Ethan Peck racconta il suo provino per 'Star Trek: Discovery': "Non mi dissero che sarei stato Spock" |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

mercoledì 13 febbraio 2019

Ethan Peck racconta il suo provino per 'Star Trek: Discovery': "Non mi dissero che sarei stato Spock"

Discovery, DSC, Ethan Peck, Intervista, Spock, Spoiler, Zachary Quinto, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Benché finora si sia visto solo nei trailer, sappiamo tutti che Ethan Peck è stato scelto per interpretare Spock nella seconda stagione di Star Trek: Discovery.

Forse per ricercare un'interpretazione autentica, non influenzata dall'eredità di un personaggio così popolare, i produttori hanno tenuto nascosto fino all'ultimo a Peck il ruolo per il quale era stato ingaggiato.

Il provino al quale si sottopose Peck, infatti, non aveva per protagonista un Vulcaniano ma un altro personaggio. L'attore lo racconta in questa intervista nella quale spiega anche il significato della barba di Spock e come si ponga nei confronti del suo predecessore più vicino, Zachary Quinto.


E' Spock o non è Spock?


Intervistato da ComicBook a margine dell'incontro con il TCA, Peck ha raccontato:

E' incredibile, non ho mai avvertito tanta pressione addosso come in questo momento. Per me è importantissimo che venga fuori bene. […] ma come ho detto altre volte, non sapevo che il provino fosse per Spock la prima volta che ho letto le battute, quindi non è che pensassi: "Oh sì, è il ruolo che fa per me".

DSC, Discovery, Intervista, Ethan Peck, Spock, Spoiler, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
Ethan Peck
Ho recitato questa specie di scena inventata, scritta per me, ma sapere di avere la fiducia di un professionista prestigioso come Alex Kurtzman, è una benedizione per chi si appresta a prendere su di sé il peso di un ruolo così iconico.

Erano cinque pagine, sostanzialmente un monologo di un alieno in una caverna. Era un Andoriano e lui - o lei, in realtà non c'erano indicazioni sul genere - invece di restare aggrappato alla realtà, si perdeva in un qualche paesaggio astratto che esisteva solo nella sua mente.

Ad un certo punto si avvicinava Burnham per cercare di farlo rinsavire, ed il personaggio tornava per un attimo presente, ma ancora come perso nei suoi pensieri, confuso.

L'impressione era che si trattasse di qualcuno con difficoltà a gestire certe emozioni sepolte da tempo. Che poi è esattamente la condizione in cui troveremo Spock: l'emozione e la logica, la parte umana e quella vulcaniana, si scontreranno in superficie, sperando che possano riconciliarsi.


Peck non è ancora apparso in Discovery, quindi chissà che la scena letta durante il provino non sia stata poi effettivamente usata nella serie, quando Burnham e suo fratello Spock riusciranno finalmente a riunirsi.


Un nuovo look


Molti fan trovano inguardabile uno Spock con la barba (a meno che non sia quello dell'Universo dello Specchio…). Peck spiega così questa scelta estetica:

Va vista come un'esternalizzazione del suo disagio interiore; è un uomo a pezzi, traumatizzato dall'esperienza vissuta con l'Angelo Rosso, che ha portato a galla cose che non può più né ignorare né ingabbiare nella sua logica. In questa stagione avremo a che fare con il suo lato umano: la barba serve ad enfatizzarlo.


Zachary chi?


Ethan Peck ha più volte dichiarato di aver studiato con molta attenzione l'interpretazione di Leonard Nimoy (lo Spock originale) e di essersi informato dettagliatamente anche sulla vita dell'attore, leggendo le sue biografie. Quando gli è stato chiesto se anche l'interpretazione di Zachary Quinto (Spock nei film di J.J. Abrams) abbia avuto un peso nei suoi studi per entrare nel personaggio, l'attore ha risposto:

Be' ecco, con Quinto la questione è un po' diversa perché il suo è lo Spock del Kelvinverso, mentre il mio diventerà lo stesso Spock interpretato da Nimoy, quello dell'universo originale.


Discovery, DSC, Ethan Peck, Intervista, Spock, Spoiler, Zachary Quinto, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


***

In Italia, Star Trek: Discovery viene distribuita in esclusiva su Netflix.

Gli episodi della seconda stagione vengono pubblicati, uno a settimana, ogni venerdì a partire dalle ore 9,00 am, poche ore dopo la distribuzione americana. La prima stagione è disponibile in Home Video.


Fonte: ComicBook, ComicBookComicBook




Articoli che potrebbero interessarti