[PICARD] CBS non ha ancora deciso se affidare a Netflix la distribuzione della nuova serie Trek |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

sabato 16 marzo 2019

[PICARD] CBS non ha ancora deciso se affidare a Netflix la distribuzione della nuova serie Trek

Nuova Serie, Patrick Stewart, Picard, CBS, CBS All Access, Netflix, Joseph Ianniello, Viacom, Paramount, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Una delle tante grosse incognite attorno alla nuova serie di Star Trek con Patrick Stewart (chiamata semplicemente Picard, in attesa di un titolo ufficiale) riguarda la distribuzione internazionale della nuova serie.

Se i fan Americani possono contare sulla piattaforma digitale CBS All Access per soddisfare la loro voglia di Star Trek, nel resto del mondo le cose non sono così semplici e gli accordi che legano CBS e Netflix per la distribuzione di Star Trek: Discovery non sono per niente vincolanti.

All'orizzonte, potrebbe anche affacciarsi una collaborazione più che stretta con Apple.


Mai più senza Star Trek


Intervenendo alla conferenza Deutsche Bank 2019 Media, Internet & Telecom, il Presidente di CBS ed AD ad interim della compagnia, Joseph Ianniello, ha espresso ancora una volta l'intenzione di dare in pasto ai fan di Star Trek contenuti sempre nuovi ed aggiornati, per fidelizzarli alla piattaforma streaming CBS All Access:

Nuova Serie, Patrick Stewart, Picard, CBS, CBS All Access, Netflix, Joseph Ianniello, Viacom, Paramount, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
Joseph Ianniello
[Gli utenti] Tornano ad abbonarsi quando lanciamo nuovi contenuti originali… Perciò, vogliamo ridurre od eliminare del tutto le pause intermedie. Abbiamo constatato che più contenuti originali aggiungiamo al catalogo, più abbonati acquisiamo e meno ne perdiamo. Quando abbiamo chiesto: "Perché non mantenete attivo il vostro abbonamento in modo continuativo?" la risposta è stata: "Perché vogliamo più contenuti di questo tipo."

Così abbiamo la seconda stagione di Star Trek: Discovery attualmente in onda su All Access, la terza stagione di The Good Fight che partirà giovedì prossimo e la nuova serie di The Twilight Zone ad aprile. Pensiamo che chi gradisce Star Trek rinnoverà il suo abbonamento per seguire The Twilight Zone. La strategia è quindi quella di proporre un certo tipo di contenuti che riducano i periodi di pausa ed incrementino il numero di abbonati.

Come diciamo sempre, le entrate arrivano con gli investimenti e crediamo che questo sia il miglior investimento per i nostri azionisti […] Abbiamo programmato un flusso ininterrotto di contenuti originali per tutto l'anno, che culminerà con la nuova serie di Star Trek. […] Ci aspettiamo quindi un'impennata negli abbonamenti ed il conseguente ritorno economico.


Si ma... in Italia?


Come e dove sarà distribuita fuori dagli USA la "nuova serie di Star Trek" di cui parlava Ianniello (riferendosi a Picard) è ancora un grosso punto di domanda: quando si è trattato di Star Trek: Discovery, l'accordo con Netflix è stato annunciato con largo anticipo e Netflix stessa ha targato lo show come un suo originals.

La serie con Patrick Stewart entrerà in produzione il prossimo mese e l'unico comunicato ufficiale di CBS in merito alla sua distribuzione internazionale recita:

La nuova serie sarà trasmessa in esclusiva su CBS All Access negli Stati Uniti e distribuita a livello internazionale da CBS Studios International.


Durante il suo intervento, Ianniello non ha parlato specificamente di questa questione ma, dalle sue parole, si capisce che la Compagnia starebbe pensando ad una distribuzione in proprio:

Considerando ciò che sta accadendo negli Stati Uniti e la forte domanda per i nostri contenuti espressa da altri servizi SVOD [le piattaforme streaming come Netflix - N.d.t.], disposti a pagare molti soldi per ottenere la licenza a trasmettere le nostre serie, chiaramente pensiamo che siano molto intelligenti e vogliano costruire un business model sui nostri contenuti. Per questo ci stiamo chiedendo: perché non proviamo a farlo anche noi?

Abbiamo già portato CBS All Access in Canada, ma non è una gran scommessa dato che il Canada è vicino agli States. Allora abbiamo operato una piccola acquisizione in Australia, lanciando da poco il nostro servizio anche lì. Sono arrivate subito delle soddisfazioni da quel fronte, quindi vogliamo espandere la nostra presenza anche in altri mercati.


Nuova Serie, Patrick Stewart, Picard, CBS, CBS All Access, Netflix, Joseph Ianniello, Viacom, Paramount, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Ianniello ammette che tutte queste considerazioni sono alla base di una seria riflessione sulla strategia da adottare a livello internazionale, specialmente per quanto riguarda il mercato delle licenze:

Nuova Serie, Patrick Stewart, Picard, CBS, CBS All Access, Netflix, Joseph Ianniello, Viacom, Paramount, TG TREK Star Trek News Novità Notizie
Ciò che stiamo facendo in questo momento è fermarci un attimo e valutare attentamente le varie proposte, per assicurarci di stare ottenendo davvero il massimo profitto da ognuno dei nostri contenuti. Non sto dicendo che abbiamo deciso strategicamente di non concedere mai più licenze a soggetti terzi, ma certamente vogliamo fermarci e capire se stiamo davvero valutando queste licenze nel modo per noi più vantaggioso. Detto questo, se un'altra compagnia possiede già l'infrastruttura adatta a massimizzare l'investimento, meglio di quanto potremmo fare noi, non rifiuteremmo certo i loro soldi.


Leggendo fra le righe, è ovvio che Ianniello intende rendere Picard un'esclusiva CBS All Access in USA, Canada, Australia e negli altri paesi nel quale il servizio debutterà a breve.

Ed il resto del mondo? Forse cambierà poco e vedremo la nuova serie su Netflix (o su un altro servizio streaming), ma a questo punto non si può escludere niente, neppure che venga acquistata da Sky o da una classica emittente in chiaro.


CBS + Viacom = Apple?


Mentre il direttivo CBS valuta la possibilità di appoggiarsi ad altri servizi streaming anche in America, per aumentare la diffusione dei suoi contenuti (negli USA è possibile accedere al catalogo All Access anche da Amazon Prime, con un abbonamento aggiuntivo), c'è chi starebbe pensando di prendersi tutta la torta. Parliamo di Apple che, secondo alcuni analisti, potrebbe risolvere l'annosa questione della riunificazione Viacom/CBS in modo drastico: acquisendo entrambe.


Nuova Serie, Patrick Stewart, Picard, CBS, CBS All Access, Netflix, Joseph Ianniello, Viacom, Paramount, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Al momento è solo un'ipotesi, ma molto presto CBS dovrà scegliere un nuovo Amministratore Delegato (Ianniello è un CEO provvisorio) e - secondo Bloomberg - il direttivo avrebbe già ristretto la scelta ad una rosa di candidati fra i quali in pole position figurano lo stesso Ianniello e l'attuale CEO di Hasbro, Brian Goldner.

Variety ed altre testate sono assolutamente convinte che il nuovo CEO affronterà di petto la questione della riunificazione societaria fra CBS ed il gruppo Viacom (di cui fa parte anche Paramount), di cruciale importanza per consolidare ed espandere gli assetts di entrambe le società.

In questo scenario, molti si aspettano che Apple possa entrare a gamba tesa nella questione, con un importante investimento che le permetterebbe di mettere le mani su una vasta libreria di contenuti, dei quali ha assolutamente bisogno per il suo servizio streaming.

Deadline si spinge a dire che CBS e Viacom siano di fatto già entrate nei radar della società di Cupertino, in vista di una potenziale acquisizione.


***

Restate aggiornati su tutte le news riguardanti la serie su Picard ed i nuovi progetti Trek qui su TGTREK.

Fonte: Trekmovie





Articoli che potrebbero interessarti