Star Trek Discovery: interviste e curiosità dal set dell'episodio 2x08, "If memory serves" |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

martedì 12 marzo 2019

Star Trek Discovery: interviste e curiosità dal set dell'episodio 2x08, "If memory serves"

Anson Mount, Discovery, DSC, Ethan Peck, George Takei, Glenn Hetrick, James MacKinnon, Melissa George, Scott Gamzon, Sonequa Martin-Green, Spock, Talos, Talosiani, Vina, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Il cast e la troupe di Star Trek: Discovery hanno condiviso con la stampa e sui social media un po' di curiosità sulla realizzazione dell'episodio 2x08, intitolato 'Se ricordo bene' ('If memory serves').

Eccovi i punti salienti delle varie interviste, le ultime clip promozionali di CBS e persino il commento di George Takei (il Signor Sulu originale) sul nuovo Spock!


La parola a Vina


E' toccato all'attrice australiana Melissa George ereditare da Susan Oliver il ruolo della bellissima Vina, in Star Trek: Discovery. Ecco cosa ha dichiarato al Sydney Morning Herald, sull'essere entrata a far parte di "una storia così straordinaria":

[La recitazione di Susan Oliver] era molto sopra le righe, perché si trattava di 'Star Trek', del primissimo episodio. Ma se c'è qualcosa che ho preso da lei, è stata l'essenza dell'amore che prova per Pike. Ho preso questo con me ed ho ascoltato le indicazioni degli autori e della costumista, perché il personaggio è stato reso più contemporaneo. Così, cominci a mettere insieme i pezzi partendo dal suo aspetto, dal suo modo di parlare, dal suo modo di camminare. Dopo qualche giorno, ho colto l'essenza della Vina che stavamo ricreando per i giorni nostri e mi sono totalmente calata nella parte.


George ha parlato di questa esperienza anche con Syfy, aggiungendo:

Il primo costume che mi hanno fatto indossare, è stato quello della Vina deforme. Mi hanno spiegato che l'avremmo vista gravemente ferita e poi nuovamente bellissima.

Quando il pubblico la vede per la prima volta sembra quasi una fata, ma in realtà è un personaggio serio e con i piedi per terra. Ho deciso di abbracciarne la sua bellezza e la sua femminilità - con i lunghi capelli biondi ed i tacchi alti - e di sentirmi a mio agio in quella veste, perché è così che sono anche nella vita. Spesso, se sei una bella donna, vieni percepita come una stupidina. Ma Vina non è così, non è una vittima, non è la damigella da salvare: è una donna innamorata.


Anson Mount, Discovery, DSC, Ethan Peck, George Takei, Glenn Hetrick, James MacKinnon, Melissa George, Scott Gamzon, Sonequa Martin-Green, Spock, Talos, Talosiani, Vina, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Per prepararsi ad entrare nella parte, Melissa George ha studiato la performance di Susan Oliver ed ha addirittura doppiato alcune delle sue battute, per la sequenza iniziale dell'episodio che incorpora le scene originali de 'Lo Zoo di Talos':

Hanno in parte sovrapposto la mia voce alla sua, come a volerle fondere insieme. Però non potevo imitare il suo stile, perché oggi le tecniche di recitazione sono totalmente differenti da com'erano all'epoca. L'intonazione è molto diversa. Comunque volevo osservarla e omaggiare il suo personaggio con la mia sensibilità.


L'attrice ha anche ricordato il momento in cui ha girato le sue scene in esterni, in una cava fuori Toronto trasformata per l'occasione nella superficie di Talos IV:

Quando sono entrata nella navetta ed ho visto Spock, sorridevo fra me e me. E' davvero un'emozione recitare in quel contesto. Inoltre, in questi set è tutto reale: io immaginavo che le rocce e l'acqua sarebbero state aggiunte in post-produzione con gli effetti speciali, invece no! Hanno usato 15 camion per portare lì le rocce ed hanno allagato per davvero i bacini! Ai miei occhi, era il set più epico nel quale mi fossi mai trovata. Tutto quello che toccavi, era reale.


Anson Mount, Discovery, DSC, Ethan Peck, George Takei, Glenn Hetrick, James MacKinnon, Melissa George, Scott Gamzon, Sonequa Martin-Green, Spock, Talos, Talosiani, Vina, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Dato che la storia di Pike e Vina è ormai già scritta, Melissa George non si aspetta di tornare ad interpretare il personaggio, per quanto non lo escluda del tutto:

Per adesso… abbiamo finito.


Anson Mount sul ritorno di Pike a Talos IV ed il suo rapporto con Vina


CBS ha pubblicato una breve clip promozionale dove Anson Mount riassume brevemente la prima avventura di Pike su Talos IV e la responsabilità che comporta costruire qualcosa su una storia così iconica, per il canon di Star Trek.




L'introduzione dell'episodio con le scene originali de 'Lo Zoo di Talos'


Certamente uno degli elementi che rende unico questo episodio è rappresentato dalle scene originali dell'episodio 'Lo Zoo di Talos', utilizzate al posto del solito riassunto delle puntate precedenti.

Il montatore Scott Gamzon ha spiegato come si è arrivati a questa idea, in una serie di tweet che vi proponiamo di seguito:

Mentre tagliavo l'episodio, mi chiedevo se avremmo potuto includere qualche sequenza originale dagli episodi 'Lo Zoo di Talos' o 'L'Ammutinamento', così ho rivisto entrambe le puntate diverse volte. [Il Produttore Esecutivo Olatunde Osunsanmi] aveva suggerito di inserire queste scene di TOS in una sorta di flashback vissuto da Pike all'inizio dell'episodio, fondendole nel montaggio in modo altamente stilizzato.

Il risultato era però un po' troppo disorientante perciò, dopo averlo visto, [il Produttore Esecutivo e Showrunner] Alex Kurtzman ha proposto di utilizzare le scene dell'episodio originale al posto del classico riassunto. A quel punto ho pensato di mettere insieme i due approcci e trasformare il riassunto dell'episodio in un flashback di Pike, tagliando la scena in modo da far convergere - alla fine - l'immagine di Jeffrey Hunter con quella di Anson Mount.

Infine ho anche suggerito di usare la colonna sonora originale della Serie Classica e Kurtzman ha fornito l'idea giusta al reparto effetti speciali su come creare questa transizione, fra le immagini anni '60 ed il nostro girato.

Questa è una cosa che adoro del mio lavoro: è un fantastico gioco di squadra che favorisce un'incredibile creatività nella narrazione.


Anson Mount, Discovery, DSC, Ethan Peck, George Takei, Glenn Hetrick, James MacKinnon, Melissa George, Scott Gamzon, Sonequa Martin-Green, Spock, Talos, Talosiani, Vina, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Il make-up dei Talosiani


Il truccatore James MacKinnon ha pubblicato su Instagram alcune immagini che lo ritraggono al lavoro sulle maschere dei Talosiani.

Leggendo la descrizione del post, sembra che le sorprese per i fan non siano ancora finite...





I have to pinch myself every week after watching Star Trek: Discovery. It’s so cool to be part of a show that celebrates what I do for a living. Each week we on top of our regulars we also see new aliens, and incredible reimagined works of the iconic Star Trek makeups that I grew up admiring; makeups that make me the artist I am today! PLUS the work it takes to make all prosthetics at @glenn_hetrick_ Alchemy FX Studios @nevillepage designs... and all the craftspeople it takes each week to get the pieces to us up in Toronto. My set team @mthreefx @versionsofu @nixiepixie13 @chrisbridgesv1.0 (to name a few) deserve a huge congratulations! Well done team!! . Oh and wait there’s more ..... tune into next weeks episode on #cbsallaccess and see! . . . . #makeup #aliens #talosians #makeupartist #prosthetics #Prostheticmakeup #makeupfx #makeupfxartist #creatures #depthead #local_706 #local798 #startrekdiscovery #jamesmackinnon #specialmakeupeffects #space #artists #emmynominated #fxmakeup #startrek #startrekdiscovery #fxmakeup #startrekmakeup #startrekprosthetics #hairandmakeupawards #startreknetflix @actordougjones #2019emmys #deptheadprosthetics #space #startrekcbs #emmys #emmyawards
Un post condiviso da James Mackinnon (@jrmackinnon) in data:

Devo darmi un pizzicotto ogni volta che guardo Star Trek: Discovery. E' fortissimo far parte di uno show che celebra in questo modo la mia professione. Ogni settimana, accanto ai personaggi regolari, ci sono sempre nuovi alieni e nuove versioni delle maschere iconiche di Star Trek, che ho ammirato crescendo; sono le maschere che mi hanno reso l'artista che sono oggi!

Per non parlare, poi, di tutto il lavoro svolto dagli Alchemy Studios che creano le maschere prostetiche e di tutte le persone che ogni settimana assemblano queste componenti qui a Toronto. La mia squadra merita sicuramente un applauso! Ben fatto!

Oh, ma c'è di più: continuate a seguire gli episodi di Discovery nelle prossime settimane e vedrete!


Il cast risponde alle domande dei fan


CBS ha pubblicato su Twitter un paio di brevi video in cui Anson Mount, Sonequa Martin-Green ed Ethan Peck rispondono alle curiosità dei fan sui loro personaggi.

Il primo che vi proponiamo riguarda Ethan Peck, che spiega in che modo si è lasciato ispirare dal lavoro di Leonard Nimoy per il suo Spock:




Nel secondo, l'attrice Sonequa Martin-Green puntualizza un piccolo dettaglio nel rapporto fra Michael Burnham ed il Guardiamarina Tilly:




Sulu approva il nuovo Spock


Per chiudere in allegria, segnaliamo un lusinghiero commento del Signor Sulu originale (George Takei) nei confronti di Ethan Peck:


Il nuovo Spock di Discovery, Ethan Peck, è proprio sexy.


The Ready Room


Se avete voglia di approfondire il dietro le quinte dell'episodio e scoprire qualcosa in più sul nuovo Spock interpretato da Ethan Peck, vi consiglio di recuperare la scorsa puntata di The Ready Room, l'after show ufficiale di CBS che trovate sottotitolato in italiano cliccando qui.



***

In Italia, Star Trek: Discovery viene distribuita in esclusiva su Netflix.

Gli episodi della seconda stagione vengono pubblicati, uno a settimana, ogni venerdì a partire dalle ore 9,00 am, poche ore dopo la distribuzione americana. La prima stagione è disponibile in Home Video.


Fonte: Trekmovie




Articoli che potrebbero interessarti