[PICARD] La nuova serie di Star Trek ha un titolo, ma Patrick Stewart non può rivelarlo |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

martedì 12 febbraio 2019

[PICARD] La nuova serie di Star Trek ha un titolo, ma Patrick Stewart non può rivelarlo

Picard, Patrick Stewart, Nuova Serie, Intervista, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Sir Patrick Stewart è impegnato nella promozione del suo ultimo film (The Kid Who Would Be King), e per i giornalisti questa è un'ottima occasione per cercare di carpire qualche anticipazione sulla nuova serie di Star Trek che lo vedrà protagonista.

Abbiamo raccolto alcune delle sue più recenti dichiarazioni.


La serie ha un titolo ed è nelle mani di "menti brillanti"


Ospite di ITV’s This Morning nel Regno Unito, Stewart ha commentato l'alone di segretezza che circonda lo sviluppo di questa serie:

Stiamo cercando di tenere tutto quanto il più segreto possibile, sperando che questo incuriosisca ancora di più la gente e la invogli a guardare lo show, per portarla in questo nuovo contesto per la Next Generation.


Tornando sugli stessi concetti anche sull'emittente irlandese RTE, l'attore ha aggiunto:

Non posso nemmeno dirvi il titolo della serie. Sono tutte cose vietate.


Stewart ha inoltre confermato che la serie non si girerà a Toronto (come Discovery) ma in California:

Posso dirvi che gireremo in California ed abbiamo molte menti brillanti al lavoro nel nostro show. La sala degli autori ne è piena. Stamattina ho iniziato la lettura di un romanzo scritto da uno dei nostri autori principali, Michael Chabon, che ha vinto un Premio Pulitzer e ci sta aiutando con la serie.


Fra gli addetti ai lavori, accanto ad Alex Kurtzman e Michael Chabon, figurano anche Akiva Goldsman (vincitore di un Oscar e produttore consulente di Star Trek: Discovery), James Duff (candidato ad un Emmy, co-creatore di The Closer e produttore esecutivo in questa seconda stagione di Discovery) e Kirsten Beyer (story editor esecutiva di Discovery e già autrice di numerosi romanzi Trek).


Picard, Patrick Stewart, Nuova Serie, Intervista, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
Patrick Stewart e gli autori della nuova serie su Picard


Felice di tornare ad interpretare Jean-Luc Picard


Ospite di ITV’s This Morning, Patrick Stewart ha sottolineato ancora una volta come la sua iniziale ritrosia a tornare in Star Trek si sia progressivamente trasformata in entusiasmo, man mano che la nuova serie prendeva forma:

Non avrei mai pensato che potesse succedere, perché negli anni mi hanno sottoposto innumerevoli idee ed offerte per riportare in scena il personaggio o la serie - in un modo o nell'altro - ed io ho sempre detto: "No, il passato è passato. Sono fiero di quello che abbiamo fatto, ma non voglio che si rivanghi il passato. Non con Patrick Stewart, almeno."

Dopodiché ho incontrato i produttori e tutte le persone magnifiche ed intelligenti che sono in questa squadra… ed ho capito che sarebbe stato alquanto diverso da The Next Generation. Sarà ambientato vent'anni dopo, esattamente lo stesso periodo che è trascorso da quando abbiamo concluso la serie a Los Angeles. E più passano i giorni che ci avvicinano all'inizio della produzione, più mi sento emozionato.


[Nota: sembra che Patrick Stewart faccia un po' di confusione con le date, perché The Next Generation in realtà si è conclusa 25 anni fa, e non 20. Dal punto di vista del canon cambia poco, ma è una questione che abbiamo tentato di analizzare in quest'altro articolo - N.d.r.]


Una Federazione in crisi?


Nel suo intervento ad RTE, Stewart ha riassunto così la tematica dello show:

Racconteremo la storia di cosa è accaduto a Jean-Luc Picard in questi vent'anni, trascorsi dall'ultima volta che lo abbiamo visto sullo schermo. Il mondo è cambiato. Sai, è buffo ma in questi giorni sembra che qualsiasi cosa faccia, rifletta in qualche modo quello che sta succedendo qui in Gran Bretagna o negli Stati Uniti. Almeno, così mi sembra ma forse sono io che vorrei che fosse così.


Il commento si riferisce alla storia del film The Kid Who Would Be King, che ha a che vedere con un Regno Unito… diviso. Va comunque ricordato che Sir Patrick è un fervente attivista politico in Gran Bretagna e si è esposto pubblicamente molte volte contro la Brexit. Anche la scorsa settimana Stewart ha chiaramente parlato di una serie Trek scritta per "riflettere i nostri giorni" e sappiamo - grazie alle parole del produttore esecutivo Alex Kurtzman - che la vita di Picard sarà stata profondamente segnata dalla dissoluzione dell'Impero Romulano.


Picard, Patrick Stewart, Nuova Serie, Intervista, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
Patrick Stewart interviene ad un convegno anti-Brexit ad aprile 2018


Come abbiamo ipotizzato una settimana fa, questi indizi sembrerebbero puntare ad un problema politico che Picard dovrà affrontare nella nuova serie.

Anche TrekMovie comincia a chiedersi se per caso non ritroveremo Picard in una Federazione divisa, forse a causa di una Vulxit (Vulcan-exit) in qualche modo innescata dalla tragedia di Romulus, considerando il grado di parentela che lega Vulcaniani e Romulani.



Fonte: TrekMovie