[RECENSIONE] Star Trek: Discovery - Episodio 2x10: "L'Angelo Rosso" |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

giovedì 28 marzo 2019

[RECENSIONE] Star Trek: Discovery - Episodio 2x10: "L'Angelo Rosso"

Discovery, Discovery Italia, DSC, Episodio, Recensione, Stagione 2, Talking Trek, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

In collaborazione con la pagina Facebook Star Trek: Discovery Italia ed il patrocinio di Fantascientificast, ecco le nostre impressioni sul decimo episodio della seconda stagione di Star Trek: Discovery, intitolato 'L'Angelo Rosso' ('The Red Angel').

L'articolo contiene anche tante curiosità sull'episodio!


L'Angelo Rosso


Titolo originale: The Red Angel
Data di trasmissione USA: 21 marzo 2019
Data di trasmissione italiana: 22 marzo 2019
Storia: Chris Silvestri & Anthony Maranville
Regia: Hanelle M. Culpepper


La video-recensione


Dal canale YouTube di Talking Trek:




SOMMARIO

1. Le pagelle degli Admin 03:37


TEMI E PERSONAGGI

2. Il funerale di Airiam 05:47
3. I dubbi di Burnham sulla lealtà di Tyler alla Sezione 31 10:15
4. L'Angelo Rosso è Michael Burnham? 11:53
5. Leland e Georgiou salgono a bordo della Discovery 16:04
6. Le avances di Georgiou a Stamets 21:30
7. Leland confessa le sue colpe per la morte dei Burnham 26:13
8. Culber chiede consiglio all'Ammiraglio Cornwell 32:23
9. Spock e Michael si riavvicinano 37:38

10. CLIP: L'amicizia fra Spock ed il Capitano Pike 46:07

11. Ritorno di fiamma fra Tyler e Burnham? 48:10
12. Il Tenente Nilsson prende il posto di Airiam 58:23
13. Leland subisce un attacco misterioso 01:02:45
14. La "tortura" di Burnham ed il vero Angelo Rosso 01:05:50


IL PROSSIMO EPISODIO

15. Trailer dell'episodio 2x10 "Perpetual Infinity" 1:14:48
16. Impressioni sul trailer 1:15:19

17. Saluti finali 1:17:50


L'episodio è disponibile anche in podcast su Fantascientificast:




Riferimenti e curiosità


  • 'L'Angelo Rosso' è stata la prima sceneggiatura completa firmata dagli autori Chris Silvestri e Anthony Maranville. Pur essendo nello staff di Discovery sin dalla prima stagione, Maranville ha finora lavorato solo come ricercatore e Silvestri come assistente degli autori.
  • Questo è il secondo episodio di Discovery che vede alla regia Hanelle Culpepper (il primo è stato 'Sfrenata ambizione’, nella passata stagione). Culpepper dirigerà l'episodio pilota della nuova serie di Star Trek con Jean-Luc Picard.
  • Scopriamo che Saru sa cantare benissimo. Ed altrettanto si può dire di Doug Jones, che ha per davvero intonato il canto funebre per Airiam, all'inizio di questo episodio.
  • Nonostante non abbia più i suoi gangli del pericolo, Saru afferma di avere ancora "una forte reazione istintiva nei confronti di persone e situazioni pericolose".
  • Il corpo di Airiam (privato dei suoi ricordi) è stato lanciato nello spazio: dato che siamo in un universo di fantasia, questo lascia aperte molte porte per un suo possibile ritorno.


Discovery, Discovery Italia, DSC, Episodio, Recensione, Stagione 2, Talking Trek, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


  • Il medico che cancella i ricordi di Airiam è stato interpretato dal truccatore capo di Discovery, James MacKinnon, in un breve cameo.
  • Tilly cerca di giustificare la sua propensione ad entrare nelle stanze senza bussare, dando la colpa all'apertura automatica delle porte. E' vero fino ad un certo punto: le porte si possono sempre bloccare e ci sono i campanelli...
  • Leland sostiene che se i Klingon avessero messo le mani sulla tecnologia per viaggiare nel tempo, avrebbero spazzato via l'umanità sin dalla fase del "brodo primordiale". Da TNG ('Il segreto della vita') sappiamo che nel brodo primordiale di diciannove differenti pianeti, sparsi nella galassia, è stato seminato il DNA di una singola razza umanoide (poi estinta) che ha dato vita a tutte le principali razze aliene che abbiamo conosciuto nella saga. In un altro episodio di TNG ('Ieri, oggi, domani'), Jean-Luc Picard è stato testimone del momento in cui la vita avuto inizio sulla Terra - proprio nel brodo primordiale - per gentile concessione di Q.
  • Stando alla storia secondo Star Trek, i genitori di Burnham ci avevano visto giusto quando sospettavano che alcuni viaggiatori temporali avessero favorito lo sviluppo tecnologico della Terra: uno di questi è stato l'Ingegnere Montgomery Scott, che ha svelato la formula dell'alluminio trasparente già nel 1986 (vedi il film Star Trek IV: Rotta verso la Terra). Anche Henry Starling ('Futuro anteriore' - VOY) ha disseminato tecnologia futuristica sulla Terra fra gli anni '60 e '90, grazie ad un vascello temporale del 29° secolo precipitato sul pianeta.
  • La tuta temporale dell'Angelo Rosso emette radiazioni tetrioniche. I tetrioni esistono solo nel subspazio e sono stati citati molto spesso nelle serie Trek ambientate nel 24° secolo.


Discovery, Discovery Italia, DSC, Episodio, Recensione, Stagione 2, Talking Trek, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


  • La tuta temporale dell'Angelo Rosso genera dei micro-tunnel per viaggiare attraverso il tempo. Nel 24° secolo si userà la stessa tecnica all'interno del Progetto Pathfinder, con lo scopo di comunicare con la USS Voyager dispersa nel Quadrante Delta. Il concetto dei micro-tunnel artificiali è affine al sistema di propulsione in uso sulle navi Romulane, che sfruttano delle micro-singolarità quantiche (ed in caso di malfunzionamento, il dislocamento temporale è sempre dietro l'angolo).
  • La tuta temporale dell'Angelo Rosso viene alimentata da un cristallo temporale: Harry Mudd utilizzò uno di questi cristalli per creare un circolo temporale, nell'episodio della prima stagione di Discovery intitolato 'Toglie di senno fin anche i più saggi'.
  • Leland sostiene di aver ottenuto un cristallo temporale al mercato nero di Orione, su Qo'noS. Anni dopo, sarà proprio lì che recluterà Georgiou nella Sezione 31 (vedi la scena bonus mostrata al WonderCon18).
  • Stando alle parole di Georgiou, nell'Universo dello Specchio Stamets era pansessuale ed il suo rapporto con l'Imperatore Terrestre era di tipo… non solo professionale.
  • In questo episodio vediamo per la prima volta una delle palestre a bordo della Discovery (mostrata solo di sfuggita lo scorso episodio, attraverso uno dei ricordi di Airiam). La palestra sembra in realtà un redesign dell' hangar navette.


Discovery, Discovery Italia, DSC, Episodio, Recensione, Stagione 2, Talking Trek, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


  • La trappola costruita per catturare l'Angelo Rosso sembra utilizzare (o riutilizzare) alcune componenti della sala teletrasporto della Shenzhou.


Discovery, Discovery Italia, DSC, Episodio, Recensione, Stagione 2, Talking Trek, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


  • Georgiou cita il "nono cerchio dell'inferno" (erroneamente tradotto in italiano con "girone"). Questo significa che o Dante ha scritto la Divina Commedia anche nell'Universo dello Specchio o che l'ex-Imperatore sta leggendo un po' di classici.
  • Sempre Georgiou cita il termine "Defcon", che è uno dei gradi di massima allerta dell'esercito statunitense. Anche qui si può fare la stessa considerazione di prima: o esiste un corrispettivo nell'Universo dello Specchio o Georgiou si sta ambientando molto velocemente nella nostra realtà.
  • Con una certa poesia, il Tenente Nilsson va ad occupare la postazione in plancia lasciata vuota da Airiam: la poesia consiste nel fatto che Nilsson è interpretata dalla stessa attrice - Sara Mitich - che ha interpretato Airiam durante la prima stagione.


Discovery, Discovery Italia, DSC, Episodio, Recensione, Stagione 2, Talking Trek, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


  • Non è stato detto in modo esplicito, ma è possibile che Essof IV sia un pianeta di Classe Y, ovvero la cosiddetta Classe Demon (vedi l'episodio di Star Trek: Voyegr intitolato 'Demon').


***

Le dirette di Talking Trek torneranno la prossima settimana per recensire e commentare con voi il decimo episodio di 'Star Trek: Discovery' (stagione 2), intitolato 'Perpetual infinity'!


Fonte: Trekmovie