CBS e VIACOM si sono ufficialmente riunificate: la nuova società si chiamerà ViacomCBS |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

martedì 13 agosto 2019

CBS e VIACOM si sono ufficialmente riunificate: la nuova società si chiamerà ViacomCBS

CBS, Viacom, Paramount, ViacomCBS, TG TREK Star Trek News Novità Notizie Italia

Dopo anni di tentativi andati a vuoto, CBS e Viacom hanno finalmente annunciato di aver raggiunto un accordo per la loro riunificazione (a seguito del divorzio consensuale consumato nel 2006).

La nuova società, dal valore stimato di 28 miliardi di dollari, gestirà in modo unitario il franchise di Star Trek, mettendo fine alla rigida separazione che ha portato in questi anni CBS e Viacom a creare contenuti "Trek" non comunicanti fra cinema e TV.


Benvenuta, ViacomCBS


La nuova società, ribattezzata ViacomCBS, Inc., punta fortemente sui contenuti premium multipiattaforma, ed ha tutte le carte in regola (cita il comunicato ufficiale) "per diventare uno dei più importanti produttori e provider al mondo."

Secondo le stime di ViacomCBS, la fusione societaria "potenzierà la capacità di CBS e Viacom nel distribuire contenuti ad un vasto pubblico in tutto il mondo, attraverso le piattaforme tradizionali e quelle emergenti."

Il Presidente ed Amministratore Delegato della nuova società sarà Robert Bakish (ex-AD di Viacom). Joseph Ianniello, che finora ha guidato CBS ad interim dopo le dimissioni di Les Moonves, avrà un ruolo permanente nel consiglio di amministrazione e continuerà a supervisionare gli asset che furono di CBS.


CBS, Viacom, Paramount, ViacomCBS, TG TREK Star Trek News Novità Notizie Italia
Bob Bakish e Joe Ianniello


Missione: Star Trek


Come abbiamo sottolineato in altre occasioni, riportare la gestione di Star Trek sotto un unico tetto è stato uno dei fattori che ha spinto le due società a riunificarsi. L'importanza del franchise è stata citata esplicitamente nel comunicato ufficiale diramato da ViacomCBS:

La compagnia riunificata vanta il possesso di potenti marchi commerciali, quali CBS, Showtime, Nickelodeon, MTV, BET, Comedy Central e Paramount Network, con relative librerie di contenuti chiave che spaziano fra tutti i generi e tutti i campioni demografici. Questa libreria comprende più di 140.000 episodi di serie TV e più di 3.600 film, riunendo franchise molto amati quali Star Trek e Mission: Impossible.

La nuova compagnia ha inoltre più di 750 serie già ordinate o in produzione ed include uno dei più grandi Studios cinematografici di Hollywood come Paramount Pictures, che realizza e distribuisce film in tutto il mondo.

La società riunificata è anche uno degli investitori più importanti del settore, con oltre 13 miliardi di dollari spesi nel corso degli ultimi dodici mesi.


CBS, Viacom, Paramount, ViacomCBS, TG TREK Star Trek News Novità Notizie Italia
La nuova società ViacomCBS, in sintesi


Nel breve periodo, tutto questo non avrà effetti significativi su Star Trek: CBS continuerà a sviluppare nuove serie per il franchise, mentre Paramount Pictures (volendo) potrebbe dare il via libera al fantomatico film Trek di Quentin Tarantino.

Una volta che la fusione avrà passato tutte le fasi di approvazione e che la struttura manageriale delle singole entità sarà stata completata, allora potremmo cominciare a vedere dei cambiamenti significativi nella gestione del franchise, nel medio-lungo periodo.

CBS (il soggetto acquirente) sta indubbiamente puntando molto su Star Trek. Sappiamo bene che in ballo ci sono le nuove stagioni di Discovery e Short Treks, più le annunciate Star Trek: Picard, Lower Decks, lo spin-off sulla Sezione 31 e la serie animata su Nickelodeon (canale che apparteneva al gruppo Viacom, ed ora è di ViacomCBS) e tutto questo passa già da un centro di comando unificato (lo Star Trek Global Franchise Group guidato da Alex Kurtzman) inaugurato lo scorso maggio.


CBS, Viacom, Paramount, ViacomCBS, TG TREK Star Trek News Novità Notizie Italia
Alex Kurtzman


Gli esatti dettagli di come sarà gestito d'ora in avanti il franchise di Star Trek non sono stati resi noti. Tuttavia è molto probabile che Kurtzman sarà incaricato di occuparsi di Star Trek anche a livello cinematografico.

La fusione societaria probabilmente porterà anche all'evoluzione della piattaforma streaming CBS All Access, dato che ViacomCBS ha promesso un piano in tre fasi per accelerare la strategia video direct-to-consumer.

Sebbene l'annuncio della fusione societaria fra CBS e Viacom sia ormai ufficiale, ora si aprirà un periodo standard di revisione dei regolamenti interni e di provvedimenti da approvare per rendere il nuovo soggetto pienamente operativo.

ViacomCBS si aspetta di chiudere tutti gli accordi entro la fine del 2019.



AGGIORNAMENTO


Come scrive la CNN in un articolo dello scorso 5 dicembre 2019, Viacom e CBS hanno espletato le ultime formalità relative alla fusione societaria, dando finalmente piena operatività alla neonata ViacomCBS (che ora ha anche un sito ufficiale).

CBS e Viacom - "cugini societari" nel corso degli ultimi dieci anni - sono adesso una cosa sola. La sofferta fusione fra le due società, a lungo cercata da Shari Redstone, è entrata in vigore mercoledì pomeriggio, con ViacomCBS che ha iniziato a commerciare sul NASDAQ giovedì mattina.

Nel video più in basso potete vedere l'inizio delle contrattazioni, con molti volti noti dei canali TV CBS/Viacom (Stephen Colbert, Trevor Noah, Gayle King, Phil Simms… persino SpongeBob!) pronti ad inaugurare il debutto di ViacomCBS a Wall Street, suonando la famosa campanella della borsa di New York.




Edmund Lee del NYT ha scritto:

A differenza dei suoi competitor nel mondo dello streaming, ViacomCBS si concentrerà sulla fornitura di film e serie televisive ad altre aziende. […] ViacomCBS intende perseguire una strategia di vendita dei suoi prodotti al miglior offerente, sfruttando la crescente domanda di contenuti originali.


Lee, che plaude alla Redstone "come figura femminile all'avanguardia in un'industria dominata da uomini (cita ad esempio Brian Roberts di Comcast e Robert A. Iger della Walt Disney Company), fa notare che la fusione fra Viacom e CBS potrebbe essere solo il primo passo di una strategia più ampia:

Il valore azionario della nuova società è di circa 25 miliardi di dollari; molto meno rispetto a quello di soggetti rivali come Disney (che detiene anche il business dei parchi a tema) ed NBCUniversal (proprietà del colosso della TV via cavo, Comcast). Diversi consiglieri chiave della signora Redstone le hanno suggerito di pensare ad un accordo ancora più grande da realizzare nel prossimo futuro: la vendita di ViacomCBS ad un qualche gigante della tecnologia. Se pure fosse interessata, la signora Redstone non ha fretta di vendere un'attività che ha appena riunificato, dopo anni di lavoro...


***

Fonte: TrekmovieCNN




Nessun commento :