Anche 'Star Trek' piange la scomparsa di Stan Lee |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

martedì 13 novembre 2018

Anche 'Star Trek' piange la scomparsa di Stan Lee

Fumetti, Lutto, Stan Lee, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Il leggendario autore ed editore di fumetti, Stan Lee, si è spento a Los Angeles il 12 novembre a 95 anni. 

Fra i messaggi di cordoglio arrivati da tutto il mondo, molti sono quelli postati sui social media da fan e luminari di 'Star Trek'.


Lee, la Marvel e Star Trek


Lee iniziò la sua carriera nella compagnia che sarebbe diventata la Marvel nel 1939, scalandone le gerarchie fino a diventare editore negli anni '70.

Il rapporto tra la Marvel e 'Star Trek' risale al 1980, quando la compagnia propose un adattamento a fumetti del primo film, seguito da una serie regolare che venne pubblicata fino al 1982.

Marvel riacquistò i diritti di 'Star Trek' nel 1996, pubblicando per un triennio serie, miniserie e speciali basati sulla saga spaziale di Gene Roddenberry. All'epoca, tutti questi fumetti recavano in copertina il titolo: "Stan Lee Presenta".


Fumetti, Lutto, Stan Lee, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Lee deve la sua fama alla creazione di personaggi iconici quali Spider-Man, Iron Man, Black Panther, Thor, I Fantastici Quattro e gli X-Men e considerava Gene Roddenberry un "maestro". Intervenendo nel documentario 'Trek Nation', prodotto nel 2013 dal figlio di Roddenberry, Lee disse che 'Star Trek' era "dannatamente bello" e lodò apertamente la capacità del suo creatore di creare quelle storie e quei personaggi (potete vederlo voi stessi nella clip poco più in basso).



Ogni volta che ne vedevo uno [di episodio di 'Star Trek'] pensavo fra me e me: "Dannazione, è roba buona!"

Sono innumerevoli gli autori che hanno scritto di astronavi, altri pianeti, battaglie spaziali etc., ma Gene Roddenberry ha scritto tutto questo dal punto di vista dei personaggi. Prima devi conoscerli, devi affezionarti a loro, devi immedesimarti nel loro mondo, comprenderli, preoccuparti per loro e solo allora puoi scrivere una storia per loro. Direi che Roddenberry in questo era un maestro.
- Stan Lee


Il Re dei cameo


Lee è apparso in numerosi film ispirati agli eroi dei suoi fumetti, incluso 'X-Men: Conflitto finale' del 2006 in una scena con Patrick Stewart, ed ha anche recitato in 'Starship Farragut' (un fan-film di 'Star Trek') nel 2015, interpretando un ammiraglio.




Il cordoglio dei vip di 'Star Trek'


Molti attori di 'Star Trek' hanno voluto ricordare Stan Lee con un messaggio di cordoglio in rete; fra questi LeVar Burton, Brent Spiner, William Shatner, Chase Masterson, Zoe Saldana, George Takei, e tanti altri.

Marina Sirtis ha scritto:

Addio, vecchio amico. Eri così pieno di vita che onestamente pensavo saresti vissuto per sempre. E' stato un onore conoscerti.


Anche Doug Jones, che prima di indossare la maschera di Saru ha interpretato Silver Surfer in un film dei Fantastici Quattro, ha ricordato Lee con queste parole:

Cosa posso dire sulla perdita di un visionario, che ha creato uno dei miei personaggi preferiti fra quelli che ho interpretato? L'ironia di Stan Lee, il suo charm e la sua eredità poetica lo terranno in vita per generazioni a venire. Ho il cuore pesante. Ci mancherà molto.


Karl Urban lo ha ricordato su Instagram:



Una leggenda. Vai così Stan. E' una benedizione averti conosciuto. Hai reso questo un posto migliore ed hai donato gioia a chiunque ti abbia incontrato. Riposa in pace.


Rebecca Romijn, che ha interpretato Mystica nei primi film degli X-Men (e che vedremo presto in 'Star Trek: Discovery'), scrive:



Era un amico. Ci dava forza quando avevamo paura. Era una famiglia quando ci sentivamo soli. Può anche essere volato via, ma i suoi insegnamenti vivranno con noi, i suoi studenti. Qualunque cosa ci riservi il futuro, dobbiamo portare avanti la sua visione. La visione di un mondo unito. RIP Stan Lee


Anche il nuovo acquisto di 'Star Trek', l'autore Michael Chabon, ha lodato la grandezza di Lee:





Un post condiviso da Michael Chabon (@michael.chabon) in data:

Alcune persone possono ispirarti. Altre - molto rare - hanno la capacità di rimescolarti i neuroni. Il contributo creativo ed artistico di Stan Lee al pantheon degli eroi Marvel è da sempre oggetto di dibattito, ma basta vedere i lavori da solista di Jack Kirby per capire qual è stato il contributo di Stan alla loro collaborazione: un incrollabile umanesimo, la fede nella capacità umana di donarsi agli altri con sacrificio, il trionfo finale del razionale sull'irrazionale, dell'amore sull'odio; erano tutti perfetti contrappesi al quasi nichilismo di Kirby, cupo e conquistato a fatica. Nei giorni d'oro del loro sodalizio artistico, è stata la visione di Lee quella predominante ed oggi, come allora, continua a plasmare il modo in cui guardo il mondo, il modo in cui racconto le storie sul mondo.


Tutti noi fan salutiamo e ringraziamo di cuore Stan Lee, augurandogli buon viaggio con la sua esclamazione più famosa, Excelsior! Possa proseguire coraggiosamente la sua avventura oltre l'ignoto.



Fonte: TrekMovie




Articoli che potrebbero interessarti