[VIDEO] What We Left Behind: Ecco un assaggio dell'ipotetica ottava stagione di Deep Space Nine |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

mercoledì 1 maggio 2019

[VIDEO] What We Left Behind: Ecco un assaggio dell'ipotetica ottava stagione di Deep Space Nine

What we left behind, Deep Space Nine, Ds9, Ira Steven Behr, Ron Moore, Video, Nog, TG TREK Star Trek News Novità Notizie

Per promuovere l'imminente arrivo nei cinema americani di What We Left Behind, il documentario su Star Trek: Deep Space Nine, è stata pubblicata una nuova clip in esclusiva ed un'intervista al produttore Ira Steven Behr, che svela qualche dettaglio in più sulla conversione in HD della serie.


Star Trek: Deep Space Nine - Stagione 8


Behr ha parlato del documentario con la redazione di io9, illustrandone i punti di forza. Si tratta di informazioni non nuove, per chi ha seguito la lunga gestazione di What We Left Behind in questi anni (anche qui su TG TREK).

Le novità consistono in alcune anticipazioni sul contenuto vero e proprio del documentario, come ad esempio ciò che vedremmo in un'ipotetica ottava stagione di Deep Space Nine, immaginata dagli autori originali.

A questo proposito, pochi giorni fa la produzione ha pubblicato una nuova immagine della USS Emmet Till (dopo quella mostrata lo scorso ottobre).


What we left behind, Deep Space Nine, Ds9, Ira Steven Behr, Ron Moore, Video, Nog, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Si tratta di un vascello disegnato dal leggendario progettista John Eaves, "papà" dell'Enteprise-E e di tantissime altre astronavi mostrate in Star Trek, da metà anni '90 ai nostri giorni. Ma ancora più interessante - per avere un'idea di come apparirà questa sezione del documentario - è la clip che vi proponiamo poco più in basso, nella quale le idee degli autori Ronald D. Moore, Robert Hewitt Wolfe, René Echevarria, ed Hans Beimler, prendono vita davanti ai nostri occhi:




HD-Landia


Interviste inedite ed ipotetici nuovi episodi a parte, What We Left Behind entrerà nella storia dei documentari Trek soprattutto per l'inclusione di scene tratte da DS9, rimasterizzate in HD per la prima volta.

Behr ha fatto notare che, a causa delle procedure di catalogazione e distribuzione delle pellicole originali da parte di CBS, lo staff di WWLB si è trovato fra le mani una quantità spaventosa di materiale: parliamo di scene tagliate, inquadrature alternative ed altre rarità che probabilmente non sono mai state viste da nessuno, all'infuori di chi ha lavorato a Deep Space Nine negli anni '90.

Ironia della sorte, abbiamo richiesto circa 200 nastri per estrarre i segmenti dello show che ci servivano. Ma questi nastri sono conservati dentro delle scatole, no? E tipo, ogni scatola contiene 10 nastri. Sarebbe stato complicato per CBS tirare fuori da queste scatole solo i nastri che avevamo richiesto e spedirci solo quelli. Quindi ci ha inviato direttamente le scatole.

E noi abbiamo digitalizzato tutto quello che è arrivato. Non so… quante ore di Deep Space Nine in HD siano, alla fine. Per la maggior parte si tratta di scene tagliate, ma è fantastico: potremmo sederci e guardare ore e ore di Deep Space Nine in HD. Sì, ovviamente ci sarebbero da aggiungere tutti gli effetti speciali e bla, bla, bla… ma non per questo è meno fantastico.

Vorrei tanto che ci fosse un modo per condividere questo materiale con tutti quanti, ma finché non ci sarà… non lo so.




In effetti, già nel primo trailer del documentario mostrato all'inizio di aprile, spiccano un certo numero di inquadrature che non appartengono alle versioni finali degli episodi di DS9 che conosciamo.

Purtroppo Behr ammette di non avere alcun controllo decisionale su CBS, né su eventuali piani per una rimasterizzazione completa della serie, che appare molto complicata, dispendiosa e non un buon investimento, sulla base delle vendite non esaltanti dell'edizione HD di The Next Generation.

Tuttavia lo showrunner non si stanca mai di evidenziare la bellezza mozzafiato di DS9 in versione HD:

Non dimenticherò mai quando sono entrato in sala montaggio ed ho visto Jonathan West (il direttore della fotografia delle ultime cinque stagioni di DS9). Stava osservando il processo di rimasterizzazione, apportando le correzioni cromatiche. Sono entrato nella stanza e l'ho visto lì, ad osservare i monitor a bocca aperta come un bambino di dieci anni.

Fidatevi, non lo dico per esagerare: sembrava un bambino nel paese dei balocchi. Fremeva dall'emozione e mi ha detto: "Persino all'epoca, avevo capito quanto potesse apparire bella questa serie."

Ed è vero, all'epoca lo era, ma non possiamo certo andare fieri dei DVD. Comunque, l'ha resa spettacolare e vederlo con la bocca spalancata in quel modo… è un'immagine che ti rimane dentro.




Come vedere What We left Behind?


Negli Stati Uniti ed in Canada, What We Left Behind verrà proiettato il prossimo 13 maggio in alcuni cinema selezionati, per una serata evento.

Ed il resto del mondo? Lo staff spera di riuscire ad organizzare simili eventi anche a livello internazionale, ma al momento non è stato annunciato niente di concreto. Tuttavia - per un periodo di tempo molto limitato - i fan che hanno finanziato il progetto su Kickstarter hanno già potuto vedere il documentario in esclusiva streaming. Una nota ufficiale della produzione indicherebbe proprio nello streaming il principale mezzo di diffusione di WWLB, in un futuro non molto lontano:

Vogliamo assicurare tutti coloro che non potranno vedere il film (perché non hanno pre-acquistato il cofanetto Blu-Ray/DVD, per esempio), che stiamo cercando nuove soluzioni per renderlo disponibile via streaming più avanti, su una piattaforma più a portata di utente e meno restrittiva.


Chi ha prenotato l'edizione Blu-ray / DVD ai tempi della raccolta fondi, dovrà aspettare ancora un po': gli ordini dovrebbero iniziare ad essere evasi dopo le proiezioni nei cinema.


***

Tieniti aggiornato su What We Left Behind consultando questi articoli di TG TREK.


Fonte: TrekCoreTrekMovie




Nessun commento :