Intervista a Mitchell Ryan, padre di William Riker e... quasi Picard! |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

martedì 6 febbraio 2018

Intervista a Mitchell Ryan, padre di William Riker e... quasi Picard!

TNG, The Next Generation, Mitchell Ryan, Riker, Jonathan Frakes, Diana Muldaur, Pulaski, Intervista, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Mitchell Ryan vanta una carriera di tutto rispetto avendo recitato in numerosi film e serie TV, fra cui Arma Letale, Santa Barbara, Halloween 6: la maledizione di Michael Myers, Bugiardo Bugiardo e Dharma & Greg.

Negli anni '80 è stato anche ad un passo da aggiungere al suo curriculum il ruolo del Capitano Picard di Star Trek: The Next Generation che, come sappiamo, ottenne invece Patrick Stewart.

Ryan è entrato ugualmente a far parte della famiglia di Star Trek interpretando Kyle Riker, padre di William Riker, nell'episodio della seconda stagione di TNG intitolato Fattore Icaro e il sito ufficiale StarTrek.Com lo ha intervistato proprio in questi giorni per chiedergli di condividere con i fan i ricordi della sua esperienza a bordo dell'Enterprise-D.


Si dice che lei fosse in lizza per ottenere la parte del Capitano Picard in TNG. E' una voce fondata?

Si è vero, è così. Sono stato preso in seria considerazione per quel ruolo finché non si sono imbattuti in quell'incredibile attore Inglese... Patrick Stewart. Non saprei dire quanto sia stato vicino ad ottenere la parte, ma all'epoca mi era stato detto che avevo fatto una buona impressione.


TNG, The Next Generation, Mitchell Ryan, Riker, Jonathan Frakes, Diana Muldaur, Pulaski, Intervista, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Ha mai incontrato Gene Roddenberry?

Credo che ci fosse anche lui al provino, sono abbastanza sicuro che fosse nella stanza. Da quello che mi ricordo, si.


Pensa che per la sua carriera sia stato tutto sommato un bene non ottenere la parte o avrebbe preferito interpretare Picard? Faccio questa domanda perché lei ha recitato non-stop in molti film e serie TV negli anni '80, mentre si girava TNG...

Questa è una domanda molto interessante. Non saprei, chi lo sa? Non ho mai programmato in alcun modo la mia carriera, in nessuna maniera. Ho sempre fatto ciò che mi veniva offerto e i ruoli che mi è toccato interpretare sono stati grandiosi ma puoi programmare qualcosa solo se fai teatro; cinema e televisione arrivano e basta. Come attore puoi permetterti di rifiutare un paio di cose davvero orribili ma, la maggior parte delle volte, accetti quello che ti propongono. Quando Ricardo Montalban vinse uno Screen Actors Guild Award - il presentatore era Anthony Quinn - disse: "Ad Anthony Quinn arrivano venti sceneggiature e sceglie quella che gli piace di più, io devo scegliere l'unica che mi mandano." Ed è più o meno così che funziona.


TNG, The Next Generation, Mitchell Ryan, Riker, Jonathan Frakes, Diana Muldaur, Pulaski, Intervista, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


E' stato scritturato per interpretare Kyle Riker tramite un'offerta o ha fatto un provino?

Mi è stato offerto. Ed è stato anche incredibilmente divertente girare quell'episodio. Una puntata davvero divertente, fantastica. Con quella specie di armatura - qualunque cosa fosse - e la lotta con Jonathan [Farkes]. E poi lavorare con Diana [Muldaur]. Sono stati grandi. Sono entrambi ragazzini molto bravi, o almeno, per me sono ragazzini [ride]. Ho recitato in una miniserie, North and South, con Jonathan ma sinceramente non ricordo se abbiamo mai avuto scene in comune in quel caso. Comunque è stato bellissimo lavorare insieme a lui in Star Trek.


Sembra che Roddenberry non volesse mostrare troppa animosità tra Kyle e William, perché riteneva che quel genere di astio fosse un sentimento superato, nel futuro in cui si svolge la serie. Pare anche che il regista dell'episodio, Robert Iscove, fosse in disaccordo su questa scelta che riteneva limitante e avrebbe anzi voluto mostrare padre e figlio ai ferri corti. Forse anche per questo non diresse più altri episodi di Star Trek, dopo questo. Conferma il retroscena?

Si, mi ricordo qualcosa del genere e credo che Roddenberry avesse ragione; l'amore che lega padre e figlio è li anche senza bisogno di mostrarlo perché Jonathan ed io andiamo d'accordo sul serio. Non rammento cosa ne pensasse Jonathan o cosa abbia detto Roddenberry al regista ma la cosa non ha causato alcun tipo di problema sul set, assolutamente. Il concetto era che i due personaggi non si parlavano da diverso tempo e si erano allontanati in malo modo, l'ultima volta che si sono visti. Quindi, quando riappare improvvisamente questo padre, i due si parlano con molta franchezza. Non è che ci sia un'atmosfera marcatamente ostile, ma è un ricongiungimento scomodo. E' venuto fuori molto bene quindi credo che Roddenberry avesse probabilmente ragione.


TNG, The Next Generation, Mitchell Ryan, Riker, Jonathan Frakes, Diana Muldaur, Pulaski, Intervista, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Considerando che la dinamica padre-figlio tra i due Riker è risultata efficace e c'è stato anche un trascorso con la Dr.ssa Pulaski, le è dispiaciuto non interpretare nuovamente Kyle in altri episodi?

Pensavo in effetti che ci fosse la possibilità di farne altri, ma non è mai successo. Non che qualcuno mi abbia mai detto che fossero previsti, ma ritenevo che queste relazioni fossero interessanti e sarebbe stato carino fare un altro paio di episodi. Chi non vorrebbe farne di più? La cosa buffa è che non ho più riguardato questo episodio, l'ho visto solo quando l'hanno trasmesso la prima volta. Parliamo di tanto tempo fa.


TNG, The Next Generation, Mitchell Ryan, Riker, Jonathan Frakes, Diana Muldaur, Pulaski, Intervista, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Fonte: StarTrek.Com









Nessun commento :

Posta un commento

Che ne pensi?