[Picard] Alex Kurtzman: "Stewart è stato chiaro: non vuole fare una copia di The Next Generation" |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

lunedì 4 febbraio 2019

[Picard] Alex Kurtzman: "Stewart è stato chiaro: non vuole fare una copia di The Next Generation"

Picard, Patrick Stewart, Alex Kurtzman, The Next Generation, TNG, Nuova Serie, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Il produttore Alex Kurtzman chiarisce che la nuova serie di Star Trek con Jean-Luc Picard non sarà un revival di The Next Generation.

E questo è uno dei pochi paletti imposti con forza da Patrick Stewart per il suo ritorno.


O si cambia o...


In sostanza, Patrick Stewart è disposto ad interpretare ancora una volta Jean-Luc Picard solo se il personaggio vivrà esperienze diverse da quelle che ha già vissuto, e che tutti noi fan di Star Trek: The Next Generation ovviamente conosciamo.


Kurtzman lo ha spiegato così all'inviato di Comicbook presente al recente incontro con il TCA:

Nella stanza degli autori, tutti amano profondamente il personaggio di Jean-Luc Picard. Ovviamente abbiamo anche il vantaggio che Jean-Luc Picard è lì con noi [Patrick Stewart è uno dei produttori esecutivi della nuova serie - N.d.r.].

Ma delineando le storie ci domandiamo: come facciamo a restare fedeli allo spirito del personaggio ed ai toni di The Next Generation, creando allo stesso tempo qualcosa di radicalmente diverso?

Perché Patrick su questo punto è stato molto chiaro sin dal principio: non vuole ripetere ciò che ha già fatto. Ma d'altronde saranno passati vent'anni, quindi è anche normale che [Picard] non sarà più la stessa persona.


Picard, Patrick Stewart, Alex Kurtzman, The Next Generation, TNG, Nuova Serie, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


E da qui nasce anche un'altra domanda: cosa è successo al personaggio in questi vent'anni? E' accaduto qualcosa che l'ha costretto a fare i conti con certe scelte del passato? Come si fa a restare fedeli a se stessi, alla persona a cui tutti vogliono bene, quando tutto il mondo attorno a te sembra essere cambiato radicalmente?

Queste sono solo alcune delle domande che ci stiamo ponendo.


Ricordiamo che Stewart non sarà solo il protagonista della nuova serie ma è anche uno dei produttori esecutivi. Come ha raccontato di persona in una recente video-intervista, ha trascorso diverse settimane insieme agli autori, guidandoli nella giusta direzione. La strada sembra quella che porta lontano da The Next Generation, ma vicino al personaggio di Picard.


Continua Kurtzman:

La cosa interessante è che Patrick non ci ha mai legato le mani in alcun modo, dicendo: "Questo va bene" o "Questo non lo faccio". Quello che ha detto è stato: "Siete liberi di esplorare il personaggio da una nuova prospettiva; poi sarò io a capire, a pelle, se sono effettivamente cose che vorrebbe o non vorrebbe fare."

E' da quel discorso che abbiamo cominciato a costruire la serie, scena per scena. Abbiamo iniziato ad interiorizzare la sua idea di Picard e poiché si tratta di un discorso che ci viene fatto ogni giorno - letteralmente: via email, o di persona - siamo piuttosto sicuri di stare operando scelte che soddisfaranno Sir Patrick. E lui è soddisfatto. Non dimentichiamoci che è anche uno dei produttori di questa serie, quindi ha assolutamente voce in capitolo.


Un futuro come il presente


In che modo dunque gli autori pensano di diversificare la nuova serie da The Next Generation?

Si è detto che molto probabilmente Jean-Luc Picard non sarà più un capitano (Jonathan Frakes arriva a dire che non sarà più un membro della Flotta Stellare), ma forse l'elemento di novità va ricercato nel contesto in cui si muoverà Picard, piuttosto che nel personaggio in sé.

Alex Kurtzman ha suggerito che la fine dell'Impero Romulano potrebbe aver segnato profondamente il personaggio. Lo stesso Stewart ha dichiarato in un'intervista:

La storia rifletterà i nostri tempi: il mondo nel quale ritroveremo Picard, non sarà proprio uguale a quello dove lo avevamo lasciato.


Mettendo insieme gli indizi, si può immaginare che la distruzione di Romulus abbia alterato lo status quo del quadrante e che forse la stessa Federazione abbia subìto pesanti contraccolpi, tanto da non essere più la stessa grande organizzazione galattica che abbiamo conosciuto in questi anni (il che potrebbe anche spiegare perché Picard non ne faccia più parte).


Picard, Patrick Stewart, Alex Kurtzman, The Next Generation, TNG, Nuova Serie, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Le congetture vengono in qualche modo alimentate dallo stesso Kurtzman, che pone la questione in questi termini:

La prima cosa che ci siamo detti è che [la serie] dovrà essere molto concreta. Al di là delle singole scelte narrative che decideremo di sviluppare, la serie dovrà essere realistica. Sicuramente uno dei motivi per i quali The Next Generation è così amato dal pubblico è perché è uno show molto emozionale, ponderato, serio. Sarebbe facile ricorrere a cose pazzesche tipo grattacieli fra le nuvole ed altri cliché della fantascienza, ma stiamo cercando di evitare quel genere di cose.

Perciò da un punto di vista progettuale - cioè l'aspetto che avrà, le sensazioni che trasmetterà - la nuova serie porrà grande attenzione a quei piccoli dettagli personali che la collegheranno all'oggi, anche se la storia si svolgerà in un futuro lontano.


Picard, Patrick Stewart, Alex Kurtzman, The Next Generation, TNG, Nuova Serie, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Per quanto riguarda i progressi fatti finora dagli autori e dalla produzione, Kurtzman rassicura:

Cominceremo le riprese fra due mesi e mezzo.


Il produttore conferma così ancora una volta che il primo ciak si batterà ad aprile 2019. Le riprese saranno effettuate in California (e non a Toronto, dove si gira invece Star Trek: Discovery). Nei piani di CBS, la serie sarà trasmessa in streaming su CBS All Access alla fine del 2019, e non è ancora chiaro se sarà composta da un numero limitato di episodi (tutti collegati fra loro a formare un'unica grande storia) o se CBS ne ordinerà più stagioni.

Nessuna notizia è ancora circolata sulla sua distribuzione internazionale.


Fonte: ComicbookComicbook