[STLV18] Jason Isaacs sul ritorno di Lorca in 'Discovery': "Chiedetemi tutto: continuerò a mentirvi!" |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

venerdì 3 agosto 2018

[STLV18] Jason Isaacs sul ritorno di Lorca in 'Discovery': "Chiedetemi tutto: continuerò a mentirvi!"

Intervista, Jason Isaacs, Lorca, Discovery, DSC, STLV18, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Il momento più alto della convention Trek di Las Vegas, è stato quando ieri è salito sul palco il nostro Capitano Lorca, Jason Isaacs in persona.

Si è trattata della prima esperienza a STLV per l'attore britannico, che ha condiviso col pubblico molti aneddoti divertenti dal dietro le quinte di Discovery e ha spiegato perché, all'inizio della produzione, fosse così riluttante ad accettare la parte.


Acqua in bocca sul ritorno di Lorca


Jason Isaacs ha subito preso di petto l'argomento caldo che frulla nella mente di molti fan: il possibile ritorno nella serie del Capitano Lorca.

Purtroppo lo ha fatto solo per mettere in chiaro che si tratta di un argomento tabù:

Potete chiedermi quello che vi pare, potete farmi tutte le domande che volete, anche quelle su possibili avvistamenti futuri di Lorca, in Discovery o in generale in Star Trek. Ma sappiate che continuerò a mentirvi e mantenere il segreto come ho fatto l'anno scorso. Chiedetemi tutto quello che volete, ma da me non otterrete nulla.


Poco dopo, mentre Isaacs lanciava biscotti della fortuna alla platea impegnata nel botta-e-risposta, un fan ha preso la parola per chiedergli senza mezzi termini se il Lorca "buono" apparirà o no in Discovery, ma l'attore (fingendo di non aver capito la domanda) ha risposto:

Mi spiace ma non si sente quello che dici, mi sa che si è rotto il microfono. Prossima domanda…


Intervista, Jason Isaacs, Lorca, Discovery, DSC, STLV18, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
Jason Isaacs legge il messaggio all'interno di un biscotto della fortuna sul palco di STLV 2018


Un Lorca senza segreti


Isaacs ha detto di aver adorato la Serie Classica di Star Trek da giovane e che venerava letteralmente il Capitano Kirk, una persona che aveva preso a modello.

Proprio l'amore verso la saga lo ha reso riluttante, all'inizio, all'idea di partecipare alla nuova serie per paura di proporre solo una pallida copia dell'originale.

Ciò che gli ha fatto cambiare idea è stata l'impostazione serializzata e la promessa che la serie avrebbe toccato temi attuali e controversi. Inoltre dobbiamo ringraziare l'ufficio casting di CBS, perché Isaacs è stato anche attratto dall'idea di recitare insieme a Sonequa Martin-Green, verso la quale nutriva una forte ammirazione già dai tempi di The Walking Dead.

Ma il tassello fondamentale che lo ha davvero convinto ad accettare il ruolo è arrivato dopo una lunga serie di incontri via Skype con i produttori, che hanno puntato l'accento sul fatto che Lorca avrebbe avuto un grosso segreto:

Se c'è una cosa che gli attori amano, sono i segreti. E' come buttarsi su un pranzo da cinque portate, ti da veramente qualcosa da interpretare. 


Tuttavia pare che in queste prime consultazioni gli autori ed i produttori avessero già deciso che il personaggio provenisse dall'Universo dello Specchio, ma non avevano ancora bene in mente a quali sviluppi avrebbe portato questo segreto e quale fosse in realtà l'obiettivo nascosto del Capitano Lorca. Isaacs ricorda una di queste conversazioni:

Mi hanno detto: "Potremmo fare che il suo scopo sia tornare [nell'Universo dello Specchio] oppure che voglia portare nel nostro universo la sua gente. O forse vuole conquistarlo o portare [Burnham] dall'altra parte, o fare squadra con lei o fare fuori della gente." Ed io ho risposto che non avrei potuto interpretarlo in questa maniera, con cento possibilità diverse. Se hai un segreto da mantenere, è ovvio che almeno tu quel segreto lo debba conoscere. Perciò gli ho detto: "Se volete che lo faccia, devo sapere qual è il suo segreto".


Questa sorta di incertezza ha lasciato Isaacs nel dubbio ancora per un po', finché l'ex produttore esecutivo Akiva Goldsman non lo ha invitato a far parte del gruppo di discussione che avrebbe lavorato alla scrittura del suo personaggio. Ovviamente l'invito è stato molto apprezzato:

Ho preso la palla al balzo e sono davvero molto contento di averlo fatto: è stata una delle più belle esperienze lavorative della mia carriera.


Intervista, Jason Isaacs, Lorca, Discovery, DSC, STLV18, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
Jason Isaacs partecipa alla sua prima convention di Star Trek a Las Vegas


Canon ed altre controversie


L'attore ha commentato l'accoglienza che i fan hanno riservato alla serie, con discussioni molto accese anche prima del suo debutto. Per Isaacs, lo scetticismo di molti appassionati è comprensibile:

Sono storie che per molti decenni sono state raccontate in un mondo di amore e di integrazione, quindi le persone si sono mostrate giustamente molto riluttanti all'idea di una serie che avrebbe potuto rovinare tutto, non rispettando la visione originale di Gene Roddenberry.


Ma Isaacs ha assicurato i presenti che ogni decisione sulla serie è sempre stata adottata con la massima attenzione e cura, anche quelle che hanno reso la serie così diversa dalle altre:

Quello che forse all'inizio nessuno aveva ben chiaro, ma penso che poi ve ne sarete accorti, è che la stanza degli autori è piena di Trekker maniacali, sono dei geek pazzeschi che passerebbero giornate intere a discutere sul canon e su cosa sia da considerare 'vero canon' e cosa 'supposto canon'... Discutevano tutto il tempo su cosa si poteva e cosa non si poteva fare.

Dovete credermi: ad esempio il nuovo aspetto dei Klingon o la tecnologia di comunicazione, portavano a discussioni e dibattiti senza fine. Nessuna decisione è mai stata presa alla leggera o con cinismo.


Detto questo, Isaacs adotta 'tolleranza zero' nei confronti dei troll che hanno offeso sulla rete lui, Sonequa Martin-Green ed altri membri del cast con messaggi pieni di odio, attaccando la serie per le sue posizioni aperte alle diversità.

Per l'attore, si tratta di persone che:

Non sono fan di Star Trek, non hanno mai visto nemmeno un episodio e non hanno capito la grande eredità che ha lasciato la serie.


Eredità che Isaacs ha invece cominciato ad apprezzare e comprendere ancora di più proprio lavorando in Discovery:

Qualcosa [nel processo creativo] ci ha fatto capire che c'è molto di più, rispetto al solo sviluppo narrativo e dei personaggi. Rappresenta qualcosa di importante, sempre più importante in un mondo che getta politicamente benzina sul fuoco, in ogni paese… La nostra è una serie che mostra un mondo dove è assodato che il colore della tua pelle, la tua religione, il tuo orientamento sessuale o persino la tua specie non costituiscono degli ostacoli fra le persone. Tutto ciò che fanno è lavorare insieme per il bene comune.

Ed è qualcosa che, sulle prime, non capisci subito. Siamo attori. Io sono un attore. Sono arrivato lì e tutto quello che volevo dire era: "Energia!". Tutto lì. Puntare il phaser contro qualcuno e chiuderla lì. Ma piano piano ci siamo resi conto di avere una responsabilità, molto più importante di quelle piccole cose: è l'eredità, la missione di Roddenberry, di dire al mondo che possiamo essere migliori di così, molto di più. Tutti noi sentiamo questa responsabilità, oltre quella di fare spettacolo.


Intervista, Jason Isaacs, Lorca, Discovery, DSC, STLV18, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
Jason Isaacs sul palco di STLV 2018


Giochi in compagnia e la 'Manovra Picard' versione Discovery


Immancabili come sempre in queste occasioni sono gli aneddoti che gli attori amano raccontare, sulla vita del cast dietro le quinte.

Un trucco che ha aiutato molto gli attori a legare e fare gruppo velocemente è stata l'inaugurazione della "serata dei giochi", voluta fortemente da Sonequa Martin-Green che l'ha fatta diventare un'abitudine ospitando i colleghi nella sua casa di Toronto. Racconta Jason Isaacs:

Ci sentiamo legati gli uni agli altri. Ci vedevamo regolarmente e passavamo dei momenti fantastici insieme, dopo il lavoro. In questo modo, quando poi ci trovavamo sul set, diventava quasi una riunione fra amici. Non c'erano gerarchie, anche chi non ha battute o ne ha una sola fa parte della famiglia allo stesso modo.


Se c'è una cosa di cui l'attore può lamentarsi sono le uniformi, che chiama "bande gastriche" tanto sono attillate. Scherzando, ha detto che per lui questo è un aspetto dello show che non riesce a stare al passo con i suoi stessi ideali:

Anche se [Star Trek] promuove un futuro inclusivo quando parliamo di razze, orientamenti sessuali, caratteristiche fisiche etc. a quanto pare c'è ancora una forte intolleranza nei confronti delle grinze sui vestiti. Per CBS è davvero molto, molto importante che non appaia mai neanche una piega sugli abiti.


Isaacs ha spiegato che per ridurre al minimo il pericolo di sgualcire l'uniforme, in Discovery hanno adottato una soluzione creativa per evitare di praticare la famosa Manovra Picard [viene definito scherzosamente così il gesto con cui, spessissimo in The Next Generation, Patrick Stewart si aggiustava l'uniforme tirandola verso il basso - N.d.t].


Intervista, Jason Isaacs, Lorca, Discovery, DSC, STLV18, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
 La famosa Manovra Picard


Il problema è stato risolto unendo i pantaloni e la giacca dell'uniforme con una cerniera lampo; soluzione che però ha creato un nuovo problema: ogni volta che si alzano le braccia, gli attori si autoinfliggono una spiacevolissima "smutandata frontale", con un effetto che Isaacs chiama "zoccolo di cammello spaziale".

Il problema delle grinze sui vestiti è esploso sin dalla prima immagine promozionale del Capitano Lorca diffusa da CBS. Per Isaacs - che ama fare dell'ironia - il caso fu talmente grave che vennero tutti licenziati.

Alla fine, si trovò un modo per risolvere il problema alla radice: usare due giacche diverse, una per le scene da seduto ed una per le scene in piedi, che l'attore doveva ovviamente cambiare continuamente in base all'inquadratura.


Intervista, Jason Isaacs, Lorca, Discovery, DSC, STLV18, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
La prima immagine del Capitano Lorca, in un'uniforme talmente sgualcita da sollevare un polverone!


***

Per restare aggiornati sulle novità dalla convention di Star Trek a Las Vegas 2018, non perdetevi questi articoli!




Fonte: TrekMovie




Commenta la news di TG TREK sul forum di Star Trek Italia!


Articoli che potrebbero interessarti