William Shatner è pronto a tornare in Star Trek grazie alla grafica computerizzata |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

sabato 3 febbraio 2018

William Shatner è pronto a tornare in Star Trek grazie alla grafica computerizzata

TOS, Serie Classica, William Shatner, Kirk, JJ Abrams, Quentin Tarantino, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

William Shatner non vuole dire addio al Capitano Kirk: sarebbe disposto ad interpretarlo anche solo virtualmente, grazie alla computer grafica.


Il Daily Mail ha intervistato il Capitano Kirk originale per chiedergli quali probabilità ci sono di vederlo recitare ancora in Star Trek, magari già nel prossimo film prodotto da J.J. Abrams su un'idea di Quentin Tarantino. William Shatner ha detto chiaramente che non sa se qualcuno sta prendendo in considerazione la sua partecipazione, ma ha suggerito che il suo eventuale ritorno potrebbe rendersi possibile grazie alle nuove tecnologie:

J.J. non ha mai fatto capire di voler ripescare il Capitano Kirk e non saprei neanche come si potrebbe fare, cinquant'anni dopo. Come fai a giustificare l'aspetto che ho oggi con quello che avevo allora? Ma d'altra parte, di recente ho cominciato a collaborare con una compagnia che si occupa di realtà virtuale - si chiama Ziva - e loro hanno realizzato una mia versione virtuale, riprendendomi con 240 telecamere tutte attorno a me. Adesso sono in grado di riprodurre il mio corpo ed il mio viso in ogni modo possibile, anche com'era cinquant'anni fa.


E' stato chiesto all'attore se gli interesserebbe tornare ad interpretare Kirk e la risposta è stata molto diretta:

Oh, Signore si. Che personaggio che è stato e potrebbe ancora essere, cinquant'anni dopo. Il Capitano Kirk si trova li, in qualche crocevia dell'universo.

Tarantino è un grande regista e mi piacerebbe tantissimo lavorare con lui. Sarebbe davvero una cosa fantastica. I fan sono stati molto d'aiuto.




E' già la seconda volta in pochi giorni che Shatner conferma alla stampa la sua disponibilità a recitare per Tarantino in Star Trek.


Un Kirk virtuale


E' dal 2006 che la grafica computerizzata viene sfruttata per ringiovanire gli attori, come è stato fatto con Patrick Stewart in X-Men: Conflitto finale. Più recentemente abbiamo visto vere e proprie maschere virtuali, indossate da altri interpreti, per riprodurre le fattezze degli attori originali nella loro gioventù, come testimoniano le apparizioni della Principessa Leia e del Grand Moff Tarkin in Rogue One del 2016.


TOS, Serie Classica, William Shatner, Kirk, JJ Abrams, Quentin Tarantino, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Questa idea di riportare in scena un giovane Capitano Kirk grazie alla CGI non è del tutto nuova: Shatner aveva accennato a questa possibilità l'estate scorsa, durante l'annuale convention di Star Trek a Las Vegas e già a novembre aveva menzionato la sua collaborazione con Ziva Dynamics, una compagnia di Vancouver specializzata nel ricreare realistici modelli 3D di esseri umani ed animali per film d'animazione e simili.

Un rappresentante di Ziva ha confermato l'interesse di Shatner:

La virtualizzazione dell'essere umano è il nostro obiettivo primario. Abbiamo avuto scambi d'idee molto proficui col Signor Shanter e altri possibili partner in questo campo, ma al momento non abbiamo alcun progetto ufficiale da annunciare.


TOS, Serie Classica, William Shatner, Kirk, JJ Abrams, Quentin Tarantino, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Non c'è ancora alcun indizio sul fatto che Abrams e Tarantino stiano davvero considerando l'idea di far apparire il Capitano Kirk interpretato da Shatner nel prossimo film, ma è ormai chiaro che Shatner è pronto per essere della partita, in qualsiasi forma.


Fonte: TrekMovie




Commenta la news di TG TREK sul forum di Star Trek Italia!


Articoli che potrebbero interessarti