[PICARD] 7 di 9 e Tugh saranno due personaggi ricorrenti della serie (con un nuovo look per i Borg) |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

martedì 6 agosto 2019

[PICARD] 7 di 9 e Tugh saranno due personaggi ricorrenti della serie (con un nuovo look per i Borg)

Picard, Patrick Stewart, Nuova Serie, Borg, 7 di 9, Tugh, Jeri Ryan, Jonathan Del Arco, STLV19, TG TREK Star Trek News Novità Notizie Italia

Alzi la mano chi non sta più nella pelle al pensiero che molto presto rivedremo i Borg in Star Trek: Picard!

Due dei Borg (o ex-Borg) più famosi del franchise, Sette di Nove (Jeri Ryan) e Tugh (Jonathan Del Arco) durante la convention di Las Vegas hanno parlato a lungo del loro ritorno in Star Trek e... forse sono convinti di non aver fatto SPOILER, ma in realtà di indizi ne hanno lanciati parecchi!


Una nuova Sette di Nove: addio tutina attillata


Come aveva già accennato a San Diego, Jeri Ryan non era del tutto convinta che la sua partecipazione a Star Trek: Picard si sarebbe concretizzata veramente:

Ero all' Hollywood Bowl con Johnny [Del Arco] ed uno dei creatori della serie - James Duff - che è un nostro caro amico. Dopo quattro bicchieri di champagne, se n'è uscito così: "Questo mi sembra un buon momento per dirvelo: ho in mente questa cosa…"

E ci ha illustrato la sua idea. La storia attuale non è la stessa che ci propose in quell'occasione, ma ho trovato molto accattivante il suo approccio ai personaggi ed il modo in cui ha descritto tutta questa idea. Ho pensato: "Sì, forte ma... chissà".

Questo è successo più di un anno fa; un anno e mezzo fa. Quindi avevo messo un po' da parte tutta questa storia, anche se lui l'ha tirata fuori in altre occasioni. Poi però ho partecipato alla premiazione per i Creative Arts Emmys [l'8 settembre del 2018] e lì ho incontrato Alex Kurtzman che mi ha parlato anche lui di questa idea.

In quel momento ho capito che stavano facendo sul serio. Ed in effetti era così.


Picard, Patrick Stewart, Nuova Serie, Borg, 7 di 9, Tugh, Jeri Ryan, Jonathan Del Arco, STLV19, TG TREK Star Trek News Novità Notizie Italia
LeVar Burton, Sonequa Martin-Green, Walter Koenig, Jeri Ryan,
Alex Kurtzman e William Shatner ai Creative Arts Emmy 2018


Jonathan Del Arco ricorda che James Duff contattò anche lui, dopo Ryan, per proporgli questa idea. Sembra che per convincerlo a tornare in Star Trek, gli abbia promesso di non fargli più indossare il costume da Borg.

In realtà Duff non ha mantenuto la promessa perché - come leggerete più avanti - Del Arco è stato truccato nuovamente da Borg, ma questo ha fatto tornare in mente a Jeri Ryan un particolare del suo incontro col produttore:

E' vero, faceva parte dell'accordo! Anche a me ha detto: "Stavolta, niente tutine attillate"!


Il riferimento è ovviamente al sexy-costumino che l'ex-drone Borg sfoggiava in Star Trek: Voyager. Chissà però che una "tutina attillata" non avrebbe potuto aiutare l'attrice a rientrare nel suo personaggio più velocemente, dato che (come Jonathan Frakes) anche Jeri Ryan ha avuto enormi difficoltà ad interpretarlo dopo tanti anni:

Francamente è stata un'esperienza terrificante. Questi due [indica Frakes e Del Arco] lo possono testimoniare! Mi hanno letteralmente parato il c**o, perché ero totalmente nel pallone.

[Sette di Nove] E' un personaggio con caratteristiche molto specifiche, creato appositamente per quei quattro anni di Star Trek: Voyager. Ha avuto tutta una sua maturazione, è passata dall'essere una macchina ad essere di nuovo umana. In particolare, aveva un modo tutto suo di muoversi e di parlare, ed io mi aggrappavo a quello per interpretarla, negli anni di Voyager. La sua voce non è cambiata molto, in quei quattro anni. Anche alla fine di Star Trek: Voyager, aveva ancora un modo di esprimersi molto artificiale, formale.

Ma quando ho letto il copione [di Picard] (e già me l'aspettavo, da quello che mi aveva accennato James [Duff]), ho visto che non era più la stessa Sette. E' molto più umana. E' sulla Terra da molti anni, ne ha passate tante. Quindi, quando nel copione ho trovato la battuta: "Picard, che diavolo ci fa qui?"... è un personaggio con una voce totalmente nuova. E questo mi ha terrorizzata.


Picard, Patrick Stewart, Nuova Serie, Borg, 7 di 9, Tugh, Jeri Ryan, Jonathan Del Arco, STLV19, TG TREK Star Trek News Novità Notizie Italia


Al Comic-Con di San Diego, Del Arco disse che era stata Jeri Ryan ad aiutarlo a rientrare nei panni del Borg Tugh ('Io, Borg', 'Il ritorno dei Borg'), ma in realtà il favore è stato reciproco.

Prosegue l'attrice:

Ero serena perché Johnny [Del Arco] aveva già girato alcune scene prima di me, e mi ha detto: "Rivederti in abiti di scena ti aiuterà."

Ed in effetti è vero: ti suggerisce quali movenze dare al personaggio, quale posa deve tenere da fermo e tutto quel genere di cose. Ma è stato davvero difficilissimo trovarle una nuova voce. Non riuscivo proprio a vedere Sette di Nove in quelle battute. Non ci riuscivo e sono entrata talmente nel pallone che persino mio marito se n'è accorto. Mi ha detto: "Non ti ho mai vista entrare nel panico per un copione".

Grazie a Dio [Jonathan Frakes] ha diretto i miei primi due episodi e Johnny [Del Arco] ci era già passato prima di me, ma è stato ugualmente traumatico. Scoppiavo proprio a piangere: "Non riesco a trovare la sua voce! Non so come interpretarla!", allora ho pranzato insieme a Johnny ed abbiamo letto le battute insieme. Dopo un'ora (ero terrorizzata, non ragionavo lucidamente), mi ha dato il suggerimento giusto. Mi ha fatto riflettere su una cosa.

I Borg sono odiati da tutti, sono universalmente riconosciuti come i più forti ed i più cattivi. Quindi, può darsi che [Sette di Nove] abbia dovuto imparare ad essere ancora più umana per sopravvivere, per integrarsi al meglio col resto dell'umanità. In fin dei conti tutti quanti continuano a considerarla un'ex-Borg, perché porta ancora sul corpo quegli impianti cibernetici che non si possono rimuovere. Quindi, chissà, può darsi che ora sembri così umana per una scelta ben precisa.

Era tutto ciò che avevo bisogno di sentire! Avevo giusto bisogno - da attrice - di aggrapparmi a qualcosa che giustificasse questo enorme cambiamento. Finalmente aveva tutto un senso, anche se tremavo lo stesso di paura quando ho girato la mia prima scena.


Picard, Patrick Stewart, Nuova Serie, Borg, 7 di 9, Tugh, Jeri Ryan, Jonathan Del Arco, STLV19, TG TREK Star Trek News Novità Notizie Italia


Se tornare ad interpretare Sette di Nove è stata una specie di incubo (almeno all'inizio), per Jeri Ryan lavorare con Patrick Stewart è stato un sogno:

E' fantastico. Non credo di aver mai incontrato Patrick in tutti questi anni, tranne forse ad un qualche ricevimento, diciotto anni fa. E' una persona squisita. Conosco di più il cast di The Next Generation che non il mio [di Star Trek: Voyager]. Li conosco bene, li ho incontrati in un sacco di altre serie nel corso degli anni e siamo anche usciti insieme. E' buffo: conosco tante cose di lui [Stewart], ma le conosco per  sentito dire.

E' adorabile, davvero. Ed è un attore incredibile, ovviamente.


Patrick Stewart non era a Las Vegas, ma c'ha pensato Jonathan Frakes a fare il suo portavoce:

Ho chiesto a Patrick come si trovasse a lavorare con Jeri, e lui mi ha risposto: "E' meravigliosa, Johnny. E' molto concentrata".


Picard, Patrick Stewart, Nuova Serie, Borg, 7 di 9, Tugh, Jeri Ryan, Jonathan Del Arco, STLV19, TG TREK Star Trek News Novità Notizie Italia
Jonathan Frakes e Jeri Ryan


Mettendo insieme queste dichiarazioni, si può affermare che il personaggio di Jeri Ryan apparirà nel terzo episodio di 'Star Trek: Picard', cioè il primo dei due diretti da Jonathan Frakes.

L'attrice ha affermato che Frakes l'ha diretta in due episodi, e questo indica che Sette apparirà anche nel quarto (cioè il secondo diretto da Frakes). Inoltre, Ryan ha parlato dei suoi "primi due episodi", il che indica che quelli diretti da Frakes non sono i soli nei quali ha recitato.


Il ritorno di Tugh


Come i suoi colleghi, anche Jonathan Del Arco non nega di aver riscontrato forti difficoltà nel tornare ad interpretare il Borg Tugh:

E' passato tanto tempo e non avevo idea di chi fosse diventato questo personaggio, oggi.


Fortunatamente, il produttore James Duff (con il quale Del Arco ha lavorato per anni in Major Crimes) è riuscito a riscrivere il personaggio in modo da adattarlo alle esigenze dell'attore:

Sono entrato nel panico anch'io, proprio come Jeri. Dovete sapere che Tugh ha un posto speciale nel mio cuore: quando avevo vent'anni, ho perso una persona molto cara. Ed il personaggio di Tugh si ispirava a quella persona. Da attore, quando interpretavo Tugh, in realtà impersonavo qualcun altro.

Negli anni ho imparato a mettere nei personaggi una parte sempre maggiore di me stesso, perché il risultato migliora quando ci riesci. Dato che gli autori ci conoscono, molto di quello che hanno scritto per Tugh [in Picard] riflette la mia personale esperienza come omosessuale di origini latine, che vive nel mondo di oggi dopo aver superato gli anni dell'epidemia di AIDS.


Picard, Patrick Stewart, Nuova Serie, Borg, 7 di 9, Tugh, Jeri Ryan, Jonathan Del Arco, STLV19, TG TREK Star Trek News Novità Notizie Italia


Del Arco ha fatto riferimento ad un misterioso evento storico, che lo avrebbe aiutato a "riconnettersi" con la Collettività:

Per me è stato facile ricollegarmi emotivamente all'esperienza Borg di TNG.

Tuttavia gran parte della fisicità di Tugh derivava dal suo abito di scena, che all'epoca odiavo perché era impossibile da indossare. Non sapevo quanto in là potessi spingermi con i movimenti, perché non volevo che [in Picard] Tugh perdesse completamente quella sua fisicità.

Jeri ed io lo abbiamo detto spesso: quando reciti in Star Trek, facciamo tutto questo per voi [indica i fan in sala], perché un pubblico generalista giudica la performance per quella che è e dice: "Ok, per me ha senso". Ma voi… non volevamo rovinare tutto per voi. Pensavamo: "Ci ammazzano se facciamo questa cosa!". Dobbiamo restare fedeli alla nostra base, al nostro pubblico. In un certo senso, voi conoscete questi personaggi anche meglio di noi.

Perciò sì, ero nel panico. Poi però, dopo un giro sul set, ho pensato di fare una bella ricerca. Qualcosa lì mi aveva ricordato un certo evento storico, della storia umana che… non vi dirò qual è.

Comunque, anche se ho fatto le mie ricerche, non ero ancora riuscito a riafferrare il personaggio. Però, appena ho rimesso piede sul set, è tornato tutto a galla. E' stato un momento magico. Ho girato la mia prima scena ed ho pensato: "Bentornato Tugh; eccoti qui!"

E' stata un'esperienza magnifica, è successo durante la prima settimana e, ad essere onesti, è stata una grande esperienza per tutta l'estate.


Anche per Del Arco, recitare con Patrick Stewart è stato un enorme valore aggiunto:

Quando ho lavorato con lui [ai tempi di Star Trek: The Next Generation] ero davvero giovane, ed ovviamente sono diventato un grande fan. Pensate: lavorare con lui a vent'anni! Wow! Rivisitare il personaggio in età adulta, trascorrendo tanto tempo con lui… Guardate, il lavoro mi ha impegnato diverse settimane, ed ho girato alcune scene vis-à-vis con Patrick. Abbiamo trascorso del tempo insieme, abbiamo parlato, l'ho conosciuto meglio, condividiamo lo stesso amore per i pit bull, per il cibo e per il buon vino. Lo adoro. Per me, è un dono lavorare con Patrick.


Picard, Patrick Stewart, Nuova Serie, Borg, 7 di 9, Tugh, Jeri Ryan, Jonathan Del Arco, STLV19, TG TREK Star Trek News Novità Notizie Italia
Jonathan Del Arco, Jeri Ryan, Brent Spiner e Patrick Stewart


I commenti di Del Arco sembrano indicare che Tugh apparirà in uno dei primi due episodi di Picard (Ryan ha partecipato al terzo ed ha detto che Del Arco aveva già iniziato a lavorare alla serie).

Quando l'attore dice che ha trascorso del tempo con Patrick Stewart e che la sua partecipazione alla serie è stata una bella esperienza durata tutta l'estate, sostanzialmente sta affermando che Tugh avrà un ruolo ricorrente durante la prima stagione.

Un altro punto forte di queste dichiarazioni riguarda l'importanza dei Borg nella trama di Picard: sembra che la Collettività - o il gruppo di Borg liberati di cui Tugh è a capo dai tempi dell'episodio 'Il ritorno dei Borg' - abbia vissuto un'esperienza simile a qualcosa di realmente accaduto nel mondo reale.


Un nuovo look per i Borg


La presenza di così tante guest star di Star Trek in Picard è stata tenuta nascosta molto bene in questi mesi, amplificando così l'effetto sorpresa del trailer mostrato al Comic-Con di San Diego. CBS ha puntato molto sulla segretezza, adottando accorgimenti particolari: Ryan ha raccontato di aver dovuto indossare guanti e cappuccio ogni volta che usciva dalla sua roulotte.

L'attrice ha temuto di essere scoperta specialmente quando ha dovuto girare una delle sue prime scene alla Universal City Walk di Hollywood, che è una località sempre affollata di turisti.

Anche Del Arco conferma di essersi mosso "sotto copertura", specialmente per non svelare il nuovo look dei Borg:

Una volta che sono truccato da Borg, non sono autorizzato ad uscire dalla mia roulotte… non hanno ancora svelato il [nuovo] make-up dei Borg, quindi facciamo tutto di nascosto.

E' grandioso. Non vi piacciono le sorprese? Non vi eccita l'idea di scoprirlo per la prima volta?


Picard, Patrick Stewart, Nuova Serie, Borg, 7 di 9, Tugh, Jeri Ryan, Jonathan Del Arco, STLV19, TG TREK Star Trek News Novità Notizie Italia
Un Borg viene spogliato dei suoi impianti in una scena di 'Star Trek: Picard'


Altro dalla convention di Star Trek a Las Vegas


Potete leggere la prima parte del panel dedicata a Jonathan Frakes, cliccando qui.

Per saperne di più su tutte le novità Trek emerse a Star Trek Las Vegas 2019, consultate gli altri articoli di TG TREK.


***

Star Trek: Picard sarà distribuita in streaming - anche in Italia - su Amazon Prime Video, entro 24 ore dalla trasmissione americana. Il debutto della serie è previsto all'inizio del 2020.

Restate aggiornati su tutte le news riguardanti Star Trek: Picard ed i nuovi piani per il franchise qui su TG TREK.


Fonte: Trekmovie




Nessun commento :