[INTERVISTA] Il commento del regista Jonathan Frakes all'episodio 01x10 di Star Trek: Discovery |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

giovedì 11 gennaio 2018

[INTERVISTA] Il commento del regista Jonathan Frakes all'episodio 01x10 di Star Trek: Discovery

Jonathan Frakes, DSC, Discovery, Intervista, Shazad Latif, Ash Tyler, Wilson Cruz, Culber, Mary Chieffo, L'Rell, Jason Isaacs, Lorca, Sonequa Martin-Green, Michael Burnham, Universo dello Specchio, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Vostro Malgrado” è un episodio a cui non manca niente: amore, morte, onore, universo dello specchio, un riferimento alla Defiant... e non gli manca neanche un grande regista, dato che è stato girato da Jonathan Frakes.

La star di The Next Generation, intervistata dal sito ufficiale StarTrek.Com, ha discusso vari aspetti dell'episodio nel dettaglio.

ATTENZIONE: L'articolo contiene enormi SPOILER per chi non ha ancora visto la puntata in quesitone. Se dovete ancora vederla, potete leggere la prima parte dell'intervista (la trovate qui), che non contiene anticipazioni.

Secondo lei, cosa ha funzionato meglio in questo episodio?

La storia è molto solida. Ci sono domande che trovano risposta e i personaggi camminano sulle loro gambe. Penso che la serie, in generale, si sia messa sul binario giusto. Ricordo chiaramente quando è successo a noi di TNG. Ci abbiamo messo due o tre stagioni ma questo gruppo sembra esserci già riuscito a due terzi della prima stagione. E' questo quello che conta. Come sappiamo, fra tante cose, Star Trek parla di relazioni, parla di famiglia. Il rapporto tra Stamets e Culber è incredibilmente forte; anche quello tra Tilly e Burnham è favoloso; poi c'è il rapporto tra Lorca ed il suo equipaggio in generale... sono tutte cose che si tengono bene insieme, come due metà di un intero.


Jonathan Frakes, DSC, Discovery, Intervista, Shazad Latif, Ash Tyler, Wilson Cruz, Culber, Mary Chieffo, L'Rell, Jason Isaacs, Lorca, Sonequa Martin-Green, Michael Burnham, Universo dello Specchio, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Quando Tyler si siede è solito dare un calcio alla sedia accanto alla sua, per indicare a chi gli sta vicino (nella fattispecie Burnham) di sedersi accanto a lui. Anche Riker aveva un modo tutto suo di sedersi: ha notato questa coincidenza mentre girava la scena con Shazad e Sonequa?

Si, naturalmente. Gli ho detto: "Fammi vedere come fai, come ti siedi. Io avevo la mia mossa." Mi era sfuggito quando Shazad ha fatto la stessa cosa in uno dei primi episodi, magari non ci si fa caso. Ma adesso probabilmente fa parte del canon, come tutto il resto. E' così per divertirsi.

Shazad è un attore meraviglioso; la scena che ha interpretato insieme a Mary Chieffo nella prigione, penso sia la più potente dell'episodio.


Jonathan Frakes, DSC, Discovery, Intervista, Shazad Latif, Ash Tyler, Wilson Cruz, Culber, Mary Chieffo, L'Rell, Jason Isaacs, Lorca, Sonequa Martin-Green, Michael Burnham, Universo dello Specchio, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


E cosa ci dice del finale, col Signor Isaacs che urla per le torture? Quante riprese sono state necessarie per ottenere l'effetto giusto?


Jason è un professionista, con lui bastano due o tre riprese. Se non tira fuori quello di cui è capace in due o tre riprese, stai sbagliando qualcosa tu. Viene al lavoro preparato, è come Patrick [Stewart]. E' assolutamente preparato ad essere credibile.


Jonathan Frakes, DSC, Discovery, Intervista, Shazad Latif, Ash Tyler, Wilson Cruz, Culber, Mary Chieffo, L'Rell, Jason Isaacs, Lorca, Sonequa Martin-Green, Michael Burnham, Universo dello Specchio, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Quanto pensa che si siano divertiti gli attori ad interpretare delle versioni alternative dei loro personaggi? Specialmente pensando a Mary Wiseman trasformata nel Capitano Killy e ad Isaacs che imita per un attimo l'accento alla Scotty?

Jonathan Frakes, DSC, Discovery, Intervista, Shazad Latif, Ash Tyler, Wilson Cruz, Culber, Mary Chieffo, L'Rell, Jason Isaacs, Lorca, Sonequa Martin-Green, Michael Burnham, Universo dello Specchio, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
Oh, è stato brillante. Parola mia, secondo me è il miglior Easter egg che abbiamo visto finora in Discovery. Non so se avete anche notato che, camuffando la voce, sembra quasi che dica "andare coraggiosamente la", prima di fare la sua imitazione [ovviamente, in lingua originale - N.d.t.]. Ci siamo proprio divertiti. Mary, le due Mary che vengono dalla Juilliard [famosa scuola di recitazione. Si riferisce a Mary Wiseman e Mary Chieffo - N.d.t.], loro possono fare qualsiasi cosa e sono molto amiche nella vita. Ma interpretare il Capitano Killy è stata un'esperienza molto singolare per Mary Wiseman, sono certo che si sia divertita.

Come ho già detto, non posso rimarcare abbastanza quanto questo gruppo mi ricordi quello di TNG, come rapporti d'amicizia. Lo capisci subito da come gli attori restano sul set durante le prove d'illuminazione o mentre sta girando la sua scena un collega, invece di ritirarsi nelle loro roulotte ad ogni buona occasione. Dice molto sulla sostanza, vogliono restare in compagnia e non vogliono perdersi nulla, vogliono supportarsi a vicenda. Si fidano uno dell'altro e gli piace sinceramente stare insieme. E' una cosa che rende le giornate più felici.


Come vi siete preparati a girare la sequenza in cui la U.S.S Discovery viene trasformata nella I.S.S. Discovery

Abbiamo visualizzato tutta la sequenza con lo storyboard poi, con l'autore dell'episodio Sean Cochran e chi lo ha aiutato, abbiamo scelto nei dettagli i pezzi che volevamo mostrare. Li abbiamo realizzati a poco a poco a fine giornata. Abbiamo fatto una ripresa con una camera, poi ci spostavamo in un'altra parte della plancia o dei corridoi, dove ci trovavamo, e ne giravamo un'altra. Finché non abbiamo avuto tutti i pezzi. Dato che non ci sono dialoghi in questa sequenza, ma solo una voce fuori campo, potevi farci qualsiasi cosa con questo materiale. Per questo abbiamo girato ogni singola scena sempre da sinistra a destra, in modo che il montatore potesse metterle insieme come un'unica sequenza. Quindi, anche qui, è tutta questione di preparazione.


Jonathan Frakes, DSC, Discovery, Intervista, Shazad Latif, Ash Tyler, Wilson Cruz, Culber, Mary Chieffo, L'Rell, Jason Isaacs, Lorca, Sonequa Martin-Green, Michael Burnham, Universo dello Specchio, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Cosa ci dice della scena in cui muore Culber? Com'è stato lavorare con Wilson Cruz ed Anthony Rapp?


E' stata l'opportunità per esplorare un rapporto importante con due attori fantastici. Cantavamo un sacco, come faccio spesso; specialmente brani di commedie musicali. Serviva da contrappeso alla drammaticità del materiale; trovo che questo approccio aiuti. Non sono un fan della teoria che "dobbiamo soffrire tutti, tutto il giorno". L'idea che Stamets fosse nella stanza, cieco ma chiaramente in grado di percepire quel momento, era bella pesante. Volevamo davvero che il momento fosse ricco di significato e credo che ci siamo riusciti. Ma se fosse tutta un'anomalia quantica? Diciamo che forse non è l'ultima volta che vediamo Culber.


Jonathan Frakes, DSC, Discovery, Intervista, Shazad Latif, Ash Tyler, Wilson Cruz, Culber, Mary Chieffo, L'Rell, Jason Isaacs, Lorca, Sonequa Martin-Green, Michael Burnham, Universo dello Specchio, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Ci descriva come ha girato la scena della lotta in ascensore tra Connor e Burnham. E' stato interessante rivedere Sam Vartholomeos in questo breve ma intenso momento, dopo essere apparso per poco all'inizio della serie…


Colin Hoult, il direttore della fotografia, ha detto: "Non sarebbe forte se... riuscissimo in pratica a trasformare l'ascensore in uno strumento per la lotta?" Quindi, ragionando su quest'idea col designer della produzione, Colin e il coordinatore degli stunt, abbiamo deciso che dentro i turboascensori c'è un pannello che in pratica li fa precipitare. Burnham è stata abbastanza furba da farci affidamento. Quindi abbiamo legato gli attori alle funi, per la scena in cui vengono sbalzati sul tetto. Anche qui era già tutto disegnato sullo storyboard. Dovevamo rientrare nel budget, e io ho detto: "Questa cosa costerà un po'", ma loro mi hanno risposto "Sai che c'è? E' una parte importante della storia, perché serve a farle portare il cadavere in plancia." Ed è stato anche un bel finale per quella parte della trama.

Quindi durante i preparativi - e siamo stati fortunati ad avere avuto dieci giorni per prepararci - il coordinatore degli stunt e le controfigure di Sonequa e Sam hanno provato e riprovato le loro mosse dentro quello spazio, che era già stato costruito ad eccezione del sistema di funi e le luci. Hanno registrato tutto e me l'hanno mostrato per avere il mio via libera. Il designer di produzione ha deciso quale parte del turboascensore doveva rompersi per rivelare il pannello al suo interno. Quindi è stato un altro grande esempio di come si lavora in squadra quando si fa televisione. Penso che tutta quella scena sia molto efficace.


Jonathan Frakes, DSC, Discovery, Intervista, Shazad Latif, Ash Tyler, Wilson Cruz, Culber, Mary Chieffo, L'Rell, Jason Isaacs, Lorca, Sonequa Martin-Green, Michael Burnham, Universo dello Specchio, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Immagino che abbia sorriso sentendo nominare la Defiant?

Certo. Non è passato inosservato.


Jonathan Frakes, DSC, Discovery, Intervista, Shazad Latif, Ash Tyler, Wilson Cruz, Culber, Mary Chieffo, L'Rell, Jason Isaacs, Lorca, Sonequa Martin-Green, Michael Burnham, Universo dello Specchio, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Parliamo un po' della scena con Burnham e Tyler verso la fine dell'episodio…

Jonathan Frakes, DSC, Discovery, Intervista, Shazad Latif, Ash Tyler, Wilson Cruz, Culber, Mary Chieffo, L'Rell, Jason Isaacs, Lorca, Sonequa Martin-Green, Michael Burnham, Universo dello Specchio, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
Le scene d'amore possono aggiungere un nuovo livello alla storia. Ne ho diretto un certo numero e ne sono stato anche protagonista come attore; negli anni ho realizzato che, in linea di massima, il modo migliore per mettere a suo agio un attore in questi casi è dirigere i suoi movimenti come se fossero una danza o uno sport. Fai leva sui movimenti piuttosto che sulla sensualità o su dettagli tipo: "Voglio vedere tanto così di pelle nuda" e tutte quelle cose che ci si aspetta in una scena d'amore. Gli attori possono occuparsi di quell'aspetto, non c'è bisogno di ricordarglielo. Quindi il mio lavoro, nella mia testa, è strutturare la scena in modo molto... come dire...? Coreografico, in modo che gli attori rimangano concentrati su quello e mi chiedano cose come: "Vuoi che mi stenda sul letto?", o "E' meglio se l'accarezzo con questa mano perché la telecamera è di la?" oppure "Dimmi quando sono sotto il riflettore che la bacio..."
Entrare nel dettaglio di queste esigenze specifiche, con gli attori che ti aiutano a girare la scena, toglie quel normale nervosismo che si prova a togliersi i vestiti e a ritrovarsi nel letto con uno sconosciuto. Rende tutto il processo più collaborativo.

E poi c'è il momento quando Burnham si spoglia nel suo alloggio e rimane sorpresa del fatto che sia li anche lui. Gersha Phillips ha realizzato dei costumi che si possono davvero usare. Molti costumi, specialmente nelle serie di fantascienza, non sono funzionali. Devono sempre apparire perfetti. Burnham invece si toglie l'armatura e gli stivali in modo così umano, naturale e verosimile che ha aiutato parecchio la scena.


Ha dichiarato che le piacerebbe tornare anche nella prossima stagione. Nel frattempo, ha qualche considerazione finale su questa prima esperienza in Discovery?

Non potrò mai dire abbastanza quanto sia stato emotivamente importante, per me, fare parte del nuovo capitolo di questo incredibile fenomeno, e di quanto siamo tutti fortunati a farne parte e di quanto sia stato onorato da tutte le domande che mi hanno rivolto tutti i membri della compagnia. Mi sento davvero felice e fortunato di essere stato sul set insieme a queste persone, già molto competenti e preparate su Star Trek che vogliono continuare a portare avanti la tradizione. Voglio dire, so che sembra sdolcinato, ma è la nuda verità.


Jonathan Frakes, DSC, Discovery, Intervista, Shazad Latif, Ash Tyler, Wilson Cruz, Culber, Mary Chieffo, L'Rell, Jason Isaacs, Lorca, Sonequa Martin-Green, Michael Burnham, Universo dello Specchio, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Fonte: StarTrek.Com







Articoli che potrebbero interessarti