Patrick Stewart contro la speculazione edilizia in Gran Bretagna |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

sabato 3 marzo 2018

Patrick Stewart contro la speculazione edilizia in Gran Bretagna

TNG, The Next Generation, Patrick Stewart, Curiosità, brexit, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Peter Mullin, un milionario americano, ha presentato un piano di 56 milioni di Sterline (oltre 60 milioni di Euro) per costruire 28 case vacanze di lusso, un edificio aziendale e un museo d'auto d'epoca al posto dell'attuale aerodromo di Enstone, vicino a Chipping Norton.

Mullin però dovrà vedersela con un agguerrito Capitano Picard che, essendo residente nella zona, ha voce in capitolo e si oppone al progetto "elitario" del facoltoso investitore.


Sir Patrick, oggi settantasettenne, cresciuto in povertà nel nord-est dell'Inghilterra, ha una casa nei pressi del sito e ha scritto al Consiglio di quartiere per protestare contro questa iniziativa lamentando non solo i disagi che recherà a coloro che vivono nella zona ma anche la natura stessa del piano di riqualificazione urbanistica, che non contempla la presenza di alloggi a prezzi accessibili.

Scrive Stewart:

TNG, The Next Generation, Patrick Stewart, Curiosità, brexit, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
C'è un aspetto fin troppo commerciale ed elitario in tutto questo: costosissime auto d'epoca, uno showroom della Bentley e case che costeranno cinque o sei milioni di sterline. Stiamo parlando di un terreno edificabile dove non si fa menzione alcuna di alloggi a prezzi accessibili.

Il progetto è di un miliardario che pare abbia dichiarato, in caso di obiezioni da parte dei residenti, che avrebbe immediatamente cercato un sito alternativo. E' bene che cominci a farlo.


Stewart vive in una casa di campagna nei pressi della zona interessata insieme alla moglie Sunny Ozell e descrive l'area dove Mullin vorrebbe costruire come: "un sito di notevole bellezza e tranquillità, accessibile a tutti." Difatti non è l'unico residente ad essersi lamentato.


L'attivismo di Patrick Stewart


La fama di Stewart come attore non si discute e recentemente si sta facendo un nome anche come convinto attivista: ha infatti aderito ad un'iniziativa anti-Brexit in cui, in un tour nazionale a bordo di un autobus, gira per il Regno Unito sensibilizzando i cittadini sulle conseguenze dell'uscita dall'UE.

Per questo si è anche attirato fischi da alcuni passanti ed è stato accusato di essere antidemocratico quando, in un suo intervento, ha detto:

TNG, The Next Generation, Patrick Stewart, Curiosità, brexit, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
La prima volta che ho rimesso piede in Europa dopo il referendum mi sono sentito decisamente a disagio. Provavo quasi vergogna per come il mio paese ha deciso di gettare alle ortiche tutti gli obiettivi raggiunti dall'Unione Europea.


Purtroppo Sir Stewart rischia di rimanere deluso su entrambi i fronti. La Brexit è ormai cosa fatta e il governo britannico ha già adottato un atteggiamento decisamente lassista nei confronti della tutela dell'ambiente: lo scorso novembre il Sindaco di Londra, Sadiq Khan, ha infatti annunciato che avrebbe avallato piani regolatori meno restrittivi (a scapito della tutela del patrimonio locale) per stimolare il settore edilizio nella capitale.


Fonte: TrekToday




Commenta la news di TG TREK sul forum di Star Trek Italia!


Nessun commento :

Posta un commento

Che ne pensi?