[INCHIESTA] 10 personaggi che potrebbero essere l'Angelo Rosso di 'Star Trek: Discovery' |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

mercoledì 20 marzo 2019

[INCHIESTA] 10 personaggi che potrebbero essere l'Angelo Rosso di 'Star Trek: Discovery'

DSC, Discovery, Stagione 2, Inchiesta, Angelo Rosso, Michael Burnham, Amanda Grayson, Picard, Harry Mudd, Airiam, Lorca, Tilly, Spock, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Sette misteriosi segnali appaiono nella galassia mentre un'entità, nota solo come l'Angelo Rosso, interferisce provvidenzialmente con la nostra linea temporale.

Dato che il prossimo episodio di Star Trek: Discovery si intitolerà precisamente 'The Red Angel', abbiamo stilato una piccola lista di sospettati...


E l'Angelo Rosso è...!


Cominciamo a dire chi sicuramente NON è l'Angelo Rosso.

Stando alle ultime informazioni che gli autori hanno messo in bocca a Spock, l'Angelo Rosso è un umano e questo fa cadere nel vuoto numerose speculazioni dei fan che - nei mesi scorsi - hanno additato come possibili Angeli Rossi alcuni classici alieni di Star Trek, quali:

  • Borg
  • Q
  • Romulani
  • Iconiani
  • Protettori
  • Metron
  • Organiani

Solo per citarne alcuni. Stando alle parole di Spock, che è riuscito ad effettuare una fusione mentale con l'entità (perdendo il lume della ragione), l'Angelo Rosso è un umano, molto solo, che con la sua tuta meccanica tecnologicamente avanzata sta viaggiando nel tempo per modificare gli eventi ed impedire la morte di ogni forma di vita senziente nella galassia.

Questo evento apocalittico - probabilmente legato a "Controllo", l'Intelligenza Artificiale che governa la Sezione 31 - sembrerebbe imminente, ma non sappiamo da quale epoca provenga l'Angelo.

Sappiamo che la sonda che ha attaccato la navetta di Pike e Tyler nell'episodio 'Santi dell'imperfezione' è stata modificata da qualcuno che si trova 500 anni nel futuro ed ha la stessa forma "a seppia" delle armi di distruzione di massa viste da Spock nella sua visione.


DSC, Discovery, Stagione 2, Inchiesta, Angelo Rosso, Michael Burnham, Amanda Grayson, Picard, Harry Mudd, Airiam, Lorca, Tilly, Spock, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


I sospetti


Per semplicità, daremo per scontato che l'Angelo Rosso sia una singola entità e sia un personaggio già apparso o nominato nel canon.


Gabriel Lorca


DSC, Discovery, Stagione 2, Inchiesta, Angelo Rosso, Michael Burnham, Amanda Grayson, Picard, Harry Mudd, Airiam, Lorca, Tilly, Spock, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Il Capitano Lorca che abbiamo conosciuto durante la prima stagione di Discovery non è mai stato il vero Capitano Lorca, sostituito dalla sua controparte proveniente dall'Universo dello Specchio.

Il Lorca malvagio, fallendo il suo tentativo di colpo di stato, muore trafitto dalla spada dell'Imperatore Georgiou, viene gettato nello spazio e si disintegra precipitando verso un gigantesco nucleo di energia miceliale (perché accontentarsi di poco?).

Il Lorca buono, invece, potrebbe essere ancora in circolazione: si è lasciato intendere che sia morto sulla I.S.S. Buran, ma nessuno può affermarlo con certezza. Niente indica che ci sia lui dietro l'Angelo Rosso, per quanto i numerosi fan di Jason Isaacs sarebbero più che felici di rivederlo in Discovery. Il produttore esecutivo Alex Kurtzman non ha escluso la possibilità di un suo ritorno in futuro ma è stato chiaro nel dire che (nel caso) non avverrà durante la seconda stagione.


Harry Mudd


DSC, Discovery, Stagione 2, Inchiesta, Angelo Rosso, Michael Burnham, Amanda Grayson, Picard, Harry Mudd, Airiam, Lorca, Tilly, Spock, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Harry Mudd ha certamente dimostrato di essere molto creativo nel perseguire i suoi scopi, nascondendosi dietro maschere, copie androidi di sé stesso e manipolando il tempo a suo piacimento.

Tuttavia non è un buon samaritano e non avrebbe motivo di interferire in questo modo con i destini della galassia o di Michael Burnham. Inoltre, è chiaro che Spock non ha mai avuto a che fare con Mudd prima dell'episodio 'Il filtro di Venere' e - per tagliare ulteriormente la testa al toro - l'attore Rainn Wilson ha recentemente confermato a SyFy che non apparirà nella seconda stagione di Discovery.


Il viaggiatore temporale di Enterprise


DSC, Discovery, Stagione 2, Inchiesta, Angelo Rosso, Michael Burnham, Amanda Grayson, Picard, Harry Mudd, Airiam, Lorca, Tilly, Spock, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Nel canon di Star Trek - e per di più in un prequel, come Discovery - è già apparso un misterioso viaggiatore temporale dalla non meglio precisata identità, dedito a modificare il naturale corso degli eventi.

Lo abbiamo conosciuto in Star Trek: Enterprise ed è stato l'antagonista del Capitano Archer nella cosiddetta Guerra Fredda Temporale. Le sue reali motivazioni - così come il suo nome, il suo volto, o la sua specie - non sono mai stati resi noti, ma è interessante notare che il personaggio appartiene alla stessa epoca dalla quale proviene la sonda-calamaro che ha attaccato la navetta della Discovery.

E' un sospetto affascinante, ma è improbabile che dietro il grande mistero di questa stagione ci sia un personaggio di Enterprise o lo sviluppo di una trama nata con quella serie.


Gary Seven


DSC, Discovery, Stagione 2, Inchiesta, Angelo Rosso, Michael Burnham, Amanda Grayson, Picard, Harry Mudd, Airiam, Lorca, Tilly, Spock, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

E' probabilmente l'agente temporale più famoso del franchise, essendo apparso nello storico episodio 'Missione Terra' della Serie Originale.

Gary Seven è un umano che manipola la linea temporale "per lavoro", fortunatamente perseguendo nobili scopi e per evitare catastrofi… un po' come l'Angelo Rosso. Tuttavia non viaggia nel tempo grazie ad una tuta alata ma attraverso una tecnologia aliena, più simile ad un classico portale. Inoltre, se davvero fosse Seven il misterioso Angelo Rosso (o se fosse un suo collega, facente parte della stessa organizzazione) il Signor Spock avrebbe dovuto ricordarsene, incontrandolo anni dopo a bordo dell'Enterprise del Capitano Kirk.


Sylvia Tilly


DSC, Discovery, Stagione 2, Inchiesta, Angelo Rosso, Michael Burnham, Amanda Grayson, Picard, Harry Mudd, Airiam, Lorca, Tilly, Spock, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

E' un personaggio per molti versi insospettabile ma - proprio per questo - gli autori potrebbero averlo preso in considerazione: e se fosse Tilly il misterioso Angelo che - dal futuro - sta cercando in tutti i modi di tenere al sicuro l'equipaggio della Discovery?

Del resto molti interventi dell'Angelo hanno messo al centro proprio la Discovery, al punto che un'altra nave non avrebbe mai potuto seguire le sue tracce altrettanto bene.

Si pensi - ad esempio - al provvidenziale intervento su Terralysium nell'episodio 2x02: solo grazie al motore a spore la Discovery è stata in grado di raggiungere il pianeta in tempo per evitare la catastrofe… e tutto questo, grazie ad un asteroide catturato dalla stessa Tilly, in una regione dello spazio in cui la Discovery si è ritrovata inseguendo il primo segnale (episodio 2x01). Bella coincidenza.

L'Angelo sembra poi voler proteggere Michael Burnham in modo molto specifico: la salva da bambina (inviando una visione a Spock) e le appare quando rimane ferita a bordo della Hiawata (visione che Michael giudicherà confortante).

Tilly e Michael sono molto amiche ma  - colore dei riccioli a parte - gli indizi non sono abbastanza solidi per poter sospettare del Guardiamarina. Inoltre, Tilly non ha alcun apparente motivo per scegliere Spock come destinatario delle visioni.


Jean-Luc Picard


DSC, Discovery, Stagione 2, Inchiesta, Angelo Rosso, Michael Burnham, Amanda Grayson, Picard, Harry Mudd, Airiam, Lorca, Tilly, Spock, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Il capitano dell'Enterprise-D ed E ha viaggiato nel tempo in diverse occasioni (la più memorabile nel film Primo Contatto, quando ha impedito ai Borg di interferire col primo volo a curvatura di Zefram Cochrane). Chiaramente anche il Capitano Kirk ha viaggiato nel tempo tante volte (la sezione affari temporali della Flotta Stellare lo considerava addirittura "una minaccia") ma, ora come ora, è Jean-Luc Picard che si appresta a tornare in Star Trek con una serie tutta sua e farlo apparire in Discovery sarebbe un modo per spingere l'hype alle stelle (se mai ce ne fosse bisogno).

Peccato che durante il Comic-Con di New York dello scorso autunno, Kurtzman abbia categoricamente smentito la presenza di Patrick Stewart in Discovery.


Airiam


DSC, Discovery, Stagione 2, Inchiesta, Angelo Rosso, Michael Burnham, Amanda Grayson, Picard, Harry Mudd, Airiam, Lorca, Tilly, Spock, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Con l'episodio 'Progetto Dedalo' abbiamo appreso che Airiam è un'Umana potenziata con impianti cibernetici, che l'hanno tenuta in vita dopo un terribile incidente. Per liberarsi dal controllo di… Controllo (l'IA che governa la Sezione 31), Airiam si è sacrificata per il bene di tutti ed è stata espulsa nello spazio.

Dal trailer del prossimo episodio si evince che il suo corpo verrà recuperato e che l'equipaggio le dirà addio con una cerimonia funebre, quindi il fatto di essere morta non depone a suo favore come possibile Angelo Rosso.

Tuttavia i casi di resurrezione sono tutt'altro che rari in Star Trek e qualcuno - possibilmente dal futuro - potrebbe essere riuscito a rianimarla, trasformandola nell' Angelo Rosso.


Amanda Grayson


DSC, Discovery, Stagione 2, Inchiesta, Angelo Rosso, Michael Burnham, Amanda Grayson, Picard, Harry Mudd, Airiam, Lorca, Tilly, Spock, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

L'Angelo Rosso ha dimostrato di avere un legame particolare con Spock (gli è apparso sin da bambino) e con Michael: che l'Angelo sia Amanda Grayson, impegnata a proteggere i suoi due figli lungo il corso del tempo?

Un particolare molto curioso è che nel primo episodio della seconda stagione, quando la piccola Michael Burnham incontra per la prima volta la sua madre adottiva, Amanda le dice "io ti benedico". E lo fa indossando un abito rosso sgargiante.

Il problema è: se Amanda ha un buon motivo per interferire con la linea temporale per salvaguardare Spock e Michael, per quale motivo salvare un gruppo di umani dalla terza guerra mondiale? O perché attirare la Discovery su Kaminar? Inoltre: dove, quando e da chi avrebbe preso la tuta meccanizzata per i viaggi nel tempo?

Inoltre, Spock ha effettuato una fusione mentale con l'Angelo Rosso: anche se è stato un contatto molto difficile e l'Angelo era schermato dalla tuta… possibile che non abbia riconosciuto la sua stessa madre?


Spock


DSC, Discovery, Stagione 2, Inchiesta, Angelo Rosso, Michael Burnham, Amanda Grayson, Picard, Harry Mudd, Airiam, Lorca, Tilly, Spock, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Una teoria in voga da tempo è che tutta questa storia dell'Angelo Rosso inizi e finisca - in realtà - con lo stesso Spock.

Potrebbe essere uno Spock del futuro ad interferire con la linea temporale, per opporsi alla distruzione di tutta la vita senziente? Forse sì e questo spiegherebbe perché - fra miliardi di esseri senzienti in tutta la galassia - l'Angelo Rosso abbia scelto proprio Spock per manifestarsi in vari periodi della sua vita: da bambino e da adulto, quando gli ha mostrato la visione della fine.

Come Kirk, anche Spock ha viaggiato nel tempo in diverse occasioni e l'ultima volta ha anche alterato il destino di un'intera linea temporale, la cosiddetta linea temporale Kelvin dei film di J.J. Abrams.

I fan più fantasiosi (in barba al fatto che attualmente Kelvinverso ed universo televisivo di Star Trek sono separati da accordi commerciali) sospettano addirittura che i sette segnali rossi e l'Angelo Rosso siano legati alla materia rossa del primo film di J.J. Abrams, la sostanza in grado di creare buchi neri sintetizzata dagli scienziati di Vulcano.

Che il vecchio Spock (sì, proprio quello di Nimoy) abbia cercato di rimettere a posto la linea temporale, dopo il suo arrivo nell'Universo Kelvin? E' forse un indizio il fatto che la nuova serie con Picard sarà ambientata in un futuro in cui Romulus è stato effettivamente distrutto dalla supernova che Spock ha cercato di fermare nel film di Abrams?

Che la fusione mentale con l'Angelo Rosso abbia danneggiato la mente di Spock - scompigliando la sua percezione del tempo - proprio perché effettuata su una versione futura di sé stesso?

Tuttavia, che dentro la tuta dell'Angelo Rosso ci sia il vecchio Spock di Nimoy o una versione futura dello Spock di Peck, resta il fatto che - una volta rinsavito grazie ai Talosiani - Spock dovrebbe riuscire a capire o ricordare di essere lui stesso l'Angelo Rosso, se lo fosse davvero...


Michael Burnham


DSC, Discovery, Stagione 2, Inchiesta, Angelo Rosso, Michael Burnham, Amanda Grayson, Picard, Harry Mudd, Airiam, Lorca, Tilly, Spock, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Da molti additata come la sospettata numero uno (fosse solo per il fatto che è lei la protagonista della serie), Burnham è un buon candidato come Angelo Rosso in buona sostanza per gli stessi motivi che abbiamo ascritto ad Amanda e Tilly.

In più, negli ultimi episodi abbiamo scoperto che la Sezione 31 (nella figura di Leland) è responsabile per la morte dei suoi genitori biologici ed in 'Progetto Dedalo', Airiam dice a Michael: "[L'entità che mi controlla] Vuole che ti uccida. Tutto questo sta succedendo a causa tua."

E' dunque chiaro che l'Angelo Rosso ha un legame molto specifico con Michael e se ci fosse lei dentro quella tuta, potrebbe aver scelto di comunicare con suo fratello Spock proprio per forzare la riconciliazione (oltre che per salvare la galassia, ovviamente).

Il dubbio è: perché se Burnham è o sarà in grado di viaggiare nel tempo, non ha impedito la morte dei suoi genitori biologici? E perché se l'Angelo Rosso è in qualche modo una persona vicina all'equipaggio della Discovery, non comunica semplicemente le sue intenzioni e la sua vera identità senza tanti misteri?


E voi di chi sospettate?


Come ci chiede Sonequa Martin-Green in questo post su Instagram, qual è la vostra teoria sull'Angelo Rosso? Fateci sapere nei commenti!





***

In Italia, Star Trek: Discovery viene distribuita in esclusiva su Netflix.

Gli episodi della seconda stagione vengono pubblicati, uno a settimana, ogni venerdì a partire dalle ore 9,00 am, poche ore dopo la distribuzione americana. La prima stagione è disponibile in Home Video.


Fonte: TrekMovie