The Next Generation: spunta la bozza dell'episodio perduto, col Guardiano dell'Eternità e due Spock! |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

sabato 22 settembre 2018

The Next Generation: spunta la bozza dell'episodio perduto, col Guardiano dell'Eternità e due Spock!

Leonard Nimoy, Serie Classica, Spock, The Next Generation, TNG, TOS, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Quasi trent'anni fa esatti, i produttori di Star Trek: The Next Generation stavano lavorando ad un'idea per riportare in scena Leonard Nimoy ed il suo Spock, per inaugurare alla grande la seconda stagione di TNG.

Il compito venne affidato all'autore Tracy Tormé, il quale sviluppò la storia per un episodio intitolato 'Return to Forever' che - già dal titolo - voleva porsi come sequel ideale del classico episodio 'Uccidere per Amore' ('City on the Edge of Forever', in originale).

Per la prima volta, è emersa dagli archivi la bozza originale con la trama di questo episodio mai prodotto!


L'incontro fra due Spock


Leonard Nimoy avrebbe dovuto apparire come attore ospite in un episodio di Star Trek: The Next Generation già durante la seconda stagione (come rivelato nel 1990 sia da Starlog che da Cinefantastique magazines).

Nel 2016 Tormé ha fornito qualche dettaglio su questa idea nel libro The Fifty-Year Mission: The Next 25 Years: From The Next Generation to J. J. Abrams (La missione cinquantennale: gli altri venticinque anni, da The Next Generation a J.J. Abrams) di Mark Altman ed Edward Gross.

L'attore ha spiegato di aver ricevuto l'incarico di scrivere una storia "molto cool" per coinvolgere Nimoy in TNG. L'idea era quella di usare un classico elemento della Serie Originale per permettere allo Spock del 24° secolo di interagire con quello del 23°:

Dovevano tornare in un luogo ormai fra i più inaccessibili della galassia, perché dichiarato zona proibita: il pianeta del Portale. Gli eventi li avrebbero costretti ad infrangere la legge della non interferenza, scoperchiando un vaso di Pandora che solo l'intervento combinato dei due Spock - provenienti da due epoche diverse - avrebbe potuto richiudere.


Leonard Nimoy, Serie Classica, Spock, The Next Generation, TNG, TOS, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Oggi, grazie ai sempre volenterosi amici dell'account Twitter @trekdocs che si occupa di scavare negli archivi storici di Star Trek, siamo in grado di leggere la bozza originale di questa storia, scritta nell'agosto del 1988.


Leonard Nimoy, Serie Classica, Spock, The Next Generation, TNG, TOS, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
Leonard Nimoy, Serie Classica, Spock, The Next Generation, TNG, TOS, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
Leonard Nimoy, Serie Classica, Spock, The Next Generation, TNG, TOS, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
Leonard Nimoy, Serie Classica, Spock, The Next Generation, TNG, TOS, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
Click sulle immagini per ingrandirle


La sceneggiatura perduta di 'Ritorno all'Eternità'


Ecco la traduzione delle quattro pagine scritte da Tormé per presentare la sua idea:

"RETURN TO FOREVER"
di Tracy Tormé 
25 agosto 1988

Leonard Nimoy, Serie Classica, Spock, The Next Generation, TNG, TOS, TG TREK Star Trek News Novità NotizieScoperto ottant'anni prima da Kirk, Spock & Co., il portale spazio-temporale noto come "Guardiano dell'Eternità" è divenuto il segreto più protetto dello spazio conosciuto. Solo un piccolo gruppo di scienziati è autorizzato a monitorarlo senza mai utilizzarlo, per paura di alterare il corso della storia.

Per portare a termine una missione scientifica, L'Enterprise sta accompagnando il Signor Spock sul pianeta del portale. Il Vulcaniano non trova particolarmente romantico trovarsi proprio a bordo dell'Enterprise, tuttavia sperimenta frequenti sensazioni di déjà-vu, come se ricordasse alcuni degli ufficiali in servizio sulla nave, pur non avendoli mai incontrati prima. Curioso.

Leonard Nimoy, Serie Classica, Spock, The Next Generation, TNG, TOS, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
Arrivati a destinazione, si scopre che gli scudi dell'avamposto scientifico sono abbassati e che i componenti della squadra di ricerca sono tutti morti. L'unico sopravvissuto è un ragazzino in stato catatonico che viene portato a bordo ed affidato alle cure della Dr.ssa Pulaski.

Mentre Picard ed i suoi cercano di capire cos'abbia ucciso gli scienziati, sull'Enterprise cominciano a verificarsi strani fenomeni (ogni sorta di oggetto pericoloso comincia a far danni da solo, apparentemente senza un responsabile od una logica). Riker sospetta del ragazzo, che però si trova dormiente in infermeria ed è difeso strenuamente dalla Dr.ssa Pulaski.

Leonard Nimoy, Serie Classica, Spock, The Next Generation, TNG, TOS, TG TREK Star Trek News Novità NotizieNel frattempo, con un scioccante colpo di scena, Spock viene trovato morto nel suo alloggio!

Tuttavia, Pulaski scopre che non è realmente morto: il cuore ha rallentato fino a raggiungere il ritmo di due sole pulsazioni al minuto. Tutte le funzioni corporee del Vulcaniano sembrano come spente, ad eccezione dell'attività cerebrale. La dottoressa non ha alcuna spiegazione sull'origine di questa condizione.

Giù sul pianeta, Geordi rileva che qualcosa sta per attraversare il Portale: Picard arriva giusto in tempo per assistere all'arrivo di Spock (78 anni più giovane) attraverso il Guardiano!

Leonard Nimoy, Serie Classica, Spock, The Next Generation, TNG, TOS, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
Spock sta cercando di fermare il "ragazzo" tratto in salvo dall'Enterprise, inseguendolo attraverso vari periodi temporali: è un'entità che porta morte e distruzione (che lo faccia intenzionalmente o no).

Il Vulcaniano è affascinato ma al contempo molto preoccupato per la presenza della sua controparte anziana a bordo della nave. Bisogna stare molto attenti a non causare alcuna alterazione nella linea temporale. Spock è anche in grado di spiegare la condizione medica in cui versa la sua versione anziana: è una forma di coma autoindotto, molto pericolosa, che ha lo scopo di incanalare la concentrazione o di sbloccare un ricordo nascosto. Spock potrebbe restare in coma ancora per un'ora, una settimana o un anno. Non c'è modo di stabilirlo, ma potrebbe morire.

Il giovane Spock sale a bordo. Nel frattempo Data effettua una ricerca negli archivi storici della nave, senza riscontrare alcun riferimento ad un viaggio di Spock nel futuro con tanto di visita all'Enterprise del 24° secolo né al pericoloso alieno-bambino a cui sta dando la caccia. Sono tutti molto preoccupati: che il passato sia già stato alterato?

Leonard Nimoy, Serie Classica, Spock, The Next Generation, TNG, TOS, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
In tutto questo i pensieri dell'alieno dormiente diventano sempre più distruttivi e la nave viene seriamente danneggiata, specialmente perché il ragazzo si è svegliato ed è di cattivo umore.

Proprio mentre l'Enterprise sembra sul punto di andare in pezzi, il vecchio Spock ritorna in scena e sconfigge il ragazzo (in realtà, un alieno vecchio di 800 anni) anticipando ogni sua mossa.

Lo Spock più anziano spiegherà di essere riuscito a sbloccare il percorso mnemonico che celava il ricordo del suo viaggio a bordo dell'Enterprise del futuro, rimasto sepolto per circa ottant'anni. E' in questo modo, ricordando cosa sarebbe successo, che è riuscito a neutralizzare l'alieno prevenendo le sue mosse.

Leonard Nimoy, Serie Classica, Spock, The Next Generation, TNG, TOS, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
Lasciati soli, i due Spock conversano fra loro per poi salutarsi. Giusto un attimo prima che il giovane Spock attraversi nuovamente il portale, la sua controparte anziana gli tocca le tempie, sussurrando: "Dimentica". Viene così messo in atto il blocco mnemonico che verrà sciolto solo ottant'anni dopo.

Tornato sull'Enterprise, Spock ammetterà di avere molti ricordi legati a questo vascello ed in un momento molto emozionale (per gli standard di un Vulcaniano) chiederà di poter fare un tour dell'astronave…

***

Le cose non andarono mai oltre questa bozza però, perché non si riuscì a trovare un accordo con Nimoy in quel momento. Nel libro The Fifty-Year Mission: The Next 25 Years, Tormé commenta:

Ero molto emozionato per questa storia, mi aveva preso e la stesura procedeva rapidamente. Non vedevo l'ora di farla leggere a tutti, ma poi mi hanno comunicato che Leonard [Nimoy] si era tirato indietro e non avrebbe partecipato. Mi sono cadute le braccia, perché pensavo davvero che sarebbe venuto fuori un episodio interessantissimo.


Sequel o non sequel? Questo è il problema


Quello di Tormé rappresenta probabilmente il primo tentativo di riportare in scena Nimoy in un episodio di The Next Generation, ma non è stato l'unico.

La bozza di Michael Piller
Due anni dopo la bozza di 'Return to Forever', nel 1990 lo showrunner di TNG - Michael Piller - tentò di proporre un'idea simile: realizzare il sequel di un episodio della Serie Classica per includere Spock in The Next Generation. Nel caso di Piller, però, l'idea era di produrre il sequel di Cicago anni 20.

I dettagli di quest'altra idea scartata (resa pubblica ancora una volta grazie al mirabile lavoro di TrekDocs) li trovate esposti in questo articolo già pubblicato, interamente dedicato all'argomento.

Probabilmente, se c'è una cosa che ha giocato a sfavore di entrambe le idee è il fatto che né Roddenberry né Rick Berman volevano inserire riferimenti così stretti alla Serie Classica di Star Trek, in The Next Generation.

La serie era giusto agli inizi, non era stata accolta molto calorosamente dai fan della vecchia guardia e per i produttori era di fondamentale importanza dimostrare originalità e capacità di reggersi sulle proprie gambe, senza strizzare l'occhio al passato.


Certe storie sono nell'aria…


In ogni caso, nel 1991 Nimoy finì per recitare davvero in The Next Generation, per l'esattezza nell'episodio in due parti 'Il segreto di Spock'.

La storia non aveva nulla a che vedere col Guardiano dell'Eternità, i viaggi nel tempo, i gangster od uno Spock più giovane, tuttavia…


Leonard Nimoy, Serie Classica, Spock, The Next Generation, TNG, TOS, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


… tuttavia, nel film Star Trek (2009) di J.J. Abrams, Leonard Nimoy è tornato a vestire i panni di Spock, ha viaggiato indietro nel tempo verso un 23° secolo alternativo ed ha effettivamente interagito con un giovane "sé stesso", interpretato da Zachary Quinto.


Leonard Nimoy, Serie Classica, Spock, The Next Generation, TNG, TOS, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Spock forever


Se avessero prodotto l'episodio di Tormé, sarebbe stato interessante scoprire in che modo i produttori di TNG avrebbero fatto interagire Leonard Nimoy con la versione più giovane di Spock (di certo, la CGI non era un'opzione nel 1988).

Con tutta probabilità avrebbero ingaggiato un nuovo attore per interpretare lo Spock in "versione anni '60", ma non sapremo mai chi avrebbero scelto.


Leonard Nimoy, Serie Classica, Spock, The Next Generation, TNG, TOS, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Il personaggio continua indubbiamente a rappresentare un punto cardine del franchise, tanto da essere stato rilanciato non solo da J.J. Abrams nei suoi film ma anche dai produttori di Discovery, che si apprestano a presentarlo al pubblico della seconda stagione nell'inedita interpretazione di Ethan Peck!



Fonte: TrekMovie






Articoli che potrebbero interessarti