[INCHIESTA] Sezione 31 ed Angelo Rosso: che sta succedendo in 'Star Trek: Discovery'? |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

lunedì 18 febbraio 2019

[INCHIESTA] Sezione 31 ed Angelo Rosso: che sta succedendo in 'Star Trek: Discovery'?

DSC, Discovery, Angelo Rosso, Sezione 31, Inchiesta, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

La seconda stagione di Star Trek: Discovery ha reintrodotto in Star Trek la famigerata Sezione 31, specializzata in spionaggio ed operazioni speciali.

Mentre CBS si prepara a dedicarle uno spin-off con Michelle Yeoh, gli autori di Discovery sembrano aver in parte ridefinito l'organizzazione e la sua natura ma... è davvero una violazione del canon?

Inoltre, i sette segnali dell'Angelo Rosso sembrano lasciare dietro di sé tracce di tachioni… e tutti noi fan di Star Trek sappiamo cosa significa (e chi non lo sapesse… continui a leggere!)


Sezione 31: segreta ma non troppo


Introdotta nel 1998 con l'episodio 'Inquisizione' di Star Trek: Deep Space Nine, la Sezione 31 è stata presentata come un'organizzazione talmente segreta da essere conosciuta solo da una manciata di ufficiali della Flotta Stellare. Si autoproclama al servizio della Federazione, operando laddove i princìpi etici della Flotta Stellare non permettono di intervenire.


DSC, Discovery, Angelo Rosso, Sezione 31, Inchiesta, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


In Star Trek: Enterprise (vedi gli episodi 'Virus letale' e 'Divergenze') viene stabilito che l'organizzazione deve il suo nome all'articolo 14 del regolamento della Flotta Stellare, sezione 31. Suddetto articolo autorizza misure estreme in caso di crisi. Dato che Enterprise si svolge prima del 2161, il canon sancisce che la Sezione 31 esiste da prima che venisse fondata la Federazione Unita dei Pianeti ed infatti - nel 22° secolo - operava principalmente a protezione della Terra Unita e del suo avanzamento. Si trattava chiaramente di un servizio segreto legittimo.

[Nota: un ringraziamento speciale a Massimiliano Martini per avermi aiutato con i riferimenti].


DSC, Discovery, Angelo Rosso, Sezione 31, Inchiesta, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Come la Tal Shiar romulana o l'Ordine ossidiano cardassiano, la Sezione 31 sembra operare con grande autonomia ed indipendenza rispetto alla governance politica ufficiale, ma in Star Trek: Discovery lo fa in modo tutt'altro che segreto: gli agenti sono tutti dotati di un distintivo identificativo (che funge anche da comunicatore) e tutti i membri della Flotta Stellare sembrano conoscerne l'esistenza, a partire dal Capitano Pike. Come abbiamo visto nell'episodio 2x05 'Santi dell'imperfezione', l'Ammiraglio Cornwell esercita direttamente la sua autorità tanto su Leland (direttore della Sezione 31) quanto su Pike, ordinandogli di cooperare nella ricerca di Spock.


DSC, Discovery, Angelo Rosso, Sezione 31, Inchiesta, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Anche se Leland ha altrove affermato di ricevere ordini da un non meglio identificato "punto di controllo", è chiaro che la Sezione 31 operi sotto l'egida della Flotta Stellare e non sia affatto l'organizzazione clandestina (per non dire sovversiva) che abbiamo visto in Deep Space Nine.


DSC, Discovery, Angelo Rosso, Sezione 31, Inchiesta, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Come si concilia tutto questo con il canon? In realtà è molto semplice: Star Trek: Discovery si svolge un secolo prima di DS9 ed in 100 anni possono essere cambiate molte cose. Il fatto che ancora nel 23° secolo la Sezione 31 sia un'organizzazione legittima, non vieta che possa essere entrata in clandestinità un secolo dopo (il che spiegherebbe perché nel 24° secolo coprirà molto meglio le sue tracce).

Non è improbabile che la Flotta Stellare, ad un certo punto, giudicherà i metodi della Sezione 31 troppo estremi e fuori controllo, prendendone le distanze ed ordinandone lo scioglimento. Potrebbe essere stata la stessa Flotta Stellare a cancellare ogni traccia ufficiale della Sezione 31 (come ha insabbiato l'esistenza dell'Universo dello Specchio), nel tentativo di "rifarsi una verginità".


DSC, Discovery, Angelo Rosso, Sezione 31, Inchiesta, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Se le cose andranno davvero così, è molto probabile che alcuni dissidenti della Sezione 31 - disobbedendo agli ordini, con la complicità di qualche pezzo grosso della Flotta Stellare - abbiano continuato ad operare ugualmente in gran segreto, senza più prendere ordini dalla Flotta.

C'è poi un'ultima possibilità (forse la più scioccante): la Flotta Stellare ha sempre avuto e sempre avrà il controllo della Sezione 31, solo che nel 24° secolo questa relazione verrà tenuta nascosta per non macchiare l'immagine luminosa della Flotta e della Federazione. Per la gente comune, la Sezione 31 deve restare solo un mito metropolitano.


DSC, Discovery, Angelo Rosso, Sezione 31, Inchiesta, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


In ogni caso, che la Sezione 31 operi alla luce del sole nel frangente temporale in cui si svolge Discovery, è assolutamente coerente con il canon.


Angelo Rosso e viaggi nel tempo


Sappiamo che una delle missioni della Sezione 31 coinvolge Spock ed il mistero dell'Angelo Rosso.

Quando l'Ammiraglio Cornwell (in 'Santi dell'imperfezione') aggiorna Leland e Pike sui progressi della Flotta Stellare, riferisce che uno dei sette segnali ha lasciato dietro a sé una traccia di tachioni.

Come si fa notare subito dopo, i tachioni sono generalmente associati alla tecnologia di occultamento, ad alcune forme di dislocazione ed ai viaggio nel tempo (ipotesi più probabile, se si considera quanto dice Tilly all'inizio di questo trailer).


DSC, Discovery, Angelo Rosso, Sezione 31, Inchiesta, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Sorge spontanea una domanda: l'Angelo Rosso potrebbe essere una sorta di agente temporale venuto dal futuro? L'entità ha già dimostrato di aver interferito nella storia dell'umanità, salvando un gruppo di persone dalla Terza Guerra Mondiale (vedi l'episodio 2x02 'Nuovo Eden'), ha indotto nel piccolo Spock delle visioni (una delle quali ha permesso a Sarek di riportare la giovane Michael Burnham a casa, dopo la sua fuga) e sta chiaramente pilotando la Discovery da un punto all'altro della galassia perseguendo uno scopo preciso.

Tempo fa, i fan si sono sbizzarriti con una fantasiosa teoria a proposito dello Spock Originale e del Kelvinverso (che in un certo senso potrebbe anche rafforzarsi, ora che sono entrati in gioco i tachioni), ma non possiamo fare altro che aspettare e vedere cosa succederà, quando la Sezione 31 e la Flotta Stellare riusciranno finalmente a rintracciare Spock e chiedere direttamente a lui qualche spiegazione.


DSC, Discovery, Angelo Rosso, Sezione 31, Inchiesta, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


***

In Italia, Star Trek: Discovery viene distribuita in esclusiva su Netflix.

Gli episodi della seconda stagione vengono pubblicati, uno a settimana, ogni venerdì a partire dalle ore 9,00 am, poche ore dopo la distribuzione americana. La prima stagione è disponibile in Home Video.


Fonte: ComicBookComiBook




Articoli che potrebbero interessarti