CBS VS Viacom: la guerra continua a colpi di denunce e controdenunce |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

giovedì 31 maggio 2018

CBS VS Viacom: la guerra continua a colpi di denunce e controdenunce

CBS, Viacom, Les Moonves, Paramount, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Il braccio di ferro tra CBS e National Amusements (NAI) di Shari Redstone, azionista di peso che possiede quote tanto di CBS quanto di Viacom, non accenna minimamente a placarsi.

Anzi, lo scontro è destinato ad inasprirsi ora che la NAI ha presentato una controdenuncia nei confronti di CBS.


All'inizio di questo mese CBS ha denunciato la NAI (la mega holding proprietaria di Paramount/Viacom e della stessa CBS) per pratiche scorrette ed irregolarità, cercando così di bloccare gli sforzi di Redstone per riunificare le due società con un "matrimonio forzato" che ricucirebbe la ferita aperta nel lontano 2005 quando CBS - scindendosi da Viacom - tenne per sé il marchio Star Trek ed i diritti di produzione televisivi, lasciando a Paramount la componente cinematografica della saga.

Poche settimane fa, in CBS si è votato per diluire le azioni di Redstone in modo da toglierle la possibilità di sostituire alcuni membri del consiglio aziendale e procedere indisturbata verso la chiusura dell'accordo.

Stando a Variety, Bloomberg e all'Hollywood Reporter, la NAI avrebbe a sua volta denunciato CBS bollando questa linea di azione come "inaudita, ingiustificata ed illegittima". Nella denuncia si sostiene inoltre che Shari Redstone (vice presidente del c.d.a. CBS e Viacom), aveva già deciso di fare marcia indietro sulla riunificazione ancor prima che CBS la denunciasse lo scorso 14 maggio e che "non intendeva in alcun modo forzare la fusione CBS/Viacom, né tantomeno rimuovere o sostituire membri del direttivo CBS."

Variety aggiunge anche che nella denuncia presentata dalla NAI può leggersi che il CEO e presidente del c.d.a. CBS Leslie Moonves "aveva espresso il suo sostegno per una fusione con Viacom che, unendo le risorse di entrambe le aziende, avrebbe potenzialmente aperto le porte ad un affare più grande."

Il passaggio successivo della denuncia suona quasi come una minaccia rivolta allo stesso Moonves dato che "si contesta la legittimità della sua liquidazione". Parliamo di una cifra che l'Hollywood Reporter stima attorno ai 182 milioni di dollari.


CBS, Viacom, Les Moonves, Paramount, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Tutto congelato


E dire che all'inizio di quest'anno la situazione era molto diversa e le possibilità di riunire finalmente le due anime del franchise dopo tanti anni sembravano davvero concrete, con ricadute positive sul marchio che avrebbero permesso una maggiore omogeneità per i progetti futuri.

Per quanto non si possa escludere del tutto che si riesca ancora a giungere ad un accordo tra CBS e Viacom, oppure tra CBS, Viacom ed uno o più soggetti terzi, la situazione è destinata allo stallo fintantoché non verrà risolta questa lotta di potere che infuria nella sala dei bottoni ed è chiaro che, avendo portato la faccenda in tribunale e rimettendo il contenzioso nelle mani di un giudice del Delaware, i tempi si allungheranno.

Quanto tutta questa situazione stia effettivamente danneggiando Star Trek (se lo sta danneggiando), non è chiaro. Di certo c'è il fatto che Nicholas Meyer ritiene questa guerra fratricida la causa numero uno per il congelamento di un suo promettente progetto Trek, commissionatogli mesi fa proprio da CBS.



Fonte: TrekMovie




Commenta la news di TG TREK sul forum di Star Trek Italia!


Nessun commento :

Posta un commento

Che ne pensi?