[INTERVISTA] Shazad Latif: "Non volevo che Tyler fosse il classico eroe d'azione Americano" |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

lunedì 5 febbraio 2018

[INTERVISTA] Shazad Latif: "Non volevo che Tyler fosse il classico eroe d'azione Americano"

Intervista, Shazad Latif, Ash Tyler, Voq, Michael Burnham, L'Rell, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

L'attore Shazad Latif sapeva fin dall'inizio che avrebbe interpretato un doppio ruolo in Star Trek: Discovery, ma come si è approcciato a questa sfida?

L'attore ne ha parlato con Vulture




E' nato prima Voq o Tyler?

Per prima cosa bisogna comprendere bene l'arco narrativo, trovare la chiave giusta, ma tutto parte da Voq. Si parte con la sua storia e ci si convince che sia nel giusto. È così. Ho seguito l'evoluzione che l'ha portato ad essere Tyler e ho messo Voq da parte per un po', per potermi concentrare sulle memorie di Tyler e sulla sua storia, per poter unire insieme entrambe le cose.

È molto divertente perché è come cercare di mettere insieme i pezzi di un puzzle. Come intrecciare insieme due personaggi. La storia di Voq è quella di un emarginato e questa condizione si manifesta in tutto ciò che fa, fino al suo estremo sacrificio. E' un concetto molto alto, estremo, che può essere giudicato esagerato o melodrammatico ma è lo stile dei Klingon. Sono molto lirici, molto 'classici' in un certo senso. Perciò ho voluto caratterizzare il personaggio interpretandolo con calma e quiete piuttosto che rappresentare un Klingon rumoroso, chiassoso.


Secondo Latif, la forza di Tyler sta proprio nella sua vulnerabilità:

La cosa importante, per me, è mostrarlo nel suo essere debole. E' un punto di forza. Sonequa [Martin-Green] ed io la pensavamo allo stesso modo, quando giravamo le scene insieme. Anche nella scena di sesso: in un primo momento sembra che io debba stare sopra, come in una classica posizione di dominanza che l'uomo assume nei confronti della donna, ma abbiamo finito per posizionarci in modo opposto. Lei si accuccia su di me. Ci assicuravamo di ribaltare sempre i ruoli in questo modo.

Solitamente vediamo Tyler in forte difficoltà. Lo vediamo sofferente in infermeria o quand'è con L'Rell, quando lei lo sostiene nel momento in cui sviene tra le sue braccia. È circondato da questi personaggi femminili molto forti e va bene per un uomo mostrarsi così, perché è anche un personaggio forte. È un ufficiale della sicurezza molto abile. Vediamo che in lui è presente anche il classico eroe d'azione americano, dal quale ho voluto discostarmi tutte le volte che ho potuto, come vedrete ancora meglio nell'episodio 15 [intitolato Will You Take My Hand?]. Vederlo lottare con le sue emozioni credo che sia uno spettacolo più stimolante, da guardare.


Intervista, Shazad Latif, Ash Tyler, Voq, Michael Burnham, L'Rell, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Ma perché, secondo Latif, Tyler e Burnham sono attratti a vicenda?

È una storia d'amore molto strana perché entrambi sono travolti dagli eventi, ognuno dai suoi problemi, ma cercano solo di ottenere quel giusto equilibrio di energie maschili e femminili per mostrarsi le loro debolezze a vicenda. Perché sono entrambi dei reietti. Hanno bisogno l'uno dell'altra. Sono l'uno l'ancora dell'altra. Ma è tutto reso molto complicato dal fatto che Tyler è in realtà Voq ed ha un'intensa storia d'amore con L'Rell. E parliamo di due personalità che possono essere giustificate nella stessa misura quindi è davvero tragico che una delle due debba andar via.


E parlando di L'Rell, Latif fa una considerazione sulla controversa violenza sessuale subita da Tyler durante la prigionia:

E' interessante perché in realtà Voq stava solo facendo sesso con la persona che ama. Tecnicamente è così ma dal punto di vista di Tyler, che è una persona reale, con i suoi ricordi reali e tutto il resto impiantati dentro un'altra persona, per lui quella è stata una violenza sessuale. Quindi, è stato interessante ma anche molto strano interpretare entrambe le personalità in quel momento. Non è qualcosa che un attore fa normalmente. Però esplorare questi aspetti aggiunge spessore all'interpretazione e alla trama. Specialmente in un periodo come questo, con tutto quello che sta succedendo, è davvero molto molto affascinante poter approfondire questi temi.


Intervista, Shazad Latif, Ash Tyler, Voq, Michael Burnham, L'Rell, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Che cosa si aspetta ora Latif dai fan?

Vorrei che si siano emozionati. Vorrei essere riuscito a trasmettergli qualcosa, cioè che mostrarsi deboli va bene, va bene aprirsi agli altri. Va bene parlare e va bene innamorarsi di una donna forte. Penso che sia davvero importante ed è quello che rappresenta Tyler; e poi vorrei che continuassero a godersi questo folle, folle arco narrativo.


Fonte: TrekToday, TrekMovie




Commenta la news di TG TREK sul forum di Star Trek Italia!


Articoli che potrebbero interessarti