Star Trek Discovery: Dorn e Sirtis muovono critiche a CBS su make-up Klingon e abbonamenti |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

sabato 22 settembre 2018

Star Trek Discovery: Dorn e Sirtis muovono critiche a CBS su make-up Klingon e abbonamenti

DSC, Discovery, TNG, The Next Generation, Intervista, Marina Sirtis, Michael Dorn, Worf, Klingon, Gates McFadden, Jonathan Frakes, CBS, CBS All Access, Mary Chieffo, L'Rell, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Qualche giorno fa gli attori Michael Dorn (Worf), Marina Sirtis (Troi) e Gates McFadden (Crusher) - partecipando al Rose City Comic-Conhanno commentato gli ultimi rumors sulla serie che CBS sta cucendo addosso a Patrick Stewart ed al ritorno del suo Jean-Luc Picard.

Ma Picard non è stato l'unico argomento di conversazione, perché le star di The Next Generation hanno espresso le loro opinioni (non del tutto lusinghiere) anche su Star Trek: Discovery e certe strategie operate da CBS.


Dorn è lieto di non aver mai dovuto truccarsi da Klingon "Discovery-Style"


Michael Dorn è forse l'attore che più di tutti viene immediatamente associato ai Klingon di Star Trek, un po' come Nimoy viene immediatamente associato ai Vulcaniani.

Dorn ha infatti interpretato Worf - il primo Klingon ad arruolarsi nella Flotta Stellare - in sette stagioni di The Next Generation, quattro di Deep Space Nine, e quattro film per il grande schermo. Ha persino vestito i panni di un suo stesso antenato in Star Trek VI. Si può dire che sia l'attore sulla faccia della Terra ad aver trascorso più ore della sua vita in sala trucco, per diventare Klingon.

Insomma, è decisamente la persona più adatta a cui chiedere un parere sul nuovo aspetto dei Klingon introdotto in Star Trek: Discovery. Ed il pubblico del Rose City Comic-Con non s'è lasciato sfuggire quest'occasione.


DSC, Discovery, TNG, The Next Generation, Intervista, Marina Sirtis, Michael Dorn, Worf, Klingon, Gates McFadden, Jonathan Frakes, CBS, CBS All Access, Mary Chieffo, L'Rell, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
Michael Dorn viene truccato da Colonnello Worf per 'Star Trek VI: Rotta verso l'Ignoto'


Dorn ha articolato la risposta con una certa diplomazia, sottolineando che l'aspetto mutevole dei Klingon non è certo una novità:

In generale - lasciando perdere The Next Generation, Deep Space Nine e tutti i Klingon che si vedono lì - i produttori di Star Trek hanno sempre tentato di metterci del loro, di lasciare il proprio segno distintivo sui Klingon, perché dicono: "Adesso facciamo una cosa diversa da tutti gli altri."... e penso che la stessa cosa sia successa con Discovery. Non c'è una poetica, una ragione o chissà cosa dietro: penso che volessero semplicemente lasciare il segno.


L'attore ha approfondito il discorso parlando di Mary Chieffo (l'attrice che in Discovery interpreta la Klingon L'Rell), per dire che non invidia affatto il lungo processo a cui deve sottoporsi ogni volta in sala trucco, prima di entrare in scena:

Sono veramente ben lieto di non aver mai dovuto adottare quel tipo di make-up, perché se andate su YouTube e guardate uno di quei video con Mary Chieffo che viene truccata – lei è fantastica, una persona dolcissima - ma quello che è costretta a sopportare questa povera ragazza è allucinante. Ci vogliono tre truccatori che le ronzano attorno tutto il tempo per… però, va bene. E' solo un'altra iterazione.


Mary Chieffo viene truccata da L'Rell nella sala trucco di Star Trek: Discovery


Questa considerazione ha portato ad un botta e risposta con Gates McFadden, in cui Dorn ha puntato il dito sul vero problema di un make-up così elaborato come quello di Discovery, cioè l'impatto sulla performance dell'attore che lo indossa:

E' un look strabiliante e [Mary Chieffo] riesce a fare cose incredibili quando lo indossa. Però è vero che è molto diverso.

- Gates McFadden

Ma è proprio quello il problema: di Mary Chieffo non resta più niente… ma proprio niente. Forse solo gli occhi. E basta.

- Michael Dorn


DSC, Discovery, TNG, The Next Generation, Intervista, Marina Sirtis, Michael Dorn, Worf, Klingon, Gates McFadden, Jonathan Frakes, CBS, CBS All Access, Mary Chieffo, L'Rell, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
James MacKinnon (al centro) ed Hugo Villasenor (a destra), applicano il make-up Klingon sul viso di Mary Chieffo


Marina Sirtis non ha mai visto Star Trek: Discovery (e spiega perché)


Dal canto suo Marina Sirtis non aveva alcun commento da offrire sul nuovo aspetto dei Klingon perché, in dissenso con l'attuale politica CBS, ha ammesso di non aver mai visto nemmeno un episodio di Discovery:

Non l'ho mai vista… ma prima che cominciate ad odiarmi, vi spiego perché non seguo Discovery. Noi tre abbiamo recitato nella serie di Star Trek più bella di tutte e se in CBS pensano che ora comincerò a pagare per vedere Star Trek, sono deficienti. Aspetterò di andare in Inghilterra e me la vedrò su Netflix, visto che quello già lo pago.


DSC, Discovery, TNG, The Next Generation, Intervista, Marina Sirtis, Michael Dorn, Worf, Klingon, Gates McFadden, Jonathan Frakes, CBS, CBS All Access, Mary Chieffo, L'Rell, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
Marina Sirtis non le manda a dire...


Pur non avendo mai seguito DSC, è stata proprio Marina Sirtis ad attizzare il fuoco delle speculazioni su un suo possibile cameo nella seconda stagione della serie, quando ha visitato i set di Discovery lo scorso maggio. L'attrice ha strappato qualche risata fra il pubblico, quando ha spiegato il perché di tanta segretezza:

Quando sono andata a trovare Jonathan [Frakes] sul set di Discovery, ho dovuto firmare un NDA [un accordo di non divulgazione - N.d.t]… lo giuro su dio, siamo stati costretti a firmarlo. Gates, diglielo anche tu quanti NDA ci costringono a firmare: siamo tipo come le amanti di Trump.


DSC, Discovery, TNG, The Next Generation, Intervista, Marina Sirtis, Michael Dorn, Worf, Klingon, Gates McFadden, Jonathan Frakes, CBS, CBS All Access, Mary Chieffo, L'Rell, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
Jonathan Frakes e Marina Sirtis  sui set di Star Trek: Discovery a maggio 2018


La magia di Star Trek


Durante il panel, Sirtis ha anche avuto modo di esprimere un parere su tutte le altre serie di Star Trek prodotte dopo The Next Generation, commentando così:

Penso veramente che Star Trek sia venuto fuori bene - nella nostra serie come in quella originale - perché aveva un messaggio. Non era solo intrattenimento… ogni episodio era come una piccola Moralità [forma di drammatizzazione del XV secolo, a carattere didattico e religioso - N.d.t.]. Questo aspetto si è perso con la fine della nostra serie e dovrebbe tornare ad esserci.


DSC, Discovery, TNG, The Next Generation, Intervista, Marina Sirtis, Michael Dorn, Worf, Klingon, Gates McFadden, Jonathan Frakes, CBS, CBS All Access, Mary Chieffo, L'Rell, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
Troi (Marina Sirtis) e Worf (Michael Dorn) in una scena dell'episodio 'Questione di etica' (TNG)


Altro ancora dal Rose City Comic-Con


Un altro argomento interessante toccato dal trio di attori provenienti da TNG, ha riguardato la nuova serie di Star Trek con Jean-Luc Picard ed il fatto che (almeno per ora) non sembra proprio che gli autori stiano preparando il terreno per il ritorno in scena dell'equipaggio dell'Enterprise-D al gran completo.

DSC, Discovery, TNG, The Next Generation, Intervista, Marina Sirtis, Michael Dorn, Worf, Klingon, Gates McFadden, Jonathan Frakes, CBS, CBS All Access, Mary Chieffo, L'Rell, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
Michael Dorn, Marina Sirtis e Gates McFadden al Rose City Comic-Con 2018


Ma di questa parte della conferenza abbiamo già discusso in un precedente articolo.



Fonte: TrekMovie





Nessun commento :

Posta un commento

Che ne pensi?