[INTERVISTA] Emily Coutts (Detmer): "La seconda stagione di 'Discovery' sta venendo fuori bene" |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

giovedì 27 settembre 2018

[INTERVISTA] Emily Coutts (Detmer): "La seconda stagione di 'Discovery' sta venendo fuori bene"

Intervista, Keyla Detmer, Emily Coutts, DSC, Discovery, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Insieme ad Airiam (interpretata da Sarah Mitich) Emily Coutts è probabilmente l'ufficiale di plancia a bordo della Discovery che ha colto maggiormente l'attenzione del pubblico, grazie anche alla sua particolare acconciatura e alla protesi oculare, che non passano inosservate.

Al momento Coutts è impegnata nelle riprese della seconda stagione di 'Star Trek: Discovery' (debutto previsto agli inizi del 2019) ma lo scorso agosto ha partecipato alla convention 2018 di Star Trek a Las Vegas, ha interagito con il pubblico nel panel dedicato al cast secondario di Discovery e a quanto pare ha anche trovato il tempo di rilasciare un'intervista al sito ufficiale StarTrek.Com, resa pubblica solo in questi giorni.

Vediamo cosa ha dichiarato sulla sua carriera e sul suo personaggio, il timoniere Keyla Detmer.


Quanto bene conosceva Star Trek prima di approdare a Discovery?

Conoscevo gente che lo segue con passione e sapevo che si trattava di una serie di fantascienza, ma era un mondo che non conoscevo granché bene; sapevo anche che rappresentava qualcosa di molto emozionante ed importante per molta gente, ma personalmente non l'avevo mai seguito. In casa non lo guardavamo. Perciò, quando mi hanno chiamata, ho dovuto recuperare in fretta ed imparare il più possibile. Più imparavo, più mi rendevo conto di quanto fosse magico questo mondo, la realizzazione di una realtà piena di speranza in un futuro positivo.


Quali serie o film di Star Trek ha visto, per recuperare?

Ho cominciato con la Serie Classica. Il mio ragazzo mi ha dato una lista di episodi da vedere e li abbiamo visti insieme, perché lui è un super fan. Poi sono passata a The Next Generation, di cui ho visto un sacco di episodi. Sto continuando a vedere il resto delle altre serie: ho appena iniziato con Voyager ed i film.


Intervista, Keyla Detmer, Emily Coutts, DSC, Discovery, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Com'è andato il suo provino?

Ho partecipato al provino una sola volta a Toronto, col direttore del casting. Eravamo ad ottobre ma fino a gennaio non mi hanno fatto sapere nulla, quindi - come gli altri attori - davo per scontato di non essere stata presa. Mi hanno chiamata che stavo viaggiando per mare in Marocco. La ricezione era pessima e sono salita su un tetto con alcuni amici. Poi ho visto l'e-mail del mio agente con la scritta "Star Trek" ed ho pensato: "No, non ci posso credere!". E' stato un bel viaggio!


Quando ha partecipato al provino, sapeva già che personaggio avrebbe interpretato?

Sapevo che avrei dovuto interpretare un timoniere, ma non sapevo che sarei stata a bordo della Shenzhou. Sono arrivata sul set il primo giorno ed ero tipo: "Ma qualcuno sa cosa sta succedendo?" Poi però tutto ha cominciato ad avere un senso.


Intervista, Keyla Detmer, Emily Coutts, DSC, Discovery, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Cosa pensa di Detmer? Cosa rappresenta per lei questo personaggio? Ha fantasticato sul suo passato o sta aspettando che lo scrivano gli autori?

Si, ho immaginato quale possa essere il suo passato ma sto anche aspettando che venga rivelato qualcosa di più sul personaggio attraverso il processo creativo: non vedo l'ora di sapere cosa hanno in mente gli autori per lei.


Ma che idea s'è fatta?

Che sia una persona estremamente dedita al suo lavoro. E' anche un po' nervosa e non si sente molto a suo agio, perché arriva dalla Shenzhou e lì l'atmosfera era molto diversa. In più c'è stato Lorca, la Discovery ed è tutto diverso; l'energia che si respira è diversa. Quindi penso che Detmer stia cercando di mantenere i nervi saldi, di restare professionale ed imparare dalle persone che ha attorno.


Intervista, Keyla Detmer, Emily Coutts, DSC, Discovery, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Quale episodio della prima stagione di Discovery le piace di più?

Adoro quelli nell'Universo dello Specchio perché è stato divertentissimo fare il primo ufficiale, sempre così energico e arrabbiato. Tutta la plancia è stata modificata, i nostri costumi sono stati modificati ed è venuto fuori benissimo. Ho anche dovuto indossare un tupè laterale ed è stato come riavere i miei capelli, per un po'. Quel ciclo di episodi è il mio preferito.


Durante la prima stagione, Detmer ha inizializzato il motore a spore ed è riuscita a liberare la nave dalla presa di un pozzo gravitazionale: secondo lei, quel è stato il più grande contributo del personaggio alla serie, finora?

Penso che sia riuscita a mantenere la calma in quei momenti, nonostante abbia eseguito manovre difficili agli ordini di un capitano aggressivo, in situazioni molto rischiose. Pur con mille cose che potevano passarle per la mente, ha detto: "O la va o la spacca: devo manovrare quest'affare." E lo ha fatto bene!


Ci dica qualcosa sul suo impianto oculare. Quanto tempo ci vuole per applicarlo?

Sembra una cosa semplice, ma in realtà ci vuole un po' per metterlo: considerate un'ora per il trucco prostetico e poi un'altra ora per i capelli ed il makeup. A conti fatti, devo arrivare in sala trucco prima di Saru, che ci crediate o no.


Intervista, Keyla Detmer, Emily Coutts, DSC, Discovery, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Veramente?

Già. I truccatori sono fantastici, riescono a dare l'illusione che l'impianto sia integrato nell'epidermide, come una seconda pelle. Infatti, il bello è che il trucco prostetico è molto più esteso sul mio viso, di quanto non sembri a prima vista.


Le hanno spiegato come mai Detmer deve indossarlo?

No, ma serve per rimediare ad una ferita che si è procurata nella Battaglia alle stelle binarie. Speriamo di conoscere presto qualche dettaglio in più.


Quanto è entrata in sintonia con gli altri membri del cast, durante il primo anno?

Moltissimo. Non avevo mai lavorato con un gruppo così. Sono arrivata come attrice locale di Toronto, quindi ho pensato: "Caspita, qui siamo in Serie A: saranno tutte persone scontrose dal carattere terribile", invece sono rimasta piacevolmente sorpresa. Sonequa [Martin-Green] organizza le serate-gioco. Lo hanno già detto tutti, ma è vero: specialmente adesso - che con le convention ci presentiamo ai fan come un cast compatto - è evidente che siamo molto uniti. Ve ne accorgete da voi.


Intervista, Keyla Detmer, Emily Coutts, DSC, Discovery, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Come sta venendo la seconda stagione?

Molto bene, molto molto bene. Adoro le sceneggiature. Ogni volta che le leggiamo, ci sediamo nella stanza e un po' ci commuoviamo, un po' scoppiamo a ridere… e un po' tutte le altre emozioni che stanno nel mezzo. Sarà una grande stagione.


Vedremo più spesso il suo personaggio? Ci diranno qualcosa in più su di lei?

A questo non posso proprio rispondere, per adesso. Lo vedremo.


Per molte persone lei è un volto nuovo della TV. Come e perché ha intrapreso la carriera da attrice?

Sono cresciuta in un paesino fuori Toronto. Ho cominciato a cantare da piccolina e a recitare in alcuni musical che si davano a Stratford, una piccola cittadina dell'Ontario. Ho fatto teatro di gruppo e l'esperienza mi ha fatto innamorare, così mi sono iscritta alla scuola di recitazione a Toronto, mi sono procurata un agente ed ho cominciato a partecipare ai provini per il cinema o la TV. In questo modo ho avuto la possibilità di essere coinvolta in molti progetti interessanti. Ho lavorato con Guillermo Del Toro in Crimson Peak - uno dei miei primissimi ingaggi - e lì c'era anche Doug Jones.

Toronto è davvero un posto molto eccitante per esercitare la professione d'attore, in questo momento. Sono apparsa in Designated Survivor, che è stata anche quella un'esperienza emozionante. Poi ho fatto anche serie come Murdoch Mysteries un paio di volte, e capatine in altri show in parte americani ed in parte canadesi. Sono anche impegnata in progetti tutti miei: ho scritto un corto che realizzerò entro l'anno.


Intervista, Keyla Detmer, Emily Coutts, DSC, Discovery, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Di cosa si tratta?

L'ho scritto io, lo sto producendo e avrò una parte. Il mio migliore amico si occuperà della regia e del montaggio. Lo gireremo sulla costa est canadese, a Prince Edward Island, visto che la storia si svolge lì. Siamo molto presi da questa cosa.


Ad alcuni attori piace impegnarsi in serie di lungo corso, altri invece non amano interpretare per troppo tempo sempre lo stesso personaggio. Lei a quale scuola di pensiero appartiene, dato che Discovery potrebbe durare qualche anno?

All'inizio mi spaventava, ma ora penso: "Potrei continuare a farlo ancora e ancora, perché è bellissimo lavorare con questo cast e sarebbe terribile dirgli addio." Quindi, spero che vada avanti per anni, non mi spaventa affatto questa prospettiva. Mi piace fare i film e spero di continuare a farlo durante il periodo di pausa tra una stagione e l'altra: c'è ancora spazio per flessibilità e libertà creativa.


Mentre parliamo, noto che la gente in fila per chiederle l'autografo sta aumentando. Le piace tutto questo? Incontrare i fan, parlare davanti ad un pubblico vasto, firmare autografi?

E' qualcosa di travolgente. Le persone sono così sincere, oneste. Questo franchise ha davvero cambiato al vita di molta gente quindi poter dire di farne parte, vedere le persone che ti danno un benvenuto così caloroso all'interno di questa famiglia, così di cuore… è davvero commovente.



Fonte: StarTrek.Com





Articoli che potrebbero interessarti