto distintivo dell'interprete e dei suoi personaggi più famosi, Kirk e Crane in primis.




DSC, Discovery, Intervista, Alex Kurtzman, Georgiou, Bryan Fuller, TG TREK Star Trek News Novità Notizie



Fonte: TrekMovie




Commenta la news di TG TREK sul forum di Star Trek Italia!

Nessun commento :

Posta un commento

Che ne pensi?