"Star Trek: Discovery": la recensione del cofanetto Blu-Ray della prima stagione |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

sabato 17 novembre 2018

"Star Trek: Discovery": la recensione del cofanetto Blu-Ray della prima stagione

Blu-ray, Discovery, DSC, Home Video, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

La prima stagione di 'Star Trek: Discovery' è finalmente disponibile in Blu-Ray e DVD!

A fare da apripista è il mercato americano e canadese (in Italia il cofanetto sarà disponibile dai primi di dicembre) ed il blog TrekMovie ha già prontamente recensito il prodotto con una nutrita galleria fotografica.

Diamo un'occhiata anche noi!


La Serie


TG TREK ha dedicato moltissimi articoli alla prima stagione di 'Star Trek: Discovery' ed alla sua travagliata genesi, con interviste dal dietro le quinte, trailer degli episodi ed approfondimenti sul canon.

Quindi, soprassediamo sulla serie e dedichiamoci subito a recensire il cofanetto Blu-ray in quanto tale.


Il cofanetto


Gli episodi ed i contenuti speciali sono suddivisi all'interno dei quattro dischi Blu-ray che compongono il cofanetto, ciascuno recante i titoli delle puntate contenute al suo interno.


Blu-ray, Discovery, DSC, Home Video, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Blu-ray, Discovery, DSC, Home Video, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Blu-ray, Discovery, DSC, Home Video, TG TREK Star Trek News Novità Notizie



Qualità video


La serie non ha mai avuto un aspetto migliore di così e la qualità d'immagine è visibilmente più alta che in streaming. C'è un po' più di nitidezza e finalmente le moltissime scene scarsamente illuminate, di cui è costellata la prima stagione dello show, appaiono decisamente meno confuse.

Sorprendono anche i colori, che in streaming non apparivano così vividi e brillanti.


Blu-ray, Discovery, DSC, Home Video, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Lo stile visivo adottato nella prima stagione dello show rende le immagini un po' disomogenee (ma non è un difetto dell'edizione Blu-ray), in quanto in tutti gli episodi presentano un filtro che rende le immagini un po' più "grezze".

Questo effetto è andato man mano scemando nel corso della stagione, ma è particolarmente evidente nei primi episodi e - per dare un po' l'idea di cosa stiamo parlando - è un effetto simile a quello usato nel reboot di Battlestar Galactica.

Probabilmente la definizione d'immagine dell'edizione Blu-ray lo ha un po' accentuato.


Blu-ray, Discovery, DSC, Home Video, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Qualità Audio


Gli episodi presentano audio compresso senza perdita di qualità nello standard DTS-HD MA 5.1 (che ormai è la norma per le edizioni Home Video delle serie TV).

In generale l'audio si sente molto bene, tranne che per un volume occasionalmente più alto del necessario dagli altoparlanti frontali. La colonna sonora e gli effetti ambientali in surround (come rumori della nave, vento, versi di animali etc.) suonano benissimo.

Chi ha seguito la serie in lingua originale, ha avuto da ridire sulla comprensibilità di alcuni dialoghi, specie per quanto riguarda le battute di Lorca (Jason Isaacs) che sembrano un po' borbottate nei primi episodi.

La qualità audio del cofanetto Blu-ray aiuta molto a ridurre il problema, ma resta il fatto che all'inizio della serie Isaacs ha interpretato Lorca in questo modo, per poi cambiare registro. In ogni caso, l'edizione Home Video presenta i dialoghi nel modo più chiaro possibile.


Blu-ray, Discovery, DSC, Home Video, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Dettagli tecnici


Grazie alla preziosa collaborazione di un fan della pagina Facebook 'Star Trek: Discovery Italia', che ha acquistato l'edizione americana del cofanetto, siamo in grado di mostrarvi in modo più dettagliato il retro del packaging, dove sono indicate le caratteristiche tecniche dell'edizione:


Blu-ray, Discovery, DSC, Home Video, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Come detto poco più su, l'audio originale inglese è un DTS-HD MA 5.1. L'edizione americana include il doppiaggio 5.1 in tedesco, francese, italiano, castigliano e giapponese.


Blu-ray, Discovery, DSC, Home Video, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Il video è invece un Full Hd 1080p (non un 4K dunque, ma comunque superiore all' HD Ready della versione streaming).


Blu-ray, Discovery, DSC, Home Video, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Sicuramente CBS si riserva un'eventuale edizione UHD per il prossimo futuro.


Contenuti speciali


Approfondimenti


Nei giorni scorsi, CBS ha diffuso alcune clip tratte dai contenuti speciali del cofanetto Blu-ray di 'Star Trek: Discovery'.

Si tratta di piccoli approfondimenti della durata di circa 10-20 minuti ciascuno, la maggior parte dei quali girati durante le prime fasi della produzione della serie:

  • Scoprendo Discovery: il casting di Star Trek: Discovery: i produttori esecutivi Alex Kurtzman, Aaron Harberts e Gretchen Berg commentano il casting della prima stagione.


  • Sulle spalle dei giganti: creare un suono per Discovery: Alex Kurtzman ed il compositore Jeff Russo commentano la genesi del tema musicale di Discovery.


  • Maschere aliene: Glenn Hetrick, Neville Page ed altri truccatori della serie commentano design alieni e trucco prostetico. Vediamo Doug Jones trasformarsi in Saru grazie al tocco esperto di James MacKinnon, mentre Mary Chieffo racconta cosa significa per lei diventare L’Rell.


  • Disegnare Discovery: Todd Cherniawsky (il designer di produzione originale della serie) commenta i design della USS Shenzhou, della USS Discovery e della Nave Sarcofago Klingon. Tamara Deverell (l'attuale designer di produzione) illustra il suo contributo a partire dalla seconda metà della prima stagione, mostrando foto e bozzetti dai set del pianeta Pahvo, Harlak, e degli ambienti dell'Impero Terrestre.


  • Creare lo Spazio: Alex Kurtzman commenta la qualità cinematografica degli effetti visivi, illustrando i meccanismi che fondono insieme effetti speciali meccanici ed effetti speciali realizzati in grafica computerizzata. Jason Zimmerman, il supervisore degli effetti visivi, illustra passo passo la passeggiata in tuta spaziale di Burnham nel primo episodio, dallo storyboard allo schermo.


  • Gli oggetti di scena: Un approfondimento su uno degli aspetti di maggior successo nella produzione di 'Discovery', ovvero gli oggetti di scena. Protagonisti di questa clip sono il produttore Alex Kurtzman, l'attrezzista capo Mario Moreira e la costumista Gersha Philips, che illustrano il processo di creazione di questi oggetti ed il modo in cui si sono coordinati i vari dipartimenti per realizzarli.


  • Il viaggio di una donna: Uno speciale dedicato alla protagonista della serie, Michael Burnham, ed alla rappresentazione femminile all'interno dello show più in generale, con i commenti dei produttori esecutivi Heather Kadin ed Alex Kurtzman, delle attrici Sonequa Martin-Green, Michelle Yeoh e Mary Chieffo, e delle autrici Bo Yeon Kim, Erika Lippoldt, e Kirsten Beyer.


  • Vestirsi per il successo: Un viaggio nel reparto costumi diretto da Gersha Phillips e la sua squadra, con approfondimenti sulla creazione delle uniformi di 'Discovery', degli abiti Klingon e del look del Mirror Universe, grazie anche ai commenti di Mary Wiseman, Michelle Yeoh, Sonequa Martin-Green e Jason Isaacs (che si lamenta di quanto siano attillati questi abiti di scena).


  • Frenesia culinaria: Uno sguardo alla creazione delle pietanze aliene mostrate nella serie, in particolare per la scena dell'episodio 'Sfrenata ambizione' in cui Burnham e l'Imperatore Georgiou cenano insieme. Molto difficili da realizzare sono stati i gangli kelpiani, cucinati rispettando i dettami della tradizione vegana.


  • Star Trek: Discovery: il viaggio della prima stagione: Questo è un contributo più lungo (dura 40 minuti) ed è un approfondimento complessivo sulla prima stagione che coinvolge un po' tutti: i produttori esecutivi Alex Kurtzman, Heather Kadin, Aaron Harberts, Gretchen Berg, ed Akiva Goldsman; gli autori Jordon Nardino, Kirsten Beyer, Bo Yeon Kim, ed Erika Lippoldt; ed infine i membri del cast Michelle Yeoh, Anthony Rapp, Wilson Cruz, Doug Jones, Jason Isaacs, Sonequa Martin-Green, Mary Wiseman, Mary Cheiffo, Rainn Wilson e Shazad Latif.


Scene tagliate


Per molti fan, le scene tagliate sono il piatto forte di ogni contenuto speciale incluso nelle edizioni Home Video delle serie TV o dei film.

Il cofanetto Blu-ray della prima stagione di 'Star trek: Discovery' presenta 6 episodi su 15 con scene tagliate o montaggi estesi. Eccole nel dettaglio:

  • La battaglia delle stelle binarie: versione estesa della scena con un giovane T'Kuvma bullizzato dai suoi coetanei in cui, rialzandosi, giura che riunirà tutti i Grandi Casati in nome di Kahless.


  • Il coltello del macellaio non si cura del pianto dell’agnello: scena tagliata con L’Rell, Voq ed altri seguaci di T’Kuvma riuniti attorno ad un Klingon morente. L'Rell gli infligge il colpo di grazia per razionare le scarse risorse rimaste a bordo. L'equipaggio discute la difficile situazione e comincia a perdere le speranze; L'Rell spinge per attuare altre soluzioni drastiche ma Voq si oppone e le intima di non uccidere nessun altro.

  • Scegli il tuo dolore: ci sono alcune scene estese che riguardano Saru in qualità di facente funzioni di capitano, con il Kelpiano che registra nel suo diario di non sentirsi a suo agio in questo ruolo. In un'altra scena, lo vediamo insieme a Tilly ed altri membri dell'equipaggio rimasti chiusi fuori dalla camera di reazione, nella quale Stamets è svenuto iniettandosi il DNA del Tardigrado. In un'altra scena ancora, Saru si congratula con l'equipaggio per il buon lavoro svolto. Infine, nel montaggio esteso finale, Saru richiama l'analisi della sua giornata come facente funzioni di capitano e cancella i risultati.

  • Toglie di senno fin anche i più saggi: scena tagliata che si svolge dopo che Burnham ha ingoiato una delle armi polverizzanti di Mudd. Stamets e Tilly discutono il rischioso piano di Burnham insieme a Lorca, che Mudd ha chiuso nelle prigioni di bordo. Tutti si domandano se Mudd abboccherà all'amo e resetterà ancora una volta il loop temporale per consegnare Michael ai Klingon.

  • Il passato è il prologo: Lorca fa il suo discorso motivazionale ai suoi seguaci nella sala delle torture, prima di liberarli. Segue scena tagliata, priva di effetti speciali, in cui la voce in sottofondo di Stamets lamenta il cattivo stato di salute delle spore nel magazzino della nave (che praticamente è un teatro di posa tappezzato di green screen). L'inquadratura si sposta nel laboratorio di ingegneria, dove Stamets e Tilly discutono su come prelevare il micelio e come trattarlo. Stamets menziona il fatto di aver incontrato Hugh nella rete del micelio e che è stato proprio lui a dirgli cosa stava combinando nel frattempo lo Stamets dell'Universo dello Specchio.


Cosa manca?


Si sa che in circolazione dovrebbero esserci altre scene tagliate, che però non sono state incluse in questa edizione:

  • La battaglia delle stelle binarie: ci sono due scene che sono state cancellate o accorciate drasticamente; la prima con T’Kuvma e L’Rell, dove T’Kuvma accende una torcia cerimoniale a forma di Bat’leth mentre L’Rell lo segue (testimoniata da una foto circolata a luglio 2017). Un'altra scena non meglio identificata è stata citata dall'autore David Mack nel romanzo 'Star Trek: Discovery - Desperate Hours'. L'autore si basò su materiale presente nella prima bozza della sceneggiatura ma, in un'intervista al podcast Literary Treks ha dichiarato: "Hanno cancellato completamente un personaggio e accorciato la scena di almeno la metà."


  • Si Vis Pacem, Para Bellum: sappiamo che esistono almeno due scene estese; una riguarda Tilly e Stamets che parlano in sala mensa, sugli effetti che i salti stanno avendo sul Tenente. In quel momento i due vengono raggiunti da Culber e Tilly entra un po' nel panico per evitare di svelare al dottore che il suo compagno sta sperimentando pesanti danni collaterali. La seconda scena ha per protagoniste L’Rell e Cornwell, dove l'Ammiraglio cerca di adottare tecniche da psichiatra per depistare L'Rell durante l'interrogatorio.


  • Mi prenderai per mano?: esiste una scena tagliata in cui una delegazione di Ammiragli della Flotta Stellare ed una delegazione di rappresentanti Klingon firmano un cessate il fuoco.


Altre lacune


Sapevamo già che il cofanetto non le avrebbe incluse, ma è comunque un po' deludente non avere il classico contenuto bonus con papere ed errori dal set.

Altra piccola delusione è costituita dal fatto che il cofanetto non include le puntate di After Trek, il talk show di approfondimento andato in onda dopo ogni episodio: il fatto è che After Trek è stato realizzato per CBS da Embassy Row, quindi si trattava di una diversa licenza ed includerlo avrebbe significato aggiungere un altro disco al cofanetto.


Commento finale


Questi Blu-ray offrono al momento la visione della prima stagione di 'Star Trek: Discovery' alla qualità più alta possibile, quindi sono un must sia per i fan che tengono particolarmente alla definizione audio-video sia per i collezionisti e per quanti preferiscono possedere una copia fisica dei propri film o delle proprie serie TV preferite, vuoi perché non possono/vogliono abbonarsi ad un servizio streaming, vuoi per evitare brutte sorprese con i sempre ballerini diritti e licenze di trasmissione.


Galleria fotografica




***

'Star Trek: Discovery' è disponibile su Netflix: i nuovi episodi verranno trasmessi da venerdì 18 gennaio 2019.

La prima stagione sarà distribuita su Blu-ray e DVD dal 12 dicembre.


Blu-ray, Discovery, DSC, Home Video, iTunes, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Continuate a seguire TG TREK per non perdervi neanche una news su 'Star Trek: Discovery' e non dimenticate di venirci a trovare su Facebook, Twitter e YouTube!



Fonte: TrekMovie




Articoli che potrebbero interessarti