[INTERVISTA] A scuola di regia "Trek" con Tim Russ |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

sabato 18 agosto 2018

[INTERVISTA] A scuola di regia "Trek" con Tim Russ

Intervista, Tim Russ, Voy, Voyager, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Tim Russ ha fatto la scelta più… logica.

L'attore, che ha interpretato il Vulcaniano Tuvok in Star Trek: Voyager, ha osservato le mosse dei suoi colleghi "Trek" nell'inseguire la carriera da regista grazie alla scuola non ufficiale di Rick Berman e ha deciso di provarci anche lui.

Russ ha avuto la sua occasione dirigendo l'episodio della quarta stagione di Voyager intitolato Testimone oculare (basato su una storia di Brannon Braga e scritto da Bryan Fuller) e ha scelto di commentare quell'esperienza con il sito ufficiale StarTrek.Com.


Quand'è che ha realizzato di volersi cimentare alla regia, in generale ed in Voyager in particolare? E come si è approcciato a Rick Berman con questa idea?

Eravamo più o meno alla seconda stagione di Voyager. Sapevo che c'era questa possibilità così ho chiesto a Rick, come hanno fatto altri prima di me. E lui ha messo in moto tutta la procedura per concedermi uno spazio.


Jonathan Frakes ha fatto da apripista come alunno della "scuola di regia". Lei cosa ricorda del suo processo di apprendimento durato 2/3 anni, durante i quali ha assistito alle riunioni degli autori, ha imparato i movimenti della camera da presa, ha seguito i registi, ha visitato la sala montaggio etc.?

Per lo più si trattava di osservare i registi sul set, passare ore con i montatori per vedere i primi montaggi grezzi, assistere alle riunioni di produzione etc. Quindi osservavo tutti i registi che venivano a dirigere un episodio ogni settimana, anche quando mi trovavo già sul set per lavoro, ponevo loro delle domande etc.


Intervista, Tim Russ, Voy, Voyager, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Quali concetti erano per lei i più difficili da afferrare, almeno all'inizio?

Avevo già preso lezioni di regia e girato diversi corti prima di iniziare questo praticantato, quindi non avevo difficoltà con le basi. C'era da prendere un po' più di dimestichezza con cose tipo le riprese per gli effetti speciali. O anche imparare a lavorare entro i parametri di cosa piace o non piace ai produttori, in termini di stili di regia e tipologie di ripresa per certe inquadrature.


Intervista, Tim Russ, Voy, Voyager, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Le è stata assegnata la sceneggiatura di Testimone oculare. Cosa ne pensa della trama di quell'episodio e come ha deciso quale fosse il modo migliore per rappresentarlo?

Pensai che fosse una storia davvero molto buona. Sono stato fortunato che mi sia capitata, perché ha a che vedere con la storiografia che è un argomento che mi affascina da sempre. Ho avuto la rara opportunità di immortalare i miei colleghi nelle loro versioni "cattive", in questa distorta rappresentazione di un evento storico. Perciò, nel riprendere questi personaggi, ho adottato riprese da angoli più estremi per infondergli un aspetto più sinistro.


Intervista, Tim Russ, Voy, Voyager, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Cosa ricorda del suo primo giorno di riprese sul set? Era emozionato? Nervoso? Entrambi? Si sentiva pronto?

Ero preparato ed anche un po' nervoso, ma nessuno dei produttori mi venne a vedere sul set e la cosa mi sorprese. Mi interessava osservare in che modo i miei colleghi avrebbero interpretato le loro versioni malvagie. E' stato fortissimo vedere ognuno di loro rendere una performance convincente e accattivante.


Il cast si è un po' divertito a sue spese o si è comportato bene, con lei?

No, erano tutti tranquilli. Il mio direttore della fotografia mi ha regalato un berretto con su scritto: "Regista in erba".


Parlando un po' del cast, la sceneggiatura di quell'episodio spingeva molti di questi personaggi fuori dai loro soliti schemi: Robert Picardo interpretava tre ruoli, Kate Mulgrew ha mostrato davvero il suo lato oscuro. Quanto si è divertito ad aiutarli a tirare fuori tutto questo, dalle loro performance?

Non ho dovuto farlo, perché arrivarono sul set già del tutto preparati. Io ero molto più preso dal riuscire ad ottenere le inquadrature giuste.


Intervista, Tim Russ, Voy, Voyager, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


All'epoca si ritenne soddisfatto del risultato finale? E se potesse dirigere oggi lo stesso episodio, c'è qualcosa che farebbe in modo diverso?

Ero gasato per quell'episodio. Ho anche usufruito di un set che hanno costruito, che poi è stato utilizzato nel film di Star Trek seguente. Quello è stato piuttosto figo. Ma non lo rifarei in modo molto diverso. Quando dirigi qualcosa entro i confini già stabiliti da una serie, sei un regista ospite; ci sono certe limitazioni e regole da seguire su ciò che puoi e non puoi fare. Il look complessivo della piece è quello, ed è già deciso a monte.


Testimone oculare ottenne un'accoglienza molto buona. Come mai dopo non ha diretto altri episodi?

Perché, all'epoca, tutti quanti volevano riservarsi uno slot libero per dirigere un episodio ed io ho cominciato il mio praticantato abbastanza tardi, nel corso della serie. Perciò, quando arrivai io, c'erano già molte persone che avevano prenotato il loro turno. Ero quasi riuscito a farmene assegnare un altro ma, alla fine, la scelta è a discrezione del produttore. E' lui che decide a chi assegnare questi spazi.


Intervista, Tim Russ, Voy, Voyager, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Oltre alla carriera da attore lei ha continuato a coltivare anche quella da regista. Si sente riconoscente nei confronti di Berman e della produzione di Voyager per averla aiutata in questo percorso?

Non mi stancherò mai di ringraziare per l'opportunità che ho avuto, dirigendo un episodio della serie: ne sarò per sempre grato.


Il suo film più recente si intitola Miles to Go, che lei ha diretto e interpretato. Ce ne parli un po'.

Miles to Go è il titolo nuovo e narra di una donna, schiava della dipendenza da eroina, che riesce ad uscirne quando il fratello sparisce; ma questo la fa entrare in rotta di collisione con un grosso trafficante di droga. E' stata una vera sfida realizzarlo, trattandosi di un film low budget, ma siamo riusciti a mettere insieme il gruppo e a farlo funzionare. I produttori in questo momento sono ancora impegnati a cercare di chiudere gli accordi per la distribuzione, quindi quando ci riusciranno lo scriveranno su Facebook e Twitter.


IMDB la cita come regista di almeno un'altra mezza dozzina di film in produzione o preproduzione. Cosa bolle davvero in pentola in questo momento?

Sono coinvolto in vari film, attualmente, tra cui anche uno tutto mio. Ma far decollare questi progetti dipende dai produttori; si faranno, ma non sai mai con certezza quando finché non succede.


Intervista, Tim Russ, Voy, Voyager, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


***

Per approfondire, leggi gli altri articoli sulla scuola di regia "Trek" di Rick Berman e gli attori che l'hanno frequentata!



Fonte: StarTrek.Com




Commenta la news di TG TREK sul forum di Star Trek Italia!


Nessun commento :

Posta un commento

Che ne pensi?