Intervista a Martin Rayner, il Dottor Chaotica di Star Trek: Voyager |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

martedì 16 gennaio 2018

Intervista a Martin Rayner, il Dottor Chaotica di Star Trek: Voyager

Voyager, Voy, Intervista, Chaotica, Arachnia, Martin Rayner TG TREK Star Trek News Notizie Novità

Martin Rayner ha interpretato uno dei personaggi più coloriti mai apparsi in Star Trek, sebbene in bianco e nero. Sua è infatti l'interpretazione del Dottor Chaotica, il megalomane personaggio ossessionato da Janeway apparso in tre episodi di Star Trek: Voyager, ovvero Il nulla, La sposa di Chaotica e Nelle pieghe del tempo.

Ma quello di Chaotica è stato solo uno dei tanti personaggi di Rayner che, impegnato principalmente in teatro, è apparso anche in film e serie TV quali Victor Victoria, Dallas, Frasier e Law & Order: Criminal Intent. Attualmente sta interpretando un morente Sigmund Freud nella pièce teatrale Freud's Last Session, in scena all'Odyssey Theatre Ensemble di Los Angeles dal 13 gennaio al 4 marzo. Questo ha fornito l'occasione al sito ufficiale StarTrek.Com per intervistarlo e chiedergli di condividere con i fan i ricordi della sua esperienza in Star Trek.


Parliamo di Star Trek: Voyager e del Dottor Chaotica. Per cominciare le chiedo: quanto bene conosceva Star Trek in generale e Voyager in particolare?

Non conoscevo Voyager. Conoscevo la Serie Originale perché in Inghilterra, da bambino, la guardavo e mi piaceva molto. Non avrei mai pensato di parteciparvi, né di andare in America. Avevo in mente la TOS ma quella e basta, perché non ho più guardato molta televisione. Sono andato ad un provino al buio, non mi conosceva nessuno e mi ricordo molto bene che, ad un certo punto, il direttore mi ha dato una sedia e mi ha detto: "Puoi farci quello che vuoi con questa sedia." C'erano tutte queste persone li sedute a guardarmi e io ho detto: "Oh, OK, allora penso che la distruggerò con lo sguardo." Hanno alzato gli occhi e hanno detto: "Ma che cavolo è questo?" Ho deciso di fare il provino così sopra le righe, in versione cattiva e me ne sono andato. Mentre andavo via, mi hanno raggiunto correndo e mi fanno: "Può tornare indietro? Potrebbe rifarlo in maniera meno enfatica e con più convinzione?" Così ho fatto e ho capito che avevo ottenuto la parte perché mi veniva in modo naturale.

Voyager, Voy, Intervista, Chaotica, Arachnia, Martin Rayner TG TREK Star Trek News Notizie Novità
E' stato divertentissimo, perché il primo giorno di riprese c'era questo microfono all'antica, con il filo, ed io ero vestito con un costume art déco. Ho preso il filo del microfono e l'ho schioccato a terra, come una frusta. Allora il fonico mi dice: "No, no, no. Non puoi farlo con quel rumore... se no lo dobbiamo inserire ogni volta." Ma il regista fa: "No, lasciaglielo fare". E così è rimasto e l'idea piacque molto anche a Kate Mulgrew [il Capitano Janeway - N.d.t.] che ha fatto la stessa cosa col microfono, quando lo ha avuto lei. Tutti quanti hanno cominciato a usare il filo del microfono come una frusta. Non so, c'era qualcosa in quel gesto che mi dava la libertà di essere me stesso.

E' stato così divertente, Chaotica è un personaggio così sopra le righe che, in un certo senso, per interpretarlo devi essere ancora più vero e credibile. Quello che adoro di lui, ripensandoci, è che è senza tempo essendo un ologramma. Mio figlio, ogni volta che parliamo della mia carriera, mi dice: "Il tuo ruolo più figo è stato in Star Trek" e io gli dico: "Ma ho fatto tante altre cose", e lui: "Si, ma Star Trek è figo!"




Sapeva già che sarebbe stato un ruolo ricorrente? 

All'epoca sono stato scritturato solo per un episodio. Agli autori piacque e così ne hanno fatto un secondo ed un terzo. Verso la fine cominciarono a parlare addirittura di uno spin off, un po' come i film del sabato mattina ma con un personaggio come Chaotica. Era solo un'idea ed è sfumata.


Mentre interpretava il personaggio, si è ispirato o no a Ming lo Spietato [un personaggio dei fumetti di Flash Gordon - N.d.t.]?

No, affatto. La verità è che sconoscevo completamente l'esistenza di Ming lo Spietato. La mia interpretazione è stata istintiva in base al materiale che mi hanno dato. Ho pensato, "Ah, ho capito che personaggio è". Era un cattivone, molto teatrale ma anche pragmatico e vigoroso. E' un passionale. E' innamorato di Arachnia e si sente smarrito. Ho sempre avuto un debole per lui, poverino. Questi ruoli capitano raramente e per me è stato molto positivo, sul serio, perché ho partecipato ad alcune convention di Star Trek e ho firmato carte da collezione e altre cose. Sono stato molto fortunato, veramente.


Voyager, Voy, Intervista, Chaotica, Arachnia, Martin Rayner TG TREK Star Trek News Notizie Novità


Andava d'accordo col cast di Voyager?


Molto. Kate ed io andavamo alla grande. Ci sedevamo insieme durante le pause, fumavamo una sigaretta e lei mi raccontava della sua famiglia. So che La sposa di Chaotica è uno dei suoi episodi preferiti. E' stata bravissima in quella puntata. Ma tutti gli attori adoravano quegli episodi, perché le scene sul ponte ologrammi sono state divertenti per tutti. Erano un bel diversivo rispetto al solito andazzo.


Cosa ricorda del suo costume e del fatto che le scene fossero girate a colori ma trasmesse in bianco e nero?


Le hanno girate a colori in modo da applicare poi l'effetto seppia. Ho una foto di me in costume, sul trono, a colori. E' molto bella. Ma con l'effetto seppia è fantastica. Il trucco poi... non avevo idea di come sarebbe venuto fuori, finché non mi sono seduto e hanno impiegato qualcosa come due ore per realizzarlo. Quello che mi piaceva è che, nonostante il trucco, fossi ancora abbastanza io. Il trucco non mi aveva completamente offuscato. Quindi, è il mio ego che parla ma, ho pensato: "La gente mi riconoscerà". Adoperavano queste nuove tecnologie con gli aerografi... ed era molto affascinante vederli all'opera.


Voyager, Voy, Intervista, Chaotica, Arachnia, Martin Rayner TG TREK Star Trek News Notizie Novità



Dato che non sapeva che il suo sarebbe stato un ruolo ricorrente, immaginiamo che non potesse neanche sapere che l'episodio Nelle piaghe del tempo sarebbe stato l'ultimo.


Esatto. Non lo sapevo. Pensavo: "Ho già avuto il mio grande episodio, che altro mi manca?" Quindi Nelle piaghe del tempo è stato un piccolo bonus. L'unica cosa è che mi era giunta voce che volessero farmi un'Action Figure e, come ho detto prima, gli autori continuavano ad accarezzare questa idea dello spin off. Ma avrei dovuto immaginare che non se ne sarebbe fatto più nulla.


Capita spesso, alle convention, di incontrare fan vestiti da Chaotica. Certe volte li accompagna anche un'Arachnia. Ha vuto il piacere di vederli anche lei?


Si. Ho visto molti giovanotti vestiti da Chaotica, e stavano anche bene. Quando mi si avvicinano li ammiro sempre per come riescono a realizzare tutto questo. Sono sicuro di aver visto anche qualche Arachnia, anche se non ce ne sono molte. Mi ricordo di una convention in particolare: stavo camminando lungo un corridoio e Kate Mulgrew veniva dall'altra parte, con il suo entourage. Non volevo disturbare, quindi le sono semplicemente passato accanto e le ho detto: "Ciao Kate". Lei ha proseguito dritto, ma ha chiesto: "Chi era quello?" Non mi aveva mai visto senza il trucco. Qualcuno le ha risposto: "E' Chaotica." E lei fa: "Stop”, si gira e torna indietro. E così siamo usciti e abbiamo pranzato insieme.




Fonte: StarTrek.Com




Commenta la news di TG TREK sul forum di Star Trek Italia!


Articoli che potrebbero interessarti