What We Left Behind: Il docufilm su 'Star Trek: Deep Space Nine' arriverà in Italia entro l'anno |   TG TREK - Star Trek News Italia  

Header

giovedì 8 agosto 2019

What We Left Behind: Il docufilm su 'Star Trek: Deep Space Nine' arriverà in Italia entro l'anno

Avery Brooks, David Zappone, Deep Space Nine, Ds9, Ezri Dax, Kai de Mello-Folsom, Nicole de Boer, STLV19, What we left behind, TG TREK Star Trek News Novità Notizie Italia

Dopo anni di lavorazione, il documentario-tributo What We Left Behind dedicato a Star Trek: Deep Space Nine è finalmente disponibile all'acquisto!

La convention di Star Trek a Las Vegas ha fornito ai produttori la cornice ideale per recapitare ai fan un messaggio di Avery Brooks (il Capitano Sisko) e per snocciolare qualche dettaglio su distribuzione internazionale e making-of del docufilm.


What We Left Behind in Blu-ray, DVD e Digital Download


I fan che hanno finanziato il progetto con le loro donazioni hanno già ricevuto la loro copia di What We Left Behind, ma questa settimana il distributore Shout! Factory ha finalmente messo in vendita per tutti il docufilm di Ira Steven Behr, comprensivo di 47 minuti di scene tagliate ed altri contenuti bonus (per i dettagli di questa edizione, consultate il nostro articolo).

In realtà la distribuzione di WWLB è iniziata compiutamente solo negli Stati Uniti, tramite Amazon (in Italia il prodotto è presente in catalogo, sia in Blu-ray che in DVD, ma risulta non disponibile). I fan americani possono inoltre acquistare WWLB in formato digitale su iTunes, Google Play, ed altre grandi piattaforme per i video on-demand.




La distribuzione digitale è partita anche nel Regno Unito (su iTunes, Amazon, GooglePlay, Xbox e Playstation) ed in molti altri paesi, su iTunes (Belgio, Bulgaria, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Grecia, Ungheria, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Slovenia e Svizzera).

Entro quest'anno, iTunes aggiungerà il documentario al catalogo dei restanti paesi (fra i quali Norvegia, Germania, Francia, Spagna ed Italia).



Abbiamo appena verificato con i nostri partner di Shout! Factory che l'edizione digitale su iTunes INCLUDERA' oltre 90 minuti di contenuti iTunes Extra esclusivi, tratti dall'edizione su supporto fisico!

(Ai fan d'oltreoceano: se questi extra non compaiono ancora in catalogo, saranno aggiunti retroattivamente dopo l'acquisto!)


I produttori di What We Left Behind, intervenuti al panel di Las Vegas, hanno inoltre anticipato che in futuro sarà commercializzata un'edizione 4K del documentario.

Allo stato attuale, non abbiamo informazioni circa la distribuzione di WWLB su piattaforme streaming quali Netflix o Amazon Prime Video.


What we left behind, Home Video, Ds9, Deep Space Nine, TG TREK Star Trek News Novità Notizie


Avery Brooks è molto soddisfatto


Le prime interviste per What We Left Behind sono state girate proprio alla convention di Las Vegas, sette anni fa.

Il produttore del docufilm, David Zappone, ha spiegato di aver incontrato per la prima volta il Capitano Sisko, Avery Brooks, durante la lavorazione dei documentari The Captains e The Captains: Close-up (una sorta di sequel prodotto per la TV canadese). Questi incontri hanno favorito la collaborazione fra Zappone e Brooks, che tuttavia ha deciso di non concedere nuove interviste per What We Left Behind. Il produttore ha spiegato perché:

Avery ed io ci siamo tenuti regolarmente in contatto durante tutta la produzione del documentario… Il fatto è che dopo aver partecipato a The Captains: Close-up (2013), si è sentito talmente appagato da quell'esperienza - che ha catturato così bene l'essenza del suo contributo a Star Trek - che in pratica mi ha detto: "Basta così. E' davvero tutto quello che avevo da dire sull'argomento."

In ogni caso è stato molto collaborativo sia con me che con Ira [Steven Behr]. Gli mandavamo il girato e lui lo rimandava indietro allegando note e suggerimenti. Insomma, anche se non appare sullo schermo [con nuove interviste] ha collaborato dietro le quinte a tutti gli effetti.


Durante il tragitto in macchina per arrivare a Las Vegas, Brooks e Zappone hanno avuto una lunga conversazione telefonica:

Posso affermare che [Brooks] è molto soddisfatto [di What We Left Behind]. Il complimento più bello è stato quando ha detto: "Ora vado a rivederlo."

Ed ha guardato anche ogni singola scena di tutti i contenuti speciali.


Avery Brooks, David Zappone, Deep Space Nine, Ds9, Ezri Dax, Kai de Mello-Folsom, Nicole de Boer, STLV19, What we left behind, TG TREK Star Trek News Novità Notizie Italia
Avery Brooks intervistato da William Shatner nel documentario 'The Captains'


Non il solito documentario


Il suggerimento cardine offerto da Avery Brooks alla squadra di WWLB è stato di non produrre il solito documentario fatto di "teste parlanti" (ovvero, le classiche interviste con inquadratura fissa a mezzo busto).

Questo ha spinto Ira Steven Behr ad assemblare la stanza degli autori originale di Deep Space Nine per includere nel docufilm una sezione tutta dedicata ad un inedito episodio di DS9. A sua volta, questo ha reso necessario il contributo di un animatore per descrivere con le immagini ciò che gli autori stavano raccontando. Amalgamare il tutto in modo organico non è stata però una sfida semplice, come racconta Zappone:

La parte più difficile è stata capire come conciliare le interviste con il nuovo episodio dell'ottava stagione; come si fa a mantenere il ritmo per quasi due ore, passando nuovamente dalla stanza degli autori alle interviste in modo omogeneo? Gestire questi contenuti è stata una vera guerra. Continuavamo a spostarli. Creativamente parlando è stata una difficoltà immane.


Fortunatamente, come ricorda il produttore Kai de Mello-Folsom, Ira Steven Behr è riuscito a risolvere la situazione con i suoi suggerimenti:

L'approccio complessivo di Ira al documentario è stato questo: "Non pensare a cosa verrà dopo; quel che verrà dopo dovrebbe sempre essere una sorpresa."

Era convinto che [What We Left Behind] non potesse essere un documentario tradizionale.


Avery Brooks, David Zappone, Deep Space Nine, Ds9, Ezri Dax, Kai de Mello-Folsom, Nicole de Boer, STLV19, What we left behind, TG TREK Star Trek News Novità Notizie Italia
Alcuni degli autori originali di 'Star Trek: Deep Space Nine'
in What We Left Behind


Nicole de Boer è pronta ad interpretare il Capitano Dax


L'ipotetico nuovo episodio di Deep Space Nine delineato per WWLB dagli autori originale della serie, ha visto Ezri Dax fra i protagonisti. In DS9, la Trill interpretata da Nicole de Boer era un Consigliere ma, in What We Left Behind, la ritroviamo Capitano.

Sul palco di Las Vegas, l'attrice ha detto che questo sviluppo è davvero un sogno per lei e sarebbe prontissima ad interpretare il capitano Dax:

Sarebbe stupefacente. Ne andrei matta. Adoro il fatto che Ezri e Bashir siano ancora insieme. Sono pronta ad essere un capitano. Ci metterei la firma. Quando iniziamo a girare? Sono pronta!


Avery Brooks, David Zappone, Deep Space Nine, Ds9, Ezri Dax, Kai de Mello-Folsom, Nicole de Boer, STLV19, What we left behind, TG TREK Star Trek News Novità Notizie Italia


Non è la prima volta che Nicole de Boer parla con entusiasmo di un suo possibile ritorno in Star Trek. Sappiamo che ha già contattato la produzione di Star Trek: Picard, quindi fa sul serio.


Un uso artistico di alta e bassa definizione


Un grande pregio di What We Left Behind è di aver mostrato al pubblico 22 minuti di scene tratte da DS9 (incluse alcune con effetti speciali), rimasterizzate in HD per la prima volta.

Il solo processo di rimasterizzazione ha richiesto cinque mesi di lavoro ed ha drenato molte risorse economiche. Tuttavia, non tutte le scene incluse nel montaggio di WWLB sono state rimasterizzate ed il produttore Kai de Mello-Folsom ha spiegato perché:

Abbiamo dovuto essere molto selettivi con le scene da rimasterizzare in HD, perché è un processo molto lungo e dispendioso. Abbiamo scelto di proposito di non restaurare un paio di sequenze che, sostanzialmente, sono riprese giornaliere effettuate su una VHS. Ira [Steven Behr] le ha conservate per tutti questi anni. Si tratta di materiale grezzo.

Una di queste scene è bellissima: mostra Jimmy [James Darren, alias Vic Fontaine - N.d.r.] ed Avery [Brooks] che cantano insieme. Invece di includere nel montaggio la scena che si vede nella serie - intervallata da inquadrature degli altri personaggi - ci è sembrato più interessante mostrare la performance completa, con inquadratura fissa.

Abbiamo deciso di proposito di mostrarla al pubblico esattamente così come l'ha vista Ira la prima volta: una ripresa grezza su VHS.


Avery Brooks, David Zappone, Deep Space Nine, Ds9, Ezri Dax, Kai de Mello-Folsom, Nicole de Boer, STLV19, What we left behind, TG TREK Star Trek News Novità Notizie Italia


Che c'è per secondo?


Come abbiamo detto all'inizio dell'articolo, What We Left Behind è finalmente disponibile all'acquisto in alcuni paesi. Tuttavia, l'avventura potrebbe non essere finita qui.

I produttori hanno fatto notare che, fra interviste e materiale inedito tratto da DS9, ci sono ancora "centinaia di ore" di girato che - per ovvi motivi di spazio e ritmo - non sono stati inclusi nel montaggio definitivo del docufilm. Vi basti pensare che il segmento dedicato alla stanza degli autori di Deep Space Nine, da solo, ha una durata originale di sette ore!

Per questo, De Mello-Folsom ha lasciato intendere che la squadra di WWLB probabilmente non ha ancora detto l'ultima parola:

Potevamo includere solo una certa quantità di materiale nel cofanetto ma... chissà? Forse in futuro riusciremo a pubblicare qualcosa in più.


Avery Brooks, David Zappone, Deep Space Nine, Ds9, Ezri Dax, Kai de Mello-Folsom, Nicole de Boer, STLV19, What we left behind, TG TREK Star Trek News Novità Notizie Italia


Altro dalla convention di Star Trek a Las Vegas


Per saperne di più su tutte le novità Trek emerse a Star Trek Las Vegas 2019, consultate gli altri articoli di TG TREK.


***

Resta aggiornato su 'What We Left Behind' consultando tutti i nostri articoli sul documentario di Ira Steven Behr!


Fonte: Trekmovie




Nessun commento :