Star Trek Picard: 7 cose da sapere sulla nuova serie di Star Trek con Patrick Stewart |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

giovedì 18 luglio 2019

Star Trek Picard: 7 cose da sapere sulla nuova serie di Star Trek con Patrick Stewart

Picard, Nuova Serie, Patrick Stewart, Alex Kurtzman, TG TREK Star Trek News Novità Notizie Italia

Alcuni fan presenti al Comic-Con di San Diego hanno potuto sfogliare in anteprima il prossimo numero di Entertainment Weekly (che sarà distribuito solo fra qualche giorno), scoprendo al suo interno una nuova immagine di Patrick Stewart in Star Trek: Picard ed un'intervista inedita al produttore Alex Kurtzman ed allo showrunner Michael Chabon.


AGGIORNAMENTO: L'articolo contiene NUOVE ANTICIPAZIONI su Star Trek: Picard!


Vita da pensionato


I fan hanno condiviso la piacevole scoperta con questo post pubblicato su Twitter:




L'immagine mostra un anziano Picard a passeggio fra le sue vigne (da notare che si appoggia ad un bastone), accompagnato dal fedele Pit bul che abbiamo iniziato a conoscere la settimana scorsa, quando è apparso sul secondo poster promozionale della serie.


AGGIORNAMENTO: La foto è stata pubblicata in una risoluzione maggiore da Trekcore:


Picard, Nuova Serie, Patrick Stewart, Alex Kurtzman, TG TREK Star Trek News Novità Notizie Italia


7 cose da sapere su Star Trek: Picard


Poche ore dopo il tweet postato dai fan, sul sito di Entertainment Weekly è apparso un articolo di supporto a questa nuova immagine promozionale, dove vengono snocciolati i punti salienti della nuova serie. Eccoli qui:


1. Sì, Picard tornerà nello spazio.

Stranamente per una serie di Star Trek, nessuna immagine o video promozionale per Picard presenta ancora un'ambientazione spaziale. Quando EW ha chiesto ad Alex Kurtzman se il nuovo show sarà ambientato su un'astronave, il produttore esecutivo ha evitato di rispondere in modo diretto.

Tuttavia, ha confermato che la nuova serie terrà fede al suo nome:

Gli eventi cospireranno in modo tale da costringere Picard a tornare fra le stelle.


2. No, Picard non sarà nella Flotta Stellare

Sembra che Jean-Luc non tornerà al comando di un'astronave, a giudicare dalle parole di Alex Kurtzman:

Tornerà nello spazio, ma non nel modo che tutti quanti si aspettano.


3. Picard lotterà contro un'ingiustizia

La missione dell'ex-capitano non sarà orientata all'esplorazione di strani, nuovi mondi. Prosegue Kurtzman:

Dato che non è più nella Flotta Stellare, non ha più su di sé il peso di quella responsabilità. In un certo senso, è facile essere un granduomo se sei un capitano. Però, se non hai più un esercito dietro di te, cambia tutto. Se vuoi portare a termine qualcosa, lottare contro un'ingiustizia, ma sei solo un uomo… come fai?


4. Sarà una storia serializzata

A differenza dello storico format episodico di The Next Generation, la nuova serie con Patrick Stewart seguirà un'impostazione serializzata. Lo showrunner Michael Chabon (con riferimento a Deep Space Nine e Discovery) commenta così:

[La serializzazione] Non è esattamente una novità per Star Trek, ma certamente lo sarà per Picard.


5. Picard sarà un personaggio tormentato ma fedele a se stesso

Quali cicatrici hanno lasciato su Jean-Luc Picard le esperienze della vita, specialmente quella che sembra averlo segnato più di tutte, ovvero la distruzione di Romulus? Alex Kurtzman risponde così:

Molti pensieri tormentano Picard, ma per noi è di fondamentale importanza che il personaggio non tradisca l'essenza dell'uomo che abbiamo amato in The Next Generation. Non accadrà niente del genere. Però vogliamo metterlo alla prova, vogliamo testare fino in fondo la sua moralità, la sua leadership e la sua capacità di saper fare sempre la cosa giusta, in ogni circostanza.


Lo showrunner Micheal Chabon aggiunge:

E' molto invecchiato e non tenteremo affatto di nasconderlo: avremo a che fare con un uomo che, in questa fase della sua vita, vive in un contesto molto diverso da prima.


6. Non si esclude la partecipazione di altri attori di The Next Generation

I fan impazzirebbero per rivedere il cast di TNG al completo, ma il produttore Alex Kurtzman vuole fare le cose per bene:

Non vogliamo assolutamente piazzare dei cameo a caso. Occorre che ci siano delle motivazioni narrative molto forti e specifiche, perché [gli altri personaggi di TNG] possano apparire.


Sappiamo che Jonathan Frakes ha diretto due episodi di Picard, ma non sappiamo se abbia partecipato anche nei panni del Capitano Riker, già che si trovava lì sul set. Kurtzman ha confermato che nessuno degli attori ufficialmente scritturati per Picard (Alison Pill, Michelle Hurd, Evan Evagora, Isa Briones, Santiago Cabrera, ed Harry Treadaway) interpreteranno personaggi già apparsi in TNG.


7. Stewart sarà il Picard migliore di sempre

Michael Chabon non ha dubbi:

Le capacità attoriali di Patrick (neanche a dirlo) sono migliorate nel tempo, ed era già un Maestro. Ha la capacità di catturarti anche solo restando seduto ad ascoltare.


Chi ben comincia...


Nel frattempo le riprese della prima stagione da dieci puntate procedono senza intoppi: la regista Maja Vrvilo comunica via Twitter di aver ultimato i suoi episodi (il 5° ed il 6°).


E... abbiamo finito 🙂 O almeno, parlo per me.


Nuove anticipazioni ci attendono sabato prossimo, durante il grande evento Trek organizzato al Comic-Con di San Diego al quale parteciperà Patrick Stewart in persona.


***

Star Trek: Picard sarà distribuita in streaming - anche in Italia - su Amazon Prime Video, entro 24 ore dalla trasmissione americana. Il debutto della serie è previsto entro la fine del 2019.

Restate aggiornati su tutte le news riguardanti Star Trek: Picard ed i nuovi piani per il franchise qui su TG TREK.


Fonte: TrekmovieEW




Nessun commento :