Tarantino: "Il mio film di Star Trek si svolge nella linea temporale di Chris Pine. Ma non la capisco" |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

martedì 23 luglio 2019

Tarantino: "Il mio film di Star Trek si svolge nella linea temporale di Chris Pine. Ma non la capisco"

Film, Quentin Tarantino, Kelvin, JJ Abrams, Chris Pine, Paramount, Kirk, William Shatner, TG TREK Star Trek News Italia Novità Notizie

Ospite del podcast Happy Sad Confused, Quentin Tarantino ha confermato che il suo film di Star Trek sarà ambientato nella Linea Temporale Kelvin dei film di J.J. Abrams.

Purtroppo, per sua stessa ammissione, non ha capito bene che cosa sia… e comunque non gli piace.


C'era una volta… alla Paramount


Esattamente un anno fa, Zachary Quinto (Spock) dichiarava che il progetto Trek di Tarantino avrebbe coinvolto i personaggi del Kelvinverso, ma solo adesso - rispondendo alle domande di Josh Horowitz - il famoso regista ha confermato per la prima volta questa voce. Dimostrando di avere le idee un po' confuse:

Be', è un'idea che abbiamo messo insieme, ne abbiamo parlato ed abbiamo ingaggiato [lo sceneggiatore] Mark Smith, che ha scritto The Revenant.

Non so quanto mi posso sbottonare, ma posso dirti che avrà a che fare con la linea temporale di Chris Pine [il Capitano Kirk del Kelvinverso]. Ora, il fatto è che questa cosa non la capisco e JJ [Abrams] non ha saputo spiegarmela. Anche il mio montatore ha cercato di spiegarmela, ma ancora non l'ho capita… è successo qualcosa, nel primo film [di Abrams] che ha cancellato tutto, giusto?

Ecco, non mi piace. Non mi sta bene. Non va affatto bene. Mi fa proprio ca**re… voglio che tutto quello che è successo nella serie sia ancora lì, anche se non è ancora avvenuto. No, Benedict Cumberbatch (o come si chiama) non è Khan, ok? Khan è Khan. L'ho anche detto a JJ, gli ho detto: "Io questa cosa non la capisco. Non mi piace proprio" e lui mi ha risposto: "Allora fai finta che non sia mai successa. Non piace a nessuno. Fai come ti pare: se preferisci seguire gli eventi della serie, allora fallo."


Il fatto che Tarantino si riferisca alla Linea Temporale Kelvin chiamandola Linea Temporale di Chris Pine, indica che il regista ha ancora qualche difficoltà ad afferrare la dinamica innescata dall'incidente occorso alla USS Kelvin nel film Star Trek (2009). Tuttavia il problema di Tarantino con il Kelvinverso non è esclusivamente una faccenda di continuity, quanto piuttosto una difesa del suo tanto osannato capitano Kirk originale, interpretato da William Shanter nel Prime Universe:

Quel che mi ha intrigato della versione [di Star Trek] di JJ Abrams è stata l'interpretazione di Chris Pine, che ha fatto un ottimo lavoro impersonando non tanto il capitano Kirk, ma "William Shatner che interpreta il capitano Kirk". In quel film, lui è William Shatner. Ed anche Zachary Quinto. Anche lui è letteralmente lo Spock di Leonard Nimoy. Hanno anche girato delle scene insieme. Lui è il suo Spock. Hanno ca**o fatto centro.


Film, Quentin Tarantino, Kelvin, JJ Abrams, Chris Pine, Paramount, Kirk, William Shatner, TG TREK Star Trek News Italia Novità Notizie


Considerando gli ultimi (non) sviluppi sul sequel di Star Trek: Beyond, messo in stand-by a tempo indefinito, tutti noi abbiamo sempre pensato all'ipotetico film di Tarantino come ad un'alternativa alla fase Kelvin dei film di Star Trek; tuttavia le parole del regista rimettono tutto in discussione, ed il "Piano B" potrebbe tornare a coincidere con il "Piano A".

Paramount ha sospeso Star Trek 4 per l'indisponibilità di Chris Pine a firmare un contratto al ribasso, ma se fosse davvero Tarantino a girare il prossimo film di Star Trek, potrebbe mai Pine dire di no ad un mostro sacro come lui?

Ribaltando il punto di vista: se Pine tenesse il punto e non firmasse il contratto, Tarantino sarebbe ancora interessato a girare un film di Star Trek senza il suo amatissimo capitano Kirk?


Fonte: Comicbook




Nessun commento :